Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 24, 2019 Uffcio Stampa Cross per Tutti 1389volte

Cinisello Balsamo (MI) – 5^ Prova Cross per Tutti

Partenza di una gara Partenza di una gara Foto di Roberto Mandelli

24 febbraio - A Cinisello Balsamo una mattinata di sole porta in campo quasi duemila atleti nella 5^ tappa del Cross per Tutti. Al Parco del Grugnotorto sonore vittorie per i favoriti di giornata Mohammed Morchid (DK Runners) negli uomini "elite" e Micol Majori (Pro Sesto Atletica) tra le donne. Matteo Geninazza (CUS Pro Patria Milano) si conferma il migliore degli under 23, mentre nelle categorie giovanili femminili Aleksandra Garavaglia (Atletica Vigevano) è la migliore allieva, Daniela Mondonico la prima junior e Valentina Pelosi (Euroatletica 2002 - F45) ancora la migliore delle master. La gara under 20 va all'ex campione italiano allievi Andrea Sambruna (Atl. Cento Torri Pavia), mentre tra i master i migliori di giornata sono Gennaro Piermatteo (Daini Carate - M50) tra gli over 50 e il bergamasco Livio Rinaldi (Atletica Valle Brembana - M40) tra gli under 50. Vittoria e titolo di Campione provinciale Cadetti/e per Giovanni Coletta (Atl. Cinisello) e Miriam Scerra (PBM Bovisio). Dei 1955 atleti al traguardo, 887 hanno animato le gare dei piccoli delle categorie Esordienti. Domenica 3 marzo a Paderno Dugnano la sesta e ultima tappa del circuito.
Le gare - Vittoria piuttosto facile nella prova "elite" maschile (6 km) per uno dei favoriti di giornata, Mohammed Morchid (DK Runners Milano), in cerca di buone sensazioni sulla via dei Campionati italiani di Venaria Reale del prossimo 10 marzo. L'atleta di Cesano Maderno, 27 anni e allenato da Mirko Canaglia, se ne va subito dopo il colpo di pistola, mentre dietro i compagni di squadra Matteo Geninazza e Filippo Dallù (CUS Pro Patria Milano), entrambi under 23, provano a organizzare la resistenza. Solo Geninazza limita però il distacco a 5 secondi, Dallù chiude dopo quasi 40", davanti a Livio Rinaldi (Atl. Valle Brembana - M40) che è il migliore dei master 35-45. Quinto ancora un master, Gabriele Fusè (Ondaverde - M35), sesta posizione per Luca Civati (Team-A Lombardia) che consolida la vetta nella classifica senior individuale.
Copione simile anche nella gara femminile (4 km), dove l'ex azzurrina di cross Micol Majori (Pro Sesto Atletica) scava subito un fossato incolmabile con le avversarie. La 21enne milanese allenata da Vincenzo Leggieri sta attraversando un ottimo momento di forma, reduce dal 4° posto agli Assoluti Indoor con il pb sui 1500 di 4:25. Se ne accorgono le avversarie, che non possono neppure approfittare dell'incertezza della Majori quando quasi si ferma indecisa su dove andare alla fine del primo giro. Il secondo posto, a 45 secondi, va alla compagna di squadra Arianna Locatelli, terza è l'atleta di casa Debora Varrone (Bracco Atletica), prima delle senior, davanti a Francesca Bussone (Riccardi), all'allieva Aleksandra Garavaglia (Atl. Vigevano), alla master Valentina Pelosi (Euroatletica 2002 - F45), alla junior Daniela Mondonico (Team-A Lombardia). "Sì sono piuttosto in forma ora, vedremo ai Campionati Italiani. Io amo molto i cross" ha detto soddisfatta la Majori.
Gara under 20 (4 km) senza il fin qui dominatore Marco Zanzottera (US Sangiorgese), quindi scenario tutto da riscrivere. Ci pensa il già campione italiano allievi degli 800 metri Andrea Sambruna (Atletica Cento Torri Pavia) a mettere in fila con una regolare progressione il seregnese Luca Sironi (Team-A Lombardia) e Matteo Burburan (Forti e Liberi Monza), per un podio tutto junior. Quarto il primo degli allievi Davide Caputo (Atletica Cento Torri Pavia), cinisellese come Sambruna.
La gara di apertura di giornata, quella Master over 50, ha l'onore di essere ripresa dalle telecamere del TGR Lombardia, che ha poi mandato in onda le immagini nell'edizione delle ore 14. La presenza della televisione mette forse le ali ai piedi di Gennaro Piermatteo (Daini Carate - M50), che dopo il 2° posto di Lissone oggi non lascia scampo agli avversari controllando la gara fin dalle prime battute. Dietro cedono tutti i principali concorrenti, e alle sue spalle chiudono Paolo Donati (Ondaverde - M55), Massimo Martelli (Road Runners Club Milano - M55), Andrea Pasquarelli (CBA Cinisello - M50), Emanuele Forte (Atl. San Marco - M50). "Sono sempre molto contento di correre a Cinisello, che è la mia città. Per me è un onore stare al fianco di atleti come Donati e Martelli, più grandi di me e che hanno corso ai massimi livelli quando l'Italia dominava nel mezzofondo" ha detto il vincitore.
Gare giovanili - Il Campionato Provinciale Cadetti/e richiama un gran numero di atleti, 110 maschi e 86 femmine. Tra i Cadetti vince Giovanni Coletta (Atl. Cinisello), che sui prati di casa coglie il suo secondo successo stagionale nel circuito. Gara di testa con Andrea Giglio (PBM Bovisio) sempre alle spalle ma mai abbastanza vicino per un sorpasso. Chiude il podio l'altro atleta di casa Daniele Frezzato, davanti a Federico Incontri e Mattia Uboldi della Polisportiva Novate, sesto Lorenzo Surico (Euroatletica 2002). Nella gara Cadette atteso assolo per la campionessa regionale Miriam Scerra (PBM Bovisio). All'inizio prova a tenere il passo Simona Rossi (Geas Atletica), ma paga l'ardire subendo il rientro di Emma Gatti (Atl. Gessate) e Valentina Pepe (Atl. Bresso). Quarta piazza per la Rossi, quinta è Nadia Paindelli (Forti e Liberi Monza), sesta Matilde Bonacina (Atl. Gessate).
Quasi 400 atleti impegnati nelle 4 gare Ragazzi/e. Vittorie per Mattia De Rocchi (Atl. Muggiò) e Iolanda Donzuso (Milano Atletica) tra i nati del 2006, successi per Alessandro Zanghi (Euroatletica 2002) e Alessandra Boca (Euroatletica 2002) tra i nati del 2007.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina