Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 05, 2018 Ufficio Stampa Corrilunigiana 279volte

Terrinca di Stazzema (LU) - 17° Trofeo Alpi Apuane

La partenza La partenza Foto Organizztaori

Bellissimo sabato di sole su Terrinca,  piccolo Borgo  delle Alpi Apuane, caldissima e calorosissima  l’atmosfera che si respira, grazie alla famiglia Rossi, Giuseppe in primis, Rosanna e Marco poi, che coadiuvati dal presidente del gruppo Parco Alpi Apuane - Graziano Poli, hanno messo in campo una splendida gara, breve ma durissima, dove nel 2014 venne fatto il campionato italiano di corsa in montagna: capite, quindi, come i ben 7200 metri del percorso fossero impegnativi, una salita ripidissima e altrettanto  la discesa. 

Comunque giornata di festa, 150 atleti assoluti e 50 bambini ad onorare il fotografo del Corrilunigiana Giuseppe Rossi, che seppur non al meglio della condizione ha voluto essere in prima fila a dirigere tutte le operazioni, prima, durante e dopo gara. 

Bambini al via alle ore 16 con percorso nel Borgo di Terrinca, tutti contenti e felici seppur stanchi, perché anche per loro c'erano salita e discesona, poi felicissimi per le premiazioni sempre abbondanti, confezionate meticolosamente. 

In categoria “A” 1° Leonardo Marchetti (Afaph), 2° Federico Luti (Parco Alpi Apuane), 3° Jacopo Pellegrini (Atl. Lunigiana); in cat. “B1” 1° Thomas Lombardi (Atl. Lunigiana), 2° Nicola Bardini (Atl. Pietrasanta), 3° Daniel Calderaro (Atl. Lunigiana); in cat. “B2” 1° Simone Ferdani (Pol. Pontremolese); in cat. “M” 1^ Stella Pastine (Atl. Lunezia), Simona De Cola (Atl. Lunigiana) 3^ Matilde Farusi (Afaph); in cat. “N1” 1^ Aurora Gnetti (Pol. Pontremolese), 2^ Martina Bertocchi (Atl. Lunigiana), 3^ Martina Magnani (Pol. Pontremolese); in cat. “N2” 1^ Francesca Lorenzi (Parco Alpi Apuane), 2^ Greta Crispi “Atl. Lunigiana”. 

Per gli adulti partenza alle ore17 dalla piazzetta sottostante il Borgo, primo giro di lancio, poi tre passaggi sotto arco gonfiabile per arrivare nel centro del Borgo assiepato di tecnici, accompagnatori e genitori dei piccoli atleti.

Giro dopo giro, sin da subito, a dettare la legge del più forte è stato il giovane atleta Lorenzo Razzuoli in 27’32” (Atletica Camaiore), che si staccava dall'altro giovane atleta di casa del Parco Alpi Apuane - Nicolò Fazzi, che oggi nulla ha potuto contro lo strapotere del rivale, ha provato a stare attaccato al Razzuoli, ma alla fine ha dovuto cedere di soli 26 secondi. Al terzo posto il compagno di squadra del vincitore, Leonardo Razzuoli, in 28’46”, a seguire Matteo Pelletti 29’00” (Atletica Pietrasanta) e poi un ottimo Andrea Alberti 29’18” (Atletica Alta Toscana), che, gara dopo gara cerca di ritrovare la forma migliore dopo un lunghissimo infortunio, sempre spronato dal suo inseparabile coach Roberto Vitaloni.  

Nelle altre categorie: in cat. “C” 1° dopo Razzuoli e Fazzi, 3° Michelangelo Pardini 29’52” (Atl. Camaiore); in cat. “D” dopo Razzuoli e Pelletti, 3° Daniele De Pasquale 30’15” (Orecchiella); in cat. “E” 1° dopo Alberti, 2° Riccardo Quilico 29’35” (Pro Avis), 3° Davide Pruno 29’50” (Atl. Favaro); in cat. “F” 1° Mario Bonini 30’29” (Parco Alpi Apuane), 2°  Paolo Mazzanti 32’49” (Club M Carrara), 3° Massimiliano Germiniasi 34’44” (Golfo dei Poeti); in cat. “G” 1° Moreno Musetti 32’13” (Pro Avis), 2° Roberto Tavilla 32’23” (Spezia Marathon), 3° Francesco Frediani 32’47” (Parco Alpi Apuane); in cat. “H” 1° Gino Pannocchia 34’34” (Atl. Porcari), 2° Gino Cappelli 37’45” (Pro Avis), 3° Roberto Giorgi 41’18” (Atl. Pietrasanta); in cat. “I” 1° Mario Mastroberardino 34’47” (Pro Avis), 2° Emilio Canini 38’22” (Parco Alpi Apuane), 3° Euro Puntelli 39’49” (Asd Golfo dei Poeti); in cat. “L” 1° Claudio Cevasco 38’56” (Atl. Favaro), 2° Rinaldo Cherubini 42’22” (Pol. Madonnetta), 3° Ferdinando Bertacca 45’49” (Atl. Massarosa). 

Tra le donne, strapotere assoluto per la fortissima atleta di Reggio Emilia -Isabella Morlini, che quando scende in campo lascia alle rivali solamente la possibilità di lottare per il posto d'onore: così è stato, pensate che ha chiuso la gara come 11esima assoluta in 30’35”, lasciando al secondo posto Elena Canuto 31’18” (Atletica Castello), terza Rachele Fabbro 32’30” (G.s.Lammari). 

Nelle altre categorie: in cat. “O” dopo la Canuto, 2^ Erica Togneri 35’50” (Parco Alpi Apuane), 3^ Milena Santunione 38’07” (Pol. Madonnetta); in cat. “P” 1^ dopo la Morlini e la Fabbro, 3^ Melania Raffaeta 35’11” (Orecchiella); in cat. “Q” 1^ Luciana Aresu 35’34” (Atl. Prato), 2^ Odette Ciabatti 35’49” (Orecchiella), 3^ Maria Luisa Spadoni 38’27” (Pro Avis). 

Momenti di allegria in fase di premiazione per Mario Paglionico, che veniva premiato come fedelissimo da Giuseppe Rossi con un premio speciale, poi per il gruppo più numeroso un trofeo dedicato al memorial Franco Codeluppi, che Massimo sollevava insieme ai numerosissimi atleti della Pro Avis Castelnuovo Magra.  

Gran bel pomeriggio di festa, tutti molto contenti come sempre e numerosissimi per riconoscenza nei confronti nostro infaticabile fotografo che oggi però ha dovuto lasciare la sua macchinetta, lasciando in solitario l'amico Alberto Mosti che scattava più di un migliaio di foto.

Domenica la carovana del circuito si sposta a Carrara precisamente a Fossola per il “12 trofeo San Giovanni Battista”, con partenza della gara di 9 Km con il via alle ore 9,00.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina