Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 23, 2019 2157volte

Maratona di Malta rinviata per eccezionale maltempo!

Troppo rischioso correre su queste strade? Troppo rischioso correre su queste strade? Fabio Marri - R. Mandelli

Sabato 23 febbraio: alle ore 20,20 sul sito della maratona di Malta e' apparso, sovrapponendosi agli altri comunicati che magnificavano il record di partecipanti, in tutte lettere rosse la scritta:

OFFICIAL: 23/Feb @ 20:20 - The Malta Marathon Organizing Committee together with its safety officers have taken the unfortunate decision to cancel the 2019 GiG Malta Marathon, Half Marathon and Walkathon. This decision is based on the current weather conditions and the forecast for tomorrow that indicates a further deterioration. This decision has been taken in the interest of the safety of the participants, the volunteers, the general public and all third parties involved.

In effetti, dalle 15 circa su Malta si e' scatenato un violento nubifragio, con fulmini e forte vento, caduta di grandine tanto forte e prolungata da dare l'impressione di neve a terra: e le previsioni, che fino a ieri parlavano di semplici "showers" per domenica, adesso propendono per molto peggio. Si tratta della coda meridionale di un fenomeno gia' segnalato per l'Italia del centro-sud, cui a Malta si aggiunge l'abituale incrociarsi dei venti mediterranei. Qualcuno ricordera' che nel 2015 a Messina una maratona fu annullata, coi podisti gia' sulla linea di partenza, per il vento (senza pioggia). E non furono nemmeno rimborsati i prezzi dei pettorali.

Peccato per  i tanti italiani (alcuni, habitues: molti altri, alla prima esperienza nell'isola) che hanno scelto Malta come meta per la maratona (e la mezza): vorra' dire che si ridurranno a fare turismo in quest' isola che certamente lo merita (il centro della capitale La Valletta e' patrimonio Unesco, e basterebbero i due quadri di Caravaggio a giustificare la visita, ma c'e' anche un impressionante Museo della guerra che ripercorre le tante battaglie condotte qui, prima tra cristiani e mussulmani, ma per finire anche tra italiani coi tedeschi e maltesi con gli inglesi).

A Ryanair del rinvio non importera' invece niente: chi ha avuto ha avuto, e proprio in queste settimane la compagnia ha incrementato i suoi balzelli, le sue limitazioni ai bagagli, i prezzi degli extra e le vessazioni anche burocratiche. Fin che gli metteremo volentieri il collo sotto la mannaia.

 

PS del 24 febbraio. Nessun rimpianto, a differenza che se oggi fosse spuntato il sole. Invece le condizioni del clima sono state per tutto il giorno, e persistono tuttora (ore 18), proibitive. Il quartiere di Sliema, dove era previsto l'arrivo, aveva molte strade allagate e ondate superiori a 5 metri che spazzavano le strade e hanno fatto cadere molti pali (metallici)  dei lampioni. Interdetto il traffico degli autobus (che oltre tutto avrebbero dovuto trasportare i maratoneti alla partenza di Mdina). Al rientro documentero' con foto curiose e significative.  In altre occasioni (vedi annullamento della maratona di Messina o sospensione del trail di Cromagnon) ho avuto da ridire, qui invece condivido la scelta degli organizzatori. Altrimenti a quest' ora conteremmo i dispersi o gli ospedalizzati. Gli organizzatori ci hanno invitato a ritirare comunque le medaglie.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Fabio Marri

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina