Stampa questa pagina
Lug 04, 2021 Ufficio Stampa Evento 841volte

Compaccio (BZ) - 8^ Mezza Maratona Alpe di Siusi, trionfano Baldacchini ed Ellis

La partenza La partenza Foto Brena-CometaPress

4 Luglio - In pillole: A tagliare per primo il traguardo dell’ottava edizione della Mezza Maratona Alpe di Siusi è stato il bergamasco Alex Baldaccini nel tempo di 1:18’36” lasciando la piazza d’onore al bolzanino Markus Ploner e terzo gradino del podio per lo svizzero Patrick Wägli. Parla olandese la prova femminile sulla medesima distanza di 21 chilometri e un dislivello di 600 metri, che ha visto il successo di Jacobs Ellis con il tempo finale di 1:38’32” che ha anticipato la valdostana Stefania Canale e Ana Nanu dell’Atletica Rimini Nord.
Sono stati oltre 500 i runner che hanno preso il via alla competizione, in rappresentanza di tredici nazioni, nel segno della ripartenza. 

A 1.800 metri d’altitudine, in mezzo a verdi distese d’erba, e con una vista panoramica su Sassolungo, Sassopiatto e il massiccio dello Sciliar:questo lo scenario naturale che ha accompagnato i 500 podisti lungo i 21,0975 chilometri della Mezza Maratona dell’Alpe di Siusi.

Padrone della gara maschile è stato Alex Baldaccini, bergamasco di San Giovanni Bianco che difende i colori del G.S. Orobie Hoka One One, e che ha concluso la gara in 1:18’36”. «Siamo partiti veloci e abbiamo fatto gara di coppia con Markus Ploner, ma dopo una decina di chilometri, quando il dislivello è iniziato a crescere, ho allungato proseguendo in solitaria  - ha commentato il 33enne orobico – . E' la mia prima partecipazione qui all’Alpe di Siusi: un’ottima scelta anche in termini di allenamento, visto il proseguo della stagione e delle gare di Coppa del Mondo di skyrunning a cui vorrò partecipare».

Alle sue spalle il bolzanino Markus Ploner del team ASV Sterzing staccato di 2’23”, e sul gradino più basso del podio lo svizzero di Frauenfeld Patrick Wägli che ha fermato il tempo in 1:22’85”. 

Tra le donne la vittoria è andata alla olandese Ellis Jacobs con il tempo di 1:38’32”: «Un ottimo allenamento perché da noi in Olanda le salite non esistono – ha sottolineato all’arrivo – e io prediligo le maratone su strada». La vincitrice ha preceduto di 1’33” la valdostana Stefania Canale e Ana Nanu, runner dell’Atletica Rimini Nord che ha concluso la gara con il tempo di 1:40’09”. 

CLASSIFICHE 

Classifica Uomini      

1 Baldaccini Alex  (ITA)  G.S. Orobie Hoka One 1:18.36,5

2 Ploner Markus  (ITA)  ASV Sterzing +2.23,6

3 Wägli Patrick  (SUI)  LC Frauenfeld +4.49,2

4 Jbari Khalid  (ITA)  Atletic Club 96 Alpe +7.36,4

5 Nussbaum Benedikt (GER) D-Bernstadt +8.48,9

6 Dagostin Andrea  (ITA)  Atletic Club 96 Alpe +8.49,6

7 Lang Christian  (ITA)  SK Rückenwind +11.02,1

8 Villa Lorenzo  (ITA)  Atletica MdS Panaria.. +11.58,5

9 Stuffer Christian  (ITA)  ASV Gherdeina Runners +12.15,2

10 Unterhuber Stefan  (ITA)  Terenten +12.28,7 

Classifica Donne    

1 Jacobs Ellis  (NED) STB 1:38.32,6

2 Canale Stefania  (ITA)  Società polisportiva.. +1.33,7

3 Nanu Ana  (ITA)  Alt. Rimini Nord +2.58,4

4 Pircher Petra  (ITA)  Rennerclub Vinschgau +3.57,0

5 Generali Francesca  (ITA)  Parmarathon +5.03,0

6 Monsorno Valentina  (ITA)  US Stella Alpina Car.. +5.54,6

7 Arcuri Alessandra  (ITA)  Gsa cometa +8.14,3

8 Schermuly Carolin  (GER) LC Mengerskirchen +11.21,3

9 Santini Anna  (ITA)  USD Cermis +12.24,2

10 Pacchetti Anna  (ITA)  womantriathlon +15.23,1

Per i runners più allenati e che hanno “fame” di corsa e avventura, ci sono ancora dei pettorali disponibili per la Rosengarten Schlern Sky Marathon, la maratona alpina corsa intorno al Gruppo del Catinaccio in programma il 10 luglio. La partenza è a Tires/ S. Cipriano a 1.100 metri e si potrà raggiungere nel punto più alto i 2.610 metri del Passo Principe. Grazie all’offerta di due percorsi, il primo da 45 chilometri e il secondo da 36, la Rosengarten Schlern Sky Marathon è un evento da non perdere nel cuore delle Dolomiti.