Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 28, 2018 Michele Marescalchi - Ufficio Stampa Evento 223volte

Arezzo – 46^ Scalata al Castello

L'arrivo del vincitore L'arrivo del vincitore Foto Organizzatori

Le attese della vigilia non sono andate deluse ad Arezzo per la 46^ Scalata al Castello in circuito di km 5 (6 giri) per le donne e di km 10 (12 giri) per gli uomini, il tutto anticipato dalle due gare riservate ai Master sui 10km e valevoli per il Campionato Regionale Toscano di corsa su strada, inframmezzate dalle gare giovanili; manifestazione sotto la regia organizzativa dell’ASD Unione Pol. Policiano Arezzo Atletica.

La gara femminile è stata vinta per distacco con grande autorevolezza dalla keniana Susan Jeptoo che, dopo il secondo posto del 2017, non solo ha vinto ma ha pure migliorato il tempo di 15’39” con un 15’36” in pratica senza avversarie negli ultimi due giri; alle sue spalle ottima gara dell’etiope Addisalem Belay Tegegn che ha chiuso in 15’56”. Bravissime anche le nostre tre azzurre: quinta assoluta la piemontese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), decima la Junior Nadia Battocletti, quattordicesima Silvia La Barbera.

La gara maschile è stato un vero spettacolo di agonismo e suspense sino all’ultimo dei dodici giri, quando a metà gara si era formato un quartetto composto da Kemboi, Kalale, Konga e Kibet, con quest’ultimo che - al penultimo giro - era colto da un problema muscolare alla coscia destra e doveva mollare: nell’ultimo giro Ishmael Kalale con una volata suntuosa metteva fine al sogno di Ezekiel Kemboi di fare doppietta nella manifestazione dopo il successo del 2011, chiudendo con uno strepitoso 27’42”, ma con il beneficio del dubbio sul percorso (confermatoci dallo stesso organizzatore Fabio Sinatti) probabilmente più corto di un centinaio di metri. Molto bene il nostro Stefano La Rosa (Carabinieri), quinto assoluto e autore di una grande rimonta che, dopo un mese inteso di gare, chiude addirittura in 28’22”, un minuto in meno della gara del 2016 che lo aveva visto secondo a spalla con Yassine Rachik.

Nella due gare Master successi nella prima di Giuseppe Tomaselli (Parco Alpi Apuane) in 36’49” e nella stessa gara unica per le donne di Hodal Mohamud Mohamed (Il Fiorino) in 37’38” precedendo Gloria Marconi (La Galla Pontedera) con 38’15”; nella seconda gara sui 10 km vittoria per Cristian Marianelli (Tiferno Runners) in 32’50”.

Ordine d’arrivo 5 km donne: 1^ Jeptoo (Ken) 15’36”, 2^ Tegegn (Eth) 15’56”, 3^ Jerotich (Ken) 15’58”, 4^ Nimbona (Bdi) 15’59”, 5^ Roffino 16’04”, 10^ Battocletti 16’32”.

Ordine d’arrivo 10 km uomini: 1° Kalale (Ken) 27’42”, 2° Kemboi (Ken) 27’44”, 3^ Konga (Ken) 27’45”, 4° Kibet (Ken) 28’06”, 5° La Rosa 28’22”, 6° Kanda (ken) 28’23”, 7° Ngeno (Ken) 28’24”, 8° Tiongik (Ken) 28’31”, 9° Myasiro (Rwa) 28’33”, 10° Nzikwinkunda (Bdi) 28’34”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina