Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 08, 2019 Silvia Vancini 881volte

Elba “behind the scenes”

La personale vittoria di Silvia Furlani La personale vittoria di Silvia Furlani Silvia Vancini

Dietro le quinte della Maratona dell’Isola d’Elba si scoprono tanti piccoli tasselli di un caleidoscopico microcosmo che i più - come me che non ho mai corso una maratona e credo quasi certamente mai lo farò - non immaginano minimamente.

Piccole storie personali, che il 5 maggio (mentre nella piccola Chiesa della Misericordia di Portoferraio si celebrava  la commemorazione in suffragio dell’imperatore Napoleone, morto – per i pochi che non lo sanno – esattamente 198 anni fa) si sono intrecciate su strade e sentieri di un’isola unica, portando un plus al valore intrinseco della gara, già pieno di una umanità davvero tangibile.

Così ho incontrato Silvia Furlani. Una bella signora che ha corso per testimoniare che anche se si è affetti dalla sclerosi multipla si può osare, superare quei limiti che spesso crediamo tali, andare oltre e vincere battaglie che molti davano perse in partenza. 

E siccome l’ottimismo non è mai troppo, tra gli atleti c’era anche un gruppetto di over niente male... tra loro un runner di 87 anni dall’Abruzzo, da Popoli, un vero esempio per noi pigri.

C’è stato poi chi ha deciso di correre - ma sembra un vizio il suo! - a piedi nudi tutti i 42 e oltre chilometri; che dire, Francesco Arone, il keniano dell’Elba! 

Tra gli iscritti, provenienti peraltro da 15 paesi del mondo (persino dall’Australia e dal Brasile) voglio ricordare la mia amica Monica, che non smette mai di correre sempre anche una altra gara, quella per diffondere l’importante messaggio che ‘l’autismo non è contagioso’.

E poiché le belle storie hanno tutte un lieto fine, registro la dichiarazione d’amore pubblica fatta dal palco da Damiano Di Cicco, organizzatore instancabile e bravissimo di questa manifestazione in crescendo, alla sua fidanzata Luciana. Non un anello - Fedez scansati ! - ma una targa con belle e amorevoli parole a colei che con pazienza sopporta chi, proprio per dedizione e passione verso questa corsa, ci lavora tanto, anno dopo anno.

Una menzione speciale va riservata all’Isola d’Elba, vera protagonista di questa maratona. Una perla in mezzo al mare, un territorio completo tra acqua e montagne, sentieri profumati e colorati di vegetazione, irte salite e discese verso il blu, spiagge indimenticabili (Cavoli, Fetovaia per citarne alcune) che ineluttabilmente, pur senza pettorale, molti atleti torneranno a rivedere.

 

Cronaca:

http://www.podisti.net/index.php/in-evidenza/item/3936-marina-di-campo-li-4-maratona-dell-isola-d-elba-e-l-acqua.html

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Fabio Marri - Silvia Vancini (le ultime 11)

1 commento

  • Link al commento Venerdì, 10 Maggio 2019 22:21 inviato da Monica Falchi

    Grazie Silvia la mia "missione" nasce dal cuore di una mamma che vorrebbe come ogni altra mamma il meglio per il proprio figlio. Il mio è forse più " speciale" di qualche altro. Il nostro autismo quotidiano spesso è circondato da tanti pregiudizi che vorrei con tutta la mia forza abbattere. Spero di averne ancora molta. Grazie per le belle parole

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina