Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 20, 2018 Vittorio Camacci 656volte

Pescara - 5^ Maratonina del Mare

Il vincitore Jonathan Kosgei Kanda Il vincitore Jonathan Kosgei Kanda Foto Gianfranco Bartolini

Come lo scorso anno il caldo l'ha fatta da padrone, malgrado il percorso veloce e fluido, nella 5^ Maratonina dell' Adriatico, organizzata dall' ASD Runners Pescara su un percorso rinnovato, composto come sempre da due giri, con partenza dallo stadio Adriatico e, dopo aver toccato il lungomare Papa Giovanni XXIII, ha costeggiato per lunghi tratti il fiume Pescara, parte del centro e di nuovo il lungomare sud fino all'arrivo nello Stadio. 

Alla manifestazione, allietata dalla musica proveniente da impianti stereo particolari all'interno di speciali auto modificate con i portelloni aperti,  hanno comunque aderito circa 1.500 atleti, a cui vanno aggiunti i 500 della 10 chilometri di contorno, giunti da quasi tutta Italia in special modo da Lazio, Umbria, Marche e Puglia.

L'emozionante gara di 21 chilometri è stata vinta dal keniano Jonathan Kosgei Kanda in 1h06'31" davanti al fenomeno di Manfredonia Dario Santoro (1h07'12") ed all’altro giovane keniano Dennis Bosire Kiyara (1h07'56"). 

Tutto keniano il podio femminile con Vivian Jerop Kemboi (1h17'04") ad anticipare Emmy Chepkirui (1h17'49") ed Ivyne Jeruto Lagat (1h19'59").

Nella 10 chilometri vittoria per l'umbro Andrea Lucchetti (37'21") e la ciociara Chiara Colatosti (45'39").

Pratico ed igienico il sacchetto con acqua, sali, merendina e frutta consegnato ad ognuno dopo l' arrivo; forse un po' scarno il pacco gara contenente un asciugamano per la mezza ed una maglia per la gara più corta.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina