Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 07, 2018 Fabio Sinatti 409volte

Policiano (AR) – 32^ Befana Campestre, 500 i partecipanti

Una fase della gara femminile Una fase della gara femminile Foto di Comitato Organizzatorei

A Policiano è andata in scena l’ennesima Befana Campestre, classica manifestazione che da oltre 30 anni apre la stagione agonistica del Cross nella provincia di Arezzo e non solo, valida come 3^ tappa del Grand Prix Fidal Regionale, 2^ prova Grand Prix Csi Regionale, 3^ prova dl Grand Prix Arezzo e Promocros Fidal. 

Ancora una volta è stato un successo di atleti (complessivamente oltre 500) e di pubblico. 

Il percorso. realizzato adiacente alla sede della Polisportiva Policiano. è stato ancora una volta apprezzato per le sue variazioni naturali che vanno dalla pianura ai dossi, dalle salitelle alle discese alle curve, che rendono questo circuito molto vario ed al tempo stesso impegnativo nella sua estensione massima di mt. 1.500.

Veniamo alle gare: alle ore 14,00 esatte si parte con la gara Master e Amatori maschile e femminile con oltre 150 atleti al via, partenza veloce con il senese Coraggio a prendere l’iniziativa, tallonato dagli aretini Occhiolini, Taras, Ragazzini, Tarquini e Trentacosti di Massa. 

Con il passare dei metri la situazione si modifica, in considerazione del fatto che alcuni di questi atleti conoscevano le caratteristiche del percorso che si ripete da anni e pertanto sapevano le difficoltà ed il momento giusto per sferrare l’attacco finale: infatti, all’ultimo giro, Filippo Occhiolini della Filirun prende decisamente il comando, anche se c’è la resistenza di Simone Coraggio del Gregge Ribelle fino agli ultimi 400 metri, che poi desiste, come pure  Christian Taras che ha provato fino alla fine a restare sulla scia, invano. 

Il podio rimane questo, molto bene il 4° posto di Giacomo Ragazzini della Polisportiva Policiano ed il 5° posto di Leonardo Tarquini dell’Atletica Sestini Fiamme Verdi. 

Tra i veterani, il nuovo inserimento di Salvatore Basile nella compagine del Policiano permette di vincere questa gara su Alessio Lachi del Gregge Ribelle di Siena e su Enzo Cassini della Filirun. 

Nella categoria argento, vittoria del versiliano Santangelo Santi, che corre con Atletica Noceto, sull’atleta di casa G. Marco Scaglia e sull’umbro Lucio Floridi. 

Nella categoria degli ultrasettantenni, vittoria facile di Silvano Sguerri dell’Atletica Sestini sul fiorentino Sanzio Nistri e sul senese Giorgio Fosi. 

La gara femminile ha vissuto lo scontro tra Lucia Tiberi (Gregge Ribelle), Isabella Pellegrini (La Galla Pontedera), la pratese Luciana Aresu e Nicoletta Sanarelli della Podistica il Campino. 

Dopo una serie di alternanza alla testa della corsa, nel finale la pisana Pellegrini la spunta sulla senese Tiberi e sulla pratese Aresu, mentre ottimo il 4° posto di Sanarelli sulle altre aretine Gabrielli e Volpi. 

Alle ore 14,40 partono le gare del settore promozionale, molto spettacolari, con vittorie di Valerio Lachi e  Bianca Santangelo nella gara dei Cuccioli. 

Nella categoria Esordienti C, vittorie di Asia Becattini (Atl. Futura) e Diego della Polla (Pod. Castelfranchese Pisa); tra gli Esordienti B, Stella Pastine (Atl. Lunezia Massa) e Leonardo Marchetti AFA S.P.Onlus Massa); tra gli esordienti A, Emma Antonelli  (Avis Sansepolcro) e Alessandro Santangelo (Pod. Castelfranchese). 

Alle ore 15,10 è  la volta del settore giovanile Fidal - categoria Ragazze con la grossetana Zoe Orsolini che ha dominato la gara sulla livornese Margherita Voliani, un po’ sottotono il 5° posto dell’atleta di casa Giada Cicerone, più specializzata nella velocità; in campo maschile, dominio assoluto dell’aretino Samuele Zanti dell’Atletica Sestini su Libero Monini dell’Atletica Avis Sansepolcro. 

Nella gara Cadette la fiorentina Greta Settino vince abbastanza facilmente sulla pisana Elena Maggiorelli, mentre tra i cadetti, nello spazio di pochi metri, se la sono giocata in tre con Giovanni Provvedi di Firenze che la spunta sul perugino Leonardo Gori ed sul pisano Luca Solfato. 

Alle ore 15,45 è la volta della gara assoluta femminile con tante atlete di livello, in primis l’ex nazionale di maratona e protagonista nelle gare importanti di Arezzo (Scalata e Maratonina), Gloria Marconi, che prende decisamente il comando per oltre metà percorso sempre comunque tallonata da Mohamed (leader del Grand Prix), la giovanissima fiorentina Badii, la Morelli e la Ingletto. 

Nell’ultimo giro la Mohamed prende decisamente il comando andando a vincere e a consolidare la sua leadership nel Grand Prix, mentre al secondo posto chiude la giovane allieva fiorentina Badii, che la spunta sulla seconda del grand Prix, la livornese  Morelli, mentre la Marconi cede inesorabilmente finendo al 5° posto, superata nel finale dalla fiorentina Ingletto. 

Ultima gara in programma quella degli assoluti maschile, che, come si verificò lo scorso anno, vede i due atleti  di Livorno della categoria promesse ancora una volta protagonisti con Raffaele Poletti che, dopo una partenza alle spalle del compagno Alessio Ristori insieme al fiorentino Farhate, prende decisamente il comando e giro dopo giro aumenta il suo vantaggio andando a vincere in solitario sul compagno di squadra Ristori e Farhate, mentre al 4° posto, dopo una continua alternanza con l’aretino Niola, Ghergut la spunta con una volata molto decisa negli ultimi metri. 

Con la vittoria di  Policiano, Poletti e Ristori si giocano il Grand Prix all’ultima prova.  

Nelle prime fasi della gara molto bene anche gli aretini della Polisportiva Policiano come Graziani, Vannuccini, Niola, Mbarek, Annetti, Tartaglini, Verini e Mori. 

Molto buona la prestazione dell’atleta di casa Jaouhar Mbarek che, nella categoria Junior, giunge secondo staccato di soli 5” dal vincitore, il fiorentino Seghi , buonoa anche il 7° posto dell’altro aretino Lorenzo Mori. 

Tutti questi protagonisti avranno la possibilità di confermare o meno le loro prestazioni a fine gennaio e febbraio per accede ai campionati Italiani.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina