Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 19, 2018 599volte

Parco Nord – Sesto San Giovanni (MI) – 14^ Alpin Cup

Loris Mandelli e Manuela Frizzo Loris Mandelli e Manuela Frizzo Foto di Roberto Mandelli

Per il secondo anno consecutivo, il sole di una bella giornata autunnale, che ha messo in risalto i magnifici colori del parco, ha accompagnato i partecipanti alla 14^ Alpin Cup organizzata dal Gruppo sportivo Alpini di Sesto San Giovanni.
In realtà si potrebbe anche parlare di una prima edizione perché quest’anno la mezza maratona è stata sostituita dal 25km City Trail da correre individualmente o a coppie, mentre è rimasta la 10 km nelle versioni competitiva e non.
Nessuna novità per quanto riguarda la logistica della manifestazione, con il Centro Scolastico Parco Nord a garantire gli spazi necessari per tutti i servizi pre e post gara; nelle palestre messe a disposizione è facile incontrare tanti volti conosciuti e scoprire chi correrà la 10 km e chi si avventurerà nel “trail” anche se, come mi dicono Sabrina e Luciano, “non lo corriamo tutto perché domenica c’è Firenze!”.
La partenza è unica e sempre fissata nel viale principale del Parco di fronte alla cascina sede della Direzione del Parco Nord. Due gli orari di partenza: le 9,00 per la 25 km e le 9,30 (ritardato come da comunicazione sul sito rispetto all’originale 9,15) per la 10km.
Il percorso della 25 km è tutto all’interno del parco con un minigiro di lancio di circa 2 km che riporta i concorrenti a passare sotto l’arco gonfiabile per poi dirigerli verso i sentieri e boschetti del parco; in molti alla fine hanno dimostrato apprezzamento, primo fra tutti Loris Mandelli, per il tracciato. Confermato invece il giro unico per la 10km.
Alle 9 e qualche minuto lo sparo dello starter ha dato il via al trail e subito si sono messi in evidenza Loris Mandelli e Giovanni Brattoli.
Completato il passaggio dei circa 300 partecipanti al trail, e fra loro anche una ventina di coppie, hanno iniziato ad affollare la linea di partenza i concorrenti alla 10 km, e fra loro qualche volto noto a rendere più difficile i pronostici finali sia in campo maschile che femminile.
Occhi puntati su Roberto Dimiccoli, Orazio Bottura, vincitore della mezza dello scorso anno, e Andrea Secchiero, mentre in campo femminile spiccava la presenza di Najla Aqdeir, che non vedevo in gara dal Cross per Tutti di Cesano Maderno di inizio anno, e di Barbara Corsini già vincitrice lo scorso anno.
Da segnalare la presenza al via della non competitiva di alcuni rappresentanti del Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti Milano che si sono cimentati nella 10 km con i loro accompagnatori.
Poco prima del termine della 10 km competitiva, hanno preso il via, nel campo antistante, le gare della Mini Alpincup, e questo ha creato non pochi problemi allo speaker che impegnato, giustamente, con i più piccoli, ha annunciato la vittoria di Roberto Dimiccoli solo dopo che lui aveva abbondantemente tagliato il traguardo. Roberto ha fermato il cronometro dopo 32’52” di gara. Al secondo posto si è piazzato Andrea Secchiero con il tempo di 33’22” davanti a Igor Patatti (34’28”) che ha preceduto solo di 8” Orazio Bottura.
Dominio al femminile per Najla Aqdeir che con il tempo di 37’06” si è aggiudicata la gara e ha iscritto il suo nome nell’Albo d’oro della manifestazione.
Dopo quasi 1’30” si è presentata, con mia sorpresa - e mi scuso con lei perché non la conoscevo - Giulia Sommi piazzatasi al secondo posto in 38’34”, mentre si è dovuta accontentare del gradino più basso del podio Barbara Corsini terza in 39’08”.

La mancanza di una bici apripista davanti al primo del trail ha fatto sì che Loris Mandelli abbia tagliato il traguardo della 25 km mischiato fra i concorrenti della 10km, e anche per lui la proclamazione della vittoria è giunta “postuma”. Loris, reduce dall’ottimo piazzamento alla Maratona di Venezia, si è imposto con il tempo di 1:26:39 davanti a Maurizio Vanotti (1:32:53), con lui fino al nono km, e a Giovanni Brattoli che ha chiuso la sua gara in 1:35:04.
Credo che abbia avuto un sussulto l’obiettivo di RobertosuperclikMandelli, quando ha immortalato l’arrivo vittorioso di Manuela Frizzo de I Gamber de Cuncuress, lui che Gamber lo è “inside”. Manuela ha tagliato il traguardo dopo 1:52:40 di gara. Anche per vedere la seconda donna, così come lo era stato per il secondo uomo, il tempo di attesa è stato di oltre 2 minuti, e ad aggiudicarsi la posizione d’onore del City Trail è stata Silvia Jessica Mammarella con il tempo di 1:55:00, mentre a completare il podio è arrivata Daniela Viccari (1:55:49).

Per quanto riguarda il trail a coppie, la vittoria assoluta è andata alla coppia maschile composta da Cristiano Marchese e Massimo Figaroli in 1:40:34. La prima coppia femminile a tagliare il traguardo è stata quella composta da Amalia Trabattoni ed Enrica Trabattoni (2:21:10), mentre Marcella Guana e Simone Confalonieri si sono imposti fra le coppie miste (1:48:07).


Verso le 11,15 con Roberto abbiamo lasciato la zona di arrivo per portarci alla scuola per le premiazioni, mentre all’esterno venivano distribuiti panini con wurstel e senape in quantità industriale (non mi sono sottratto al rito!).
Purtroppo anche quest’anno l’inizio delle premiazioni è stato difficoltoso per gli ormai cronici problemi di impianto audio, e avendo io un impegno a pranzo, ho lasciato la palestra che ancora le premiazioni dovevano iniziare.
Ai fini statistici gli arrivati della 10 km competitiva sono stati 412 rispetto ai 363 del 2017 mentre i finisher della 25 km 222, rispetto ai 453 che avevano portato a termine la mezza lo scorso anno.

 

 

 

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina