Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 22, 2018 Ufficio Stampa Evento 178volte

Muggia (TS) - 15^ Mujalonga sul Mar

L'arrivo del vincitore L'arrivo del vincitore Foto Pierluigi Benini

La Mujalonga sul Mar porta i colori dell’Africa con l’atleta del Kenya Douglas Kipserem che va a vincere in 29’08”, e l’etiope Belay Addisalem Tegen che stabilisce il nuovo record femminile della manifestazione in 32’55”.

L’atleta di Addis Abeba, specialista degli ottocento metri, ha corso a fianco della keniana Mary Wangary Wanjohi per oltre metà gara, poi attorno al 7° km ha aumentato l’andatura staccando la sua diretta avversaria, facendo un ulteriore allungo negli ultimi duecento metri. È transitata così solinga all’arrivo, battendo di 20 secondi il precedente primato appartenente proprio alla Wanjohi. 

Il film della gara maschile ha visto Kipserem partire velocissimo sin dalle prime battute (è transitato in 5’10” al 2° km), così nulla hanno potuto gli antagonisti contro quel ritmo forsennato, ed è arrivato solo nel porto di Muggia. Staccato di 52 secondi il marocchino Said Douirmi, che ha tagliato il traguardo in seconda posizione, bissando il risultato dello scorso anno.

Ha corso la gara competitiva anche il testimonial Marco Olmo, giunto 98° assoluto e terzo di categoria, con il tempo di 41’04”.

Questa in sintesi la cronaca della 10K, partita questa mattina, alle ore 9.30, dal porto S. Rocco di Muggia, e snodatasi tutta sul lungomare, con il passaggio a metà gara all’interno della Base Logistica Militare (aperta per l’occasione), e abbinata alla 8K non competitiva Family Run & Dance.  

DICHIARAZIONI TOP ATLETI

Belay Addisalem Tegen: «Sono molto felice di avere siglato il nuovo record della gara; sono una ottocentista e in Etiopia solitamente gareggio in pista, ma ora sto facendo dei test su strada che stanno andando bene.

Molto bello il percorso, velocissimo, ho patito forse un po’ il caldo, in Etiopia è la stagione delle piogge. Sono rimasta accanto a Mary fino al 6-7° km, poi ho provato ad aumentare il ritmo lasciando la mia antagonista alle spalle. La parte più difficile e dura è stata quella finale con lo sprint, ovvero gli ultimi 200 metri, perché volevo battere il record della gara». 

Mary Wangary Wanjohi: «Gara stupenda, ma oggi ero un po’ stanca, ho pagato il fatto di avere gareggiato tanto in questo periodo. Il prossimo 7 maggio tornerò a casa, in Kenya, ma nel 2019 Muggia mi rivedrà perché voglio riprendermi il primato».

Douglas Kipserem: «Un posto magico Muggia, perfetto per correre; per me era la prima volta e il caldo mi ha un po’ infastidito. Ho tentato di battere il record della gara siglato nel 2013 da Stefano La Rosa, ma ero reduce da una competizione in pista disputatasi solo tre giorni fa e non ero fresco. Il prossimo anno tornerò perché è una manifestazione molto bella e velocissima, sono certo di poterla correre sotto i 28 minuti, perché in Kenya ho già corso così forte».

Silvia Weissteiner, giunta quinta in 35’43”: «Una gara meravigliosa, felice di averla corsa per la terza volta. Prima volta però che partecipavo da atleta non professionista. Ho dimezzato gli allenamenti e sapevo di non potere andare più forte di così, però è stato bellissimo correre con uno scenario di questo tipo guardando il mare».

Marco Olmo:«Manifestazione molto bella e organizzata davvero bene. Ho fatto una buona partenza, la strada era ampia e si correva senza problemi. La parte che mi è piaciuta di più? Il transito all’interno della base logistica militare. Sono contento del risultato, sono andato al ritmo che mi ero prefissato». 

DICHIARAZIONE PRESIDENTE TRIESTE ATLETICA

Omar Fanciullo:«Contentissimo dell’alto numero di partecipanti che si sono dati appuntamento oggi a Muggia, tantissimi sia nella 10 km e sia nella non competitiva, la Family Run & Dance. Una grande festa dello sport!».

LA MUJALONGA SUL MAR SULLE RETI DI SKY SPORT

La Mujalonga sul Mar andrà in onda su Sky Sport 2 HD lunedì 7 e 14 maggio alle ore 18.30, nell’ambito della rubrica Icarus, dedicata agli sport outdoor. 

PODIO FEMMINILE

  1. BELAY ADDISALEM TEGEN (ETIOPIA), 32:55
  2. MARY WANGARY WANJOHI (KENYA), 33:38
  3. MEKUANEN GEDAMNESH YAYEH (ETIOPIA), 35:24 

PODIO MASCHILE

  1. DOUGLAS KIPSEREM (KENYA), 29:08
  2. SAID DOUIRMI (MAR), 30:00
  3. ABDOULLAH BAMOUSSA, 30:06

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina