Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 05, 2019 Ufficio Stampa manifestazione 987volte

Piacenza - Placentia Half Marathon

Passaggio da Piazza Cavalli gara di testa maschile Passaggio da Piazza Cavalli gara di testa maschile Comitato Organizzatore

Gara sotto una pioggia battente e nonostante pioggia e freddo i keniani ottengono un discreto risultato cronometrico, tra gli italiani settimo El Fathaoui e quarta la Gardelli 

Una Placentia Half Marathon 2019 che non ha avuto tregua per la pioggia battente che l’ha accompagnata sin dalla notte di vigilia, un encomio doveroso a tutto il personale impegnato in ogni diversa gestione della manifestazione e un grande plauso a tutti i concorrenti in gara, dal primo all’ultimo il signor Giulio 80 anni da Bergamo. La gara che ha preso il via da Piazza Cittadella di fianco a Palazzo Farnese ha visto subito al comando il gruppo degli atleti keniani e con loro sino al 7° km il nostro Yassine El Fathaoui, in pratica la gara dopo un tentativo di fuga della coppia Tiongik-Mwangi ha visto il recupero del terzetto Konga-Chumo e Kipkorir, poi il finale con l’allungo decisivo di Josphat Kiptoo Chumo che vince la mezza piacentina in 1.03’34” a soli tre secondi dal suo personale ottenuto in altura in Kenia e quindi alla sua prima esperienza fuori dai confini nazionali. Alle sue spalle gran finale di Roncer Konga del gruppo Run2gether che supera il connazionale Benard Kipkorir e dopo di loro altra sfilata keniana con Tiongik, Mwangi e Mnagat altro esordiente sulla distanza. Settimo e primo italiano Yassine El Fathaoui che compie una sorta di impresa che conclude in 1.07’33” e questo dopo aver corso la settimana prima la maratona di Padova pure quella sotto la pioggia.

In campo femminile doppietta keniana con il successo per distacco di Ivyne Jeruto Lagat con l’ottimo crono di 1.12’20” a soli 21 secondi dal suo personale e sua miglior prestazione stagionale, senza il diluvio d’acqua c’è veramente da pensare quanto avrebbe potuto fare di meglio, stesso discorso per la gara maschile. Alla spalle della Lagat la sua connazionale e compagna di allenamenti in quel di Siena, Lenah Jerotich , poi una ritrovata Adha Munguleya (Uga) , quarta e prima italiana Eleonora Gardelli la campionessa italiana di maratona che ha chiuso a soli 13 secondi dal personale e pure per lei stesso discorso della vincitrice su quanto di meglio avrebbe potuto fare con  condizioni climatiche diverse, poi quinta Daniela Ferraboschi, sesta e grande festa per la piacentina Marta Miglioli. In totale le cifre dicono 1166 iscritti, 1025 i partenti e 970 i classificati ma non dimenticando i tanti che hanno partecipato in modo più fortunato alla vigilia della maratonina alla varie iniziative podistiche, e non solo, nell’ambito di questa 24^ Placentia Half Marathon.

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina