Stampa questa pagina
Gen 08, 2020 Ufficio Stampa Evento 543volte

Crevalcore (BO) – 9^ Maratona di Crevalcore e 5^ Maratonina della Befana

David Colgan vince la Maratona David Colgan vince la Maratona Foto Organizzatori

6 Gennaio - La nona edizione della “Maratona di Crevalcore”, corsa in concomitanza con la “5^ Maratonina della Befana”, ha avuto tante conferme ed una novità: la fitta nebbia che ha messo a dura prova Organizzazione ed Atleti.
La prima ha sopperito con il grande lavoro dei volontari e delle Forze dell’Ordine (in strada quasi 8 ore a -1°) ma anche dell’Amministrazione Comunale scesa in campo in massa, posizionando anche torce luminose lungo il tracciato.
I secondi hanno risentito dell’umidità e del freddo tanto da arrivare provati ma felicissimi di trovare docce calde ad attenderli, dal primo all’ultimo.

Le conferme sono venute dalla struttura che ha messo a disposizione, oltre alle già citate docce calde, un Centro Maratona al coperto e caldo, spogliatoi, deposito borse, stand espositivi, servizio pacers, chip, servizio massaggi gratuito, servizio bar e birra alla spina e per finire anche un servizio ristorante con 400 posti a sedere.
Tutto quanto richiesto dai competitivi ed in una manifestazione che si pone tra le più apprezzate ed attrezzate a livello nazionale.
Sulla pista di Atletica il Sindaco Marco Martelli, l’Assessore allo Sport Donatello Poluzzi, Emma Scaunigh, cinque volte Campionessa di Maratona e madrina della manifestazione, alle 9,02 hanno dato il via alla Maratona ed alle 9,30 alla Maratonina.
Dopo le assenze per guai fisici di Velatta e Ferrari (già primi su queste strade) ed il ritiro in gara di Matteo Lucchese, la vittoria finale, prima per un atleta di casa, è andata a David Colgan (Ozzanese) che con 2h34’51” firma il suo terzo tempo di sempre.
Alle sue spalle Marco Menegardi (Atl Paratico), che si migliora in 2h35’36”, e terzo Paolo Nardi (Runcard) in 2h44’57”.

Tra le donne, terza vittoria a Crevalcore per Federica Moroni (Avis Castel San Pietro) che in 2h54’07” relega al secondo posto, come a Ferrara e Parma, Claudia Marietta (GS Lammari) con il suo 3h02’26”, mentre la nazionale Lorena Brusamento (GS Gabbi) si è aggiudica il terzo gradino in 3h21’33”. Alla fine 239 i classificati [furono 301 l'anno scorso, 236 nel 2018, 273 nel 2017: siamo davvero "tra le più apprezzate ed attrezzate a livello nazionale" come dice il comunicato? Un po' di senso delle proporzioni, dopo un calo del 26%, non guasterebbe. NdR].
A David Colgan anche il “memorial 7 gennaio 2005” come primo Atleta nella Maratona a transitare sul Ponte della Bolognina.

Nella Maratonina della Befana prima vittoria firmata GS Gabbi a Crevalcore grazie a Marco Ercoli che termina in 1h10’08”, secondo crono di sempre; alle sue spalle Arturo Ginosa (LolliAuto), recente vincitore a Castel Maggiore, in 1h11’54” e al terzo posto Filippo Tirapani (Us Zola asd) in 1h13’22”.

Bella lotta tra le donne con Rosa Alfieri (Circolo Minerva), alla sua quarta vittoria, che in 1h23’16” ha ragione di Francesca Battacchi (Acquadela) seconda con 1h23’57”, mentre il gradino più basso del podio va a Lara Villa (Ravenna Runners Club) in 1h26’32”.

Ai premiati i Trofei, carichi di grande valore emotivo, vinti da un grande Campione come Vito Melito con il memorial a lui intitolato.
Il Trofeo Pronto Trasporti, che premiava i migliori Atleti di ogni gara iscritti a Società bolognesi, ha visto trionfare Colgan, Moroni, Ercoli e Battacchi.

Alla fine ben 545 i classificati, dal vincitore Ercoli ad Angela Cursio con il suo 3h04’58”.

La Maratonina della Befana è stata la prima prova di CorriEmilia 2020, circuito UISP in crescita, ma anche, come la Maratona, prima prova della Coppa UISP Provinciale 2020.

Presenza significativa quella di Roberto Sbriccoli, ideatore di Back to Campi, nata per risollevare con varie iniziative la cittadina di Campi, colpita dal sisma del 2016, ora gemellata sportivamente con Crevalcore, a dimostrare che anche lo sport può aiutare nel risollevarsi dai danni subiti: a Sbriccoli una targa ricordo dalle mani del Sindaco Martelli.
Con Maratona e Maratonina si è conclusa una splendida 2 giorni che ha visto l’Organizzazione impegnata già domenica 5 con la “1^ Family Run”, ludicomotoria di 4,2 km e 9,9 km circa e che ha visto bel 1389 camminatori al via, tra musica ed un vociare allegro che aveva come sottofondo l’abbaiare festoso dei 140 cani, piccoli medi e grandi, che hanno dato vita alla “1^ Dog Marathon” su un tracciato di 4,2 km, appunto un decimo di una Maratona.

L’appuntamento a tutti è per il 6 gennaio 2021 per festeggiare il decennale della Maratona e chissà quali novità troveremo.