Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 01, 2019 I protagonisti - Manoppello Sogeda 574volte

Pescara - La corsa di Piero, Roberto, Renato e Paolo

Il Gruppo dei partecipanti Il Gruppo dei partecipanti Foto Organizzatori

1 Gennaio - Un centinaio di persone si sono radunate questa mattina nei pressi della Madonnina per dar vita alla  nona corsa non competitiva di Piero, Roberto, Renato e Paolo "Ritrovo Podistico di Capodanno"di km.10.

La mattina si presentava splendida con temperatura intorno ai 10 gradi con un vento sostenuto e freddo dai Balcani, poi intorno alle 11.30 il sole batteva ancora più forte e la temperatura raggiungeva i 12°C.

L’evento come tutti gli anni è dedicato agli amici Piero De Flaviis, Renato D’Amario, Roberto Straccia e Paolo Di Giampaolo: noi tutti li vogliamo ricordare in questo ritrovo (oggi correranno con noi).

Piero aveva la nostra stessa passione per la corsa, si allenava quasi sempre lungo la riviera nord come tanti di noi, purtroppo è scomparso prematuramente a soli 45 anni. Ci fermeremo al quarto km della riviera nord dove faremo un minuto di raccoglimento (punto dove Piero si incontrava con gli amici della Fit Program Pescara prima di iniziare gli allenamenti).

Renato, che ci ha abbandonato all’età di 66 anni, era uno dei fondatori del podismo abruzzese, grande scopritore di campioni, uomo dalle doti umane eccezionali, ma ricordato principalmente per lo straordinario impegno che metteva nell’avvicinare i ragazzi al podismo.

Roberto, lo studente universitario di 24 anni di Moresco scomparso da Pescara il 14 dicembre dell’anno scorso e il cui cadavere è stato trovato il 7 gennaio scorso a Bari. Nessuno crede che Roberto si sia ucciso: quel giorno era uscito di casa in abbigliamento sportivo per andare a fare footing sul lungomare.

Paolo ci ha abbandonato all’età di 77 anni: uno dei precursori del podismo moderno, intesa come attività  strutturata e organizzata, inventore e organizzatore di tutti i giri d’Abruzzo, la staffetta dei parchi da Farindola a Caramanico Terme ed altre innumerevoli gare sul territorio Abruzzese. Ha dato una spinta notevole al movimento podistico Amatoriale, contribuendo in maniera decisiva alla crescita che ha portato ai grandi numeri dei giorni nostri. Un pioniere del podismo.

I "podisti", dopo aver attraversato il Ponte del Mare in direzione sud, sono arrivati al Porto Turistico, nuovamente Ponte del Mare in direzione Nord, Nave di Cascella, Rotonda Paolucci, per ritornare al punto di partenza. Lungo tutto il percorso sono stati "distribuiti" auguri e incitamenti ai podisti incontrati ad unirsi al gruppo. L’abbuffata di Capodanno è stata smaltita abbondantemente.

Diciassette i temerari: Marcello Pulsoni, Franco Schiazza, Amedeo Mazzochetti, Pellegrini Jacopo, De Luca Massimiliano, Luciano Di Marco, Di Primio Giuseppe, Diego Canacci,  Di Biase Domenico, Antonio Crucitti, Clini Diego, Elga Tieri, Francesco Del Balzo, Clara Rastelli, Doriana Mantini, Patrizia……  hanno anche fatto il bagno in mare nelle calde acque dell'Adriatico.

Poi festeggiamenti con i vari dolci e bottiglie portati da ognuno dei partecipanti.

Semplicemente grazie a tutti, questo è un giorno da ricordare positivamente, dobbiamo essere  fieri di avere questa bellissima non competitiva sul lungomare di Pescara e ricordare gli amici che non ci sono più, oggi anche loro hanno corso con noi.

Un grazie di cuore alla US ACLI e alla UISP, sempre al nostro fianco in qualsiasi iniziativa.

Siamo stati grandissimi, arrivederci al prossimo anno, un abbraccio di cuore a tutti!

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina