Stampa questa pagina
Giu 04, 2018 3764volte

Pisogne (BS) - 1^ 10 Miglia del Sebino

Pisogne (BS) - 1^ 10 Miglia del Sebino Foto di Antonio Rossi

E’ stata una prima edizione ben riuscita: la 10 Miglia del Sebino, gara con partenza da Sulzano ed arrivo a Pisogne, ha raccolto oltre 1270 iscrizioni tra competitivi (755) e non competitivi. Questa manifestazione la si può definire la sorella minore della Sarnico-Lovere, gara si svolge sulla sponda bergamasca del lago d’Iseo.

Dopo qualche parola di Paola Pezzotti, sindaco di Sulzano, sono iniziate le partenza: per primi è toccato agli handbiker, poi ai pattinatori e agli spingitori di carrozzine. Alle 9.00 è stato dato il via alla gara vera. Il percorso, dopo essersi sviluppato nei comuni di Sale Marasino e di Marone, ha portato i partecipanti sotto l’arco d’arrivo posto sul lungolago di Pisogne. 

Pisogne 2018


Vincitore a braccia alzate è stato il keniano Alfred Kimeli Ronoh (Atl. Dolomiti Belluno) in 50.58. Secondo e terzo sono arrivati i due alfieri dell’Atletica Rodengo Saiano, Marco Losio (51.47) e il marocchino Abdellatif Batel (52.02). Quarto l’altro marocchino in gara, Tarik Bamaarouf che aveva fatto gara di coppia col vincitore per un buon tratto di percorso. Quinto posto per Nicola Venturoli e al sesto da segnalare la brillante prova dell’appena diciottenne Massimo Zucchi.

In campo femminile vittoria dell’etiope Addisalem Tegegn in 55.45, dieci secondi meglio di Laura Gotti: la parrucchiera bresciana, tesserata per la Runners Capriolese, è in fase di preparazione in vista della maratona dei campionati europei di atletica che si svolgeranno in agosto a Berlino. A completare il podio è arrivata terza l’altra etiope, Gedamnesh Yayeh in 1.00.22.

Le premiazioni, svoltesi nella piazza di Pisogne, hanno dato risalto ai primi dieci uomini, alle prime cinque donne e ai primi tre di ciascuna categoria. La Runners Capriolese è risultata essere la società più numerosa con ben 96 partecipanti.

Sergio Ardesi, presidente della New Athletics Sulzano, a margine dell’evento ha ringraziato tutti i suoi collaboratori e tutti gli atleti partecipati dando appuntamento alla seconda edizione. 


Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Antonio Rossi