Stampa questa pagina
Ott 23, 2018 Ufficio Stampa Evento 590volte

Santa Teresa di Riva (ME) – 8° Trofeo Curri chi ti pigghiu

La partenza La partenza Foto Organizzatori

21 ottobre - Ha rispettato le attese l’ottava edizione del “Trofeo Curri chi ti pigghiu – Memorial Salvatore Aliberti – Trofeo Aism”, che si è svolta domenica 21 ottobre a Santa Teresa di Riva. La manifestazione FIDAL, promossa dall’Atletica Savoca con il patrocinio e la preziosa collaborazione del Comune di Santa Teresa di Riva, era valida come campionato provinciale individuale e di società di corsa su strada Ragazzi/e Cadetti/e ed individuale Allievi/e, oltre ad essere la nona prova della “WinterRun Cup”.

I primi a competere sono stati gli atleti delle categorie giovanili, che si sono confrontati su varie distanze. Le appassionanti gare sono state vinte da: Carola Di Bella, Francesco Carnabuci, entrambi dell’Atletica Savoca, Don Nethmi Nikleska Welladage (Odysseus), Gabriele Antonazzo (Indomita Torregrotta), Federica Parisi (Odysseus) e Francesco Billone dell’Indomita per gli Esordienti, dai Ragazzi Victoria Aliberti ed Attilio Triolo, dai Cadetti Celeste Santoro e Gabriele De Luca, tutti e quattro dell’Atletica Savoca, e dagli Allievi Eva Rigano (Polisportiva Europa) e Mamadou Bah della Torrebianca. 

Poi è toccato ai più grandi, impegnati su un percorso abbastanza veloce ad anello di 1.660 metri, che hanno ripetuto cinque volte per complessivi 8,3 km. Il successo è andato a Sebastiano Ragonese, portacolori della Virtus Acireale, e a Nadiya Sukharyna della Torrebianca. Ragonese ha allungato sui rivali più accreditati fin dalla seconda tornata, chiudendo con il crono di 30’03”. Piazza d’onore per il sempre più sorprendente Daniele Straface (Odysseus), attardato di 1’08”, che ha preceduto nell’ordine: Letterio Scarfì (Torrebianca), Michelangelo Salvadore (Indomita), Santo Molino (Duilia Barcellona), Giovanni Duca (Meeting Sporting Club Runner), Giuseppe Lombardo (Duilia) e Omar Menolascina della Fidippide.

Tra le donne, netta affermazione della Sukharyna in 34’12”, davanti a: Francesca Colafati (Fidippide), Clementina Picciolo (Polisportiva Monfortese), Santa Gringeri (Meeting Sporting Club), Domenica Lucia Trifirò (Indomita) ed Elvira Galati. Hanno presenziato all’intero evento sportivo il sindaco di Santa Teresa di Riva Danilo Lo Giudice, il suo vice Giammarco Lombardo, l’assessore allo Sport Ernesto Sigillo ed il presidente della FIDAL Messina Nunzio Scolaro.