Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 03, 2018 Ufficio Stampa Corrilunigiana 336volte

Aulla (MS) - 46^ Ciamptada Aullese

La partenza La partenza Foto Ufficio Stampa Corrilunigiana

Nell’ambito del 32° Corrilunigiana - memorial Franco Codeluppi, la tappa quattordici, la mitica “46^ Ciamptada Aullese” fa il botto. In una Aulla addobbata a festa per festeggiare questo ulteriore traguardo e ringraziare tutti i partecipanti, circa 180 atleti adulti, 30 appassionati che hanno percorso i 5000 metri della ludico motoria e ben 70 piccoli e piccolissimi campioni. 

Domenica proprio per ricordare il loro nonno e bisnonno, Nicolò ha scortato la piccola di famiglia, la pronipote del vecchio patron Franco, Alice figlia della nipotina Cecilia, lungo il piccolo percorso di 100 di metri aggiunto a tutte le categorie minori proprio per dare risalto a 14 piccolissimi atleti e atlete che si sono divertiti un mondo. 

Nella categoria “primi passi maschili” 1° Mattia Fedele, 2° Erik Bertoli, 3° Paolo Ferrari; “primi passi femminili” 1^ Mia Procino, 2^ Alissia Morelli, 3^ Martha Crocetti; in cat. “A” 1° Leonardo Marchetti (Afaph), 2° Cristian Di Betta (Pol. Torrile), 3° Jacopo Pellegrini (Afaph); in cat. “B1” 1° Thomas Lombardi (Atl. Lunigiana), 2° Sentayehu Menghini (Atl. Favaro), 3° Ottavio Bellia (Pro Avis); in cat. “B2” 1° Simone Ferdani (Pol. Pontremolese); in cat. “M” 1^ Stella Pastine (Atl. Lunezia), 2^ Simona De Cola (Atl. Lunigiana), 3^ Martina Rosi (Pol. Pontremolese); in cat. “N1” 1^ Melissa Sarti (Pol. Pontremolese), 2^ Aurora Gnetti (Pol. Pontremolese), 3^ Martina Bertocchi (Atl. Lunigiana); in cat. “N2” 1^ Valentina Gussoni (Atl. Lunezia), 2^ Kumari Steckli (Atl Lunezia), 3^ Greta Crispi (Atl. Lunigiana). 

Aulla imbandita a festa, Enzo e tutti i suoi collaboratori già dalle prime ore della mattinata si sono attivati per allestire il tutto nella piazza del Comune, dove sono state svolte tutte le operazioni di  iscrizione, partenza e arrivo, ristoro e premiazioni. 

Enzo e Massimo avevano anche il supporto della sorella Nicoletta (relegata ad un rifornimento in corsa) e le mogli Lucy e Sandra che sapientemente hanno gestito come sempre al meglio il ristoro finale dove tutti si sono abbuffati volentieri. 

I fratelli aullesi hanno preparato una grande sorpresa ad una persona speciale quale è Mario Paglionico, il nonno buono di tutta la kermesse, decine di bambini sono stati spostati a 200 metri dall'arrivo per accompagnare festanti il buon Mario che giunto nei pressi del gonfiabile, è stato sommerso dall'applauso di tutti i partecipanti. 

Alle premiazioni momenti commoventi per Enzo e Massimo, che tramite lo speaker Giorgio hanno chiamato Mario Paglionico per donare un trofeo (vinto dal compianto babbo Franco) come ricordo della manifestazione. 

Alle ore 18,00 Massimo dava lo starter della 46^ edizione della corsa storica emblema del comune di Aulla e della Lunigiana. 

Subito in evidenza già nelle prime battute cittadine di diversi nomi importanti, Cavallini, Alberti, Quilico, Figoli, Pruno, la forte atleta di Reggio Emilia Isabella Morlini, Luciana Bertuccelli e via via tutti glia altri. 

Ascesa alla fortezza della Brunella e via per il bosco, subito dalle prime informazioni di radio corsa si capiva l'andamento della gara, infatti le comunicazioni davano un uomo solo al comando che metro su metro prendeva sempre più vantaggio, il forte portacolori dell'Atletica Alta Toscana, Andrea Alberti, scortato come un ombra dal suo coach Roberto Vitaloni in bici. 

Alberti chiudeva verso la città di Aulla per arrivare sul tappeto rosso, in solitaria, bissando la vittoria di Retignano in un ottimo 46’31” per i 12700 metri del percorso; secondo Alberto Giannoni (Atletica Pietrasanta), al traguardo con 2’14” da Alberti, ottima la prova anche del portacolori del (Parco Alpi Apuane) al rientro dopo infortunio Andrea Cavallini 49’19”, a seguire il sempre presente Davide Pruno 49’34” (Atl. Favaro), poi Giacomo Figoli 50’23”(Asd Golfo dei Poeti). 

Nelle categorie: in “C” 1° Fabrizio Calevro 51’42” (Asd Golfo dei Poeti), 2° Mauro Matteucci 01:02:09 (Gp Rossini; in cat “D” dopo Giannoni e Cavallini, 3° Roberto Tognari 50’24” (Pro Avis); in cat. “E” dopo Alberti e Pruno, 3° Giacomo Figoli 50’23” (Asd Golfo dei Poeti); in cat. “F” 1° Franco Bartelloni 50’40” (Stracarrara), 2° Paolo Giusti 52’18” (Pro Avis), 3° Paolo Mazzanti 52’24” (Club M Carrara); in cat. “G” 1° Moreno Musetti 52’48” (Pro Avis), 2° Ermanno Cervone 59’00” (World running Academy), 3° Marco Mansi 59’12” (Uisp com. terr.); in cat. “H” 1° Gino Cappelli 01:01:29 (Pro Avis), 2° Claudio Scaletti 01:10:59 (Asd Golfo dei Poeti), 3° Giuseppe Battolla 01:15:41 (Atl. Favaro); in cat. “I” 1° Mario Mastroberardino 58’02” (Pro Avis), 2° Giovanni Tallone 01:03:32 (Atl. Lunezia), 3° Euro Puntelli 01:05:02 (Asd Golfo dei Poeti); in cat. “L” 1° Claudio Cevasco 01:07:27 (Atl. Favaro), 2° Gerardo Fara 01:10:24 (Atl. Uisp), 3° Rinaldo Cherubini 01:11:20 (Pol. Madonnetta). 

Decima assoluta la prima donna, la fortissima campionessa di Reggio Emilia che quando scende in Toscana fa sempre man bassa, Isabella Morlini in 52’13”, seconda la onnipresente Luciana Bertuccelli 58’04”(Pro Avis) che solo poche ore prima correva in pista ad Arezzo, poi Valeria Poltronieri 59’01” (Circolo Minerva), Milena Santunione 1h:01:49 (Polisportiva Madonnetta), Maria Luisa Spadoni 1h02:02 (Pro Avis), sempre più lanciata nella classifica della categoria “Q” del memorial Franco Codeluppi, con 14 gare su 14 disputate. 

Nelle categorie: in “O” dopo la Poltronieri e la Santunione, 3^ Francesca Giubbani 01:19:34 (Asd Golfo dei Poeti); in cat. “P” dopo la Morlini e la Santunione, 3^ Nucera Sara 01:05:52 (Asd Golfo dei Poeti); in cat. “Q” 1^ Maria Luisa Spadoni 01:02:02 (Pro Avis), 2^ Chiara Santini 01:13:27 (Atl. Favaro), 3^ Daniela Alderici 01:14:00 (Atl. Favaro). 

Che dire la 46^ edizione spegne le luci in serata, moltissime le premiazioni degli atleti; il Trofeo memorial Franco Codeluppi, Enzo e Massimo lo consegnavano al gruppo più numeroso (Asd Golfo dei poeti Arcigni), con il trofeo vinto a suo tempo dal vecchio patron Franco. 

Una grande giornata di sport, Enzo e Massimo ringraziano i ragazzi del Veloclub Aulla per la staffetta  e tutto il pattugliamento alla gara, la Pro Loco di Aulla nel suo presidente Gabriele, il comune di Aulla, la Pubblica Assistenza di Aulla, tutti i volontari schierati sul percorso, Avis Aulla Lunigiana, tutti gli sponsor della manifestazione. 

Ma il ringraziamento più grande va a tutti gli atleti che hanno partecipato per ricordare Franco, ma anche per dare un giusto valore a tutto quello che i fratelli di Aulla stanno facendo per lo sport, a Piero Ferdani e alla campionessa italiana Chiara per il supporto ai giovani atleti, e gli instancabili fotografi Alberto Mosti e Giuseppe Rossi. 

La carovana del circuito Corrilunigiana si sposta a Massa per il 7° Trofeo Lago del Sole,  sabato 7 luglio (data molto importante in quanto saranno 4 anni che il patron Franco Codeluppi ci ha lasciato): alle ore 17.30 partenza gare giovanili e alle ore 18.30 partenza gara assoluti, dove ad attendere tutti gli atleti ci sarà la padrona di casa, la coach dei baby runnerini Vittoria Bertelloni.

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina