Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 07, 2021 463volte

Tokyo: Peres Jepchirchir vince la maratona donne, Giovanna Epis trentaduesima

Peres Jepchirchir Peres Jepchirchir Foto di FIDAL COLOMBO/FIDAL

7 Agosto - La 27enne keniana Peres Jepchirchir vince la maratona femminile dei Giochi olimpici di Tokyo in 2h27:20 precedendo la connazionale Brigid Kosgei, seconda in 2h27:36 e la statunitense Molly Seidel, terza in 2h27:46.

Sulle strade di Sapporo, con una temperatura di 25 gradi ma dall’alto tasso di umidità (84%), nonostante la partenza sia stata anticipata di un’ora,  al via ci sono 88 atlete che affronteranno il giro iniziale di 22 km, per poi correre due volte quello più breve di 10km. Per l’Italia, c’è Giovanna Epis.

Il passaggio del gruppo di testa al 5° km avviene in 18:02; al 10° km, passaggio in 36:16, in testa c’è il gruppone di circa 40 atlete, tra le quali le keniane Ruth Chepngetich (campionessa mondiale), Brigid Kosgei (primatista mondiale sulla distanza) e Peres Jepchirchir (due volte campionessa mondiale di mezza maratona),  l’israeliana Lornah Salpeter, l’etiope Roza Dereje, le statunitensi Sally Kipiego e Molly Seidel. Giovanna Epis è in fondo al gruppo (passaggi in 18:14 e 36:21).

Progressivamente aumenta il ritmo del più forti, con passaggio al 15 km in 53:47 (Epis è 8^ in 54:11) e al 20° in 1h11:27 con il gruppo di testa ridotto a dodici atlete con Salpeter e Jepchirchir al comando (Epis è 41^ in 1h12:34).

Il passaggio alla mezza maratona (temperatura salita a 28°) avviene in 1h15:14 (Epis 45^ in 1h16:36); al 25° tira il gruppo la keniana Jepchirchir (passaggio in 1h28:51), con gruppo ridotto in dieci (le tre keniane, Salpeter, Dereje, Seidel, Eunice Chumba (Bahrain), la tedesca Melat Kejeta, la giapponese Mao Ichiyama e la namibiana Helalia Johannes (Epis è 41^ in 1h30:43).

Al 30° km, passaggio in 1h46:04, perde il contatto dal gruppo di testa l’iridata Chepngetich, una delle super favorite della vigilia (Epis 31^ in 1h48:52).

Poco dopo, comincia a tirare il gruppo la statunitense Seidel: perdono terreno Johannes, Kejeta, Ichiyama e Dereje, mentre si ritira Chepngetich. Restano in cinque in testa, Jepchirchir allunga seguita da Kosgei (passaggio al 35° in 2h02:58), seguono Seidel, Salpeter e Chumba (Epis 29^ in 2h07:24).

Al 38° km aumentano il ritmo le due keniane con Jepchirchir  a tirare, segue Seidel a sei secondi, mentre cedono Chumba e Salpeter crolla. Non si dà per vinta Seidel, terza a sei secondi. Il passaggio al 40°  in 2h19:59 (Epis 30° in 2h26:29). Intanto, la temperatura è salita a 30 gradi.

L’azione di Jepchirchir è decisiva, stacca anche la connazionale e va a vincere l’oro olimpico: la curiosità è che per tutta la gara la vincitrice, quasi da gregaria, ha preso i rifornimenti per tutte le connazionali.

Quarto posto per l’etiope Roza Dereje in 2h28:38, quinto per la bielorussa - campionessa europea - Volha Mazuronak in 2h29:06, prima delle europee. Giovanna Epis è 32^ in 2h35:09.

NdD. "Ebbene sì... ora posso dirlo: sono un'olimpionica! 32esima alla mia prima Olimpiade!" si è affrettata a twittare la Epis. Le avevano  risposto in anticipo, da Tokio: Jacopo Volpi il 6 agosto, a proposito del karatè, "che non era sport olimpico, ma adesso il nostro Luigi Busà non è olimpico, ma olimpionico, perché ha vinto"; e il coltissimo Bragagna, che l'8 agosto durante la telecronaca della maratona maschile, divagando su Gabriella Dorio, ha precisato che lei sì è olimpionica, "da Olympia+Nike, la vittoria alata". Sarà anche vero che molti abusano di Olimpionico in senso "episiano" (e qualche vocabolario lo registra, ma solo come deviazione dall'uso corretto), ma fino a prova contraria il CONI si chiama Comitato Olimpico e non Olimpionico [Fabio Marri]

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina