Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 28, 2019 Comunicato Stampa 313volte

Sant’Andrea dell’Isola d’Elba (LI) – 3° Libeccio Trail

Fregona, il vincitore Fregona, il vincitore Foto Organizzatori

28 aprile - Grande spettacolo all’Isola d’Elba per la terza edizione del Libeccio Trail, prova Uisp offroad su 17 km per 800 metri di dislivello, onorata al meglio dall’ex campione del mondo di corsa in montagna Lucio Fregona, spesso presente nelle gare elbane e che non ha voluto mancare a quest’appuntamento che, a dispetto delle tante concomitanze in Toscana e anche della vicinanza temporale della maratona elbana prevista per domenica prossima, ha comunque richiamato molti appassionati e soprattutto un folto pubblico presente a Sant’Andrea, sede di partenza e arrivo.

Fregona (Gs Astra Quero) che solo tre giorni prima aveva gareggiato sui 21 km della Duerocche di Cornuda (TV) terminando al quarto posto, ha subito fatto il vuoto alle sue spalle con una partenza di gran ritmo, ma poi ha preferito amministrare le energie anche in considerazione dello sforzo ancora recente, vedendo avvicinarsi pericolosamente il campione uscente della gara Alessandro Galizzi (Atl.Isola d’Elba), la cui rimonta è però rimasta incompiuta. Alla fine Fregona ha completato il percorso in 1h25’13” precedendo l’atleta locale di 22”, terza posizione per Matteo Anselmi, podista da soli due anni, a 1’59”. Fra le donne vittoria per Isabella Rossi, 28enne elbana che divide la sua passione per la corsa con quella per il canottaggio a sedile fisso, tanto da essere stata parte della squadra che ha conquistato il record mondiale di indoor rowing. In 1h53’43” la Rossi ha preceduto di ben 24’44” Susanna Orlandini.

Il percorso di gara, ritoccato per problematiche logistiche nelle giornate di immediata vigilia, è stato molto apprezzato dai partecipanti, a dispetto di un clima piuttosto capriccioso con cielo coperto e vento fastidioso nei tratti più aperti. La sua perfetta segnatura ha reso estremamente scorrevole e senza problemi il suo completamento da parte di tutti i concorrenti, un ottimo viatico per la prossima edizione di una manifestazione che ambisce a diventare un riferimento assoluto per l’offroad elbano e non solo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina