Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Domenica, 17 Giugno 2018 23:17

Marmirolo (MN) - 2^ Marmirun

Si è corsa questa mattina a Marmirolo  la 12a prova del Criterium Provinciale Mantovano di corsa.
La gara competitva sulla distanza dei 9 km ha visto la vittoria
di Pierpaolo Netti (Atl. Rigoletto) in 30'48" e di Linda Pojani (Atl. Reggio) in 34'34".
Nel complesso hanno portato a termine la prova competitiva 175 atleti.
Servizio fotografico

 

 

Ordine d'arrivo maschile:

1 1 778 NETTI PIERPAOLO ATL. RIGOLETTO SM 1 0:30:48  
2 2 479 D'ORONZIO DAVIDE G.P. AVIS SUZZARA SM45 1 0:32:00 +1:12
3 3 669 BROZ WERNER GRUPPO S.PIO X SM45 2 0:32:17 +1:29
4 4 435 MACCACARO MICHELE G.P. AVIS POL. MALAVICINA SM35 1 0:32:34 +1:46
5 5 232 PILIERO DOMENICO CANOTTIERI MINCIO GRUPPI SPORT SM40 1 0:32:54 +2:07
6 6 574 ROLLI SAMUELE G.P. VIRGILIANO SM35 2 0:33:00 +2:13
7 7 739 PEDRAZZINI SANDRO G.P. AVIS SUZZARA SM 2 0:33:19 +2:31
8 8 89 MAROGNA PAOLO SPARTACUS SM35 3 0:33:36 +2:48
9 9 695 FAVARI CARLO GRUPPO S.PIO X SM35 4 0:33:50 +3:02
10 10 733 MORANDI DAVIDE G.P. VIRGILIANO SM55 1 0:33:53 +3:05



Ordine d'arrivo femminile:

1 1 738 POJANI LINDA ASD ATLETICA REGGIO SF 1 0:34:34  
2 2 609 PIZZA NATASCIA G.S. CARLO BUTTARELLI SF45 1 0:35:04 +30
3 3 612 SAMPIETRI SILVIA G.S. CARLO BUTTARELLI SF40 1 0:35:42 +1:09
4 4 656 TELLINI SABRINA GRUPPO S.PIO X SF50 1 0:37:08 +2:35
5 5 697 SALARDI LAURA GRUPPO S.PIO X SF 2 0:37:21 +2:48
6 6 536 SACCHI MILVIA G.P. VIRGILIANO SF50 2 0:38:35 +4:01
7 7 274 COMINI LORENZA ATL. BANCOLE SF35 1 0:39:21 +4:48
8 8 88 SOTTILI FEDERICA SPARTACUS SF35 2 0:40:40 +6:06
9 9 484 GIOIA GIULIA G.P. AVIS SUZZARA SF35 3 0:40:43 +6:10
10 10 468 SALVIOLI IOVANCA G.P. AVIS SUZZARA SF55 1 0:41:04 +6:30
Pubblicato in Cronache

Oggi 17 giugno mi sono recato a Marmirolo in provincia di Mantova per fotografare la Marmirun, una delle tappe del circuito podistico Fidal Mantova, evento anche in calendario Fiasp per la parte non competitiva, cogliendo l'occasione per portare i volantini della gara che il mio gruppo sportivo organizza a Reggiolo il prossimo 30 giugno, la "5 Miglia di Matilde di Canossa", gara Fidal Emilia Romagna e del circuito Uisp reggiano.
Come solitamente faccio quando vado a fotografare le gare, cerco di arrivare presto per fare allenamento per i fatti miei, così ho fatto anche oggi arrivando alle 7.30.
Una volta arrivato nella bella piazza di Marmirolo, non trovando tavoli dedicati ai volantini, ho posizionato i volantini della nostra gara sopra una grande panchina, completamente vuota, posta ai piedi della scalinata in cui vi era il tavolo delle iscrizioni; fatto questo sono partito per il mio allenamento.
Dopo poco più di mezz'ora di corsa sono tornato in zona per iniziare a scattare fotografie; ma mi accorgo che la pachina nel frattempo è stata completamente riempita di volantini di altre gare, per un attimo me ne compiaccio convinto che altri avessere seguito la mia iniziativa di occupare tale spazio; mi avvicino per controllare che i miei volantini fossero in ordine ma, con grande sorpresa mi accorgo che non c'erano più.
Prima di trarre conclusioni frettolose, ho verificato che non fossero solo stati spostati sui tavoli delle iscrizioni, ma lì non c'erano.
Mi avvicino alla "mia" panchina, che era stata occupata dallo staff della Fiasp Mantova, infatti tutti i volantini presenti erano relativi ad eventi Fiasp: nulla di male, ma i miei dove erano finiti?
Stavo per chiedere spiegazioni a quelle persone quando il mio sguardo è finito su un cestino dei rifiuti li vicino, mi son detto "stai a vedere che li hanno gettati via...", infilo lo sguardo dentro al cestino e (ormai senza grande sorpresa) vi trovo l'intero pacco di 150 volantini che avevo appoggiato sulla panchina.
La rabbia era alle stelle, mi sono avvicinato a quelle persone con maglia Fiasp chiedendo loro pacatamente "Chi è stato a gettare nel cestino i miei volantini che erano qui dove ora ci sono i vostri?", la risposta è stata sorprendente: uno di loro, con faccia tosta mi dice "la panchina è nostra", ammettendo indirettamente che fossero stati loro a gettare i miei volantini.
A quel punto non ci ho più visto, ho iniziato ad alzare la voce perchè tutti sentissero quanto fossero stati incivili quei personaggi, non tanto per aver occupato la panchina, ma per aver gettati nei rifiuti i volantini di un evento "concorrente"
Un'inaccettabile prevaricazione che merita di essere divulgata perchè queste cose non succedano più.
Sono convinto che sia stata un'iniziativa di un singolo, non oso credere che questo sia il sistema "Fiasp Mantova", ente con il quale abbiamo sempre collaborato nella divulgazione dei loro eventi.
Chiedo ai dirigenti Fiasp di prendere le distanze ufficialmente, su queste pagine, dagli autori di tale gesto, dei quali vogliamo conoscere nome e cognome.


Pubblicato in Commenti e Opinioni

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina