Stampa questa pagina
Mar 12, 2020 640volte

Los Angeles (USA) - 35^ LA Marathon: l'ultima della stagione?

Bayelign Teshager trionfa Bayelign Teshager trionfa Foto Jason Armond

8 Marzo -- Il ventenne etiope Bayelign Teshager, all’esordio sulla distanza, ha vinto la 35^ edizione della maratona di Los Angeles in 2h08:26, davanti ai keniani John Lagat, secondo in 2h08:43, e Wilson Chebet, terzo in 2h09:17.

"Con il progredire della gara, ho sentito più energia. Dopo il 35° chilometro, ero sicuro che avrei vinto. E questo pensiero mi ha dato ancora più forza", le parole di Teshager che ha staccato Lagat nell’ultimo miglio, presentandosi solitario sulla linea del traguardo.

"Sono molto felice", ha proseguito il vincitore, “questo è un giorno che ricorderò per il resto della mia vita."

Favorito d’obbligo della vigilia era il keniano Elisha Barno, campione uscente e vincitore anche nel 2017, che ha concluso invece in nona posizione in 2h15:17; da sottolineare che i primi sei arrivati di quest’anno hanno chiuso sotto il crono che aveva portato alla vittoria Barno lo scorso anno (2h11:46). Ha però resistito ampiamente il record del tracciato, 2:06:35 stabilito dall’etiope Markos Geneti nel 2011. 

Tra le donne si è  imposta la 33enne keniana Margaret Wangari Muriuki in 2h29:27, record personale, che ha doppiato il successo ottenuto l’8 dicembre scorso ad Honululu (in 2h31:10), staccando circa al 30° km l’etiope Almaz Negede, poi seconda in 2h32:28. Terza l’altra keniana Jane Kibii in 2h36:04.     

La vittoria di Muriuki interrompe il dominio etiope degli ultimi due anni (vittorie di Askale Marachi nel 2019 e Sule Gedo nel 2018), e riporta al successo il Kenia (ultimo successo nel 2017 di Hellen Jepkurgat).

La vincitrice ha commentato: “La corsa è stata eccezionale anche se il clima era freddo. Grande la soddisfazione di vincere nel giorno della Festa della donna”.

Interessante il percorso di questa maratona che parte in centro, al Dodgers Stadium, e termina su Ocean Avenue, al molo di Santa Monica, dopo i passaggi ad Hollywood, Beverly Hills e al Riviera Country Club.

Ottime le condizioni climatiche, che hanno favorito la partecipazione di circa 26.000 atleti. Potrebbe essere l'ultima grande festa della maratona americana, dati gli annullamenti che cominciano a colpire i grandi eventi a partire da Boston.

Risultati

Uomini

  1. Bayelign Teshager (2:08:26)
  2. John Lagat (2:08:43)
  3. Wilson Kwambai Chebet (2:09:16)
  4. Michael Chege (2:09:29)
  5. Lani Rutto (2:10:06)
  6. Denis Chirchir (2:11:23)

    

Donne

  1. Margaret Muriuki (2:29:27)
  2. Almaz Negede (2:32:28)
  3. Jane Kibii (2:36:04) 
  4. Emily Gallin (2:36:04)
  5. Grace Gonzales (2:50:08).