Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 09, 2019 Ufficio Stampa Evento 393volte

Caorle (VE) – Europei Master, Italia bene nel cross: e vince anche Rosa Mota!

L'oro di Erika Bagatin L'oro di Erika Bagatin Foto Castagnoli

8 settembre  Nei Campionati Europei Master in provincia di Venezia, gli atleti italiani fanno il pieno di medaglie nella corsa campestre. A Caorle, sui prati del Parco del Pescatore, riescono a salire trenta volte sul podio: 14 ori, 7 argenti e 9 bronzi, con quattro successi individuali e ben dieci a squadre in una quarta giornata condizionata dal maltempo, che ha costretto al rinvio di alcune gare. Tripletta degli azzurri nel cross M40 con il figlio d’arte Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) davanti a Rudy Magagnoli (Discobolo Atl. Rovigo) e Gianluca Borghesi (Atl. Avis Castel San Pietro), per un podio in cui sventola solo la bandiera tricolore. A livello individuale c’è un altro titolo M85 per l’inesauribile trentino Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole), dopo l’oro con record europeo nei 1500 di ieri, ma svettano anche l’abruzzese Domenico Caporale (M55, Daunia Running) e tra le donne la friulana Erika Bagatin (W45, Maratonina Udinese). L’inno di Mameli suona per sette formazioni maschili (M35, M40, M45, M55, M60, M65, M70) e tre femminili (W40, W45, W60) in una mattinata trionfale.

Entusiasmo per la vittoria della formidabile portoghese Rosa Mota, che si impone nel cross W60 di Caorle. Una delle più grandi maratonete della storia: oro olimpico a Seul 1988 (oltre che bronzo a Los Angeles 1984), campionessa mondiale a Roma 1987, tre volte campionessa europea (Atene ’82, Stoccarda ’86, Spalato ’90). È iscritta ad altre tre gare della rassegna continentale “over 35” che andrà avanti fino al 15 settembre: mezza maratona, 10.000 metri e 10 km su strada. Sempre a Caorle, ma allo stadio Chiggiato, l’impresa del giorno è della possente tedesca Tatjana Schilling che frantuma il record mondiale dell’eptathlon W45 con 6082 punti. Fra i risultati di spicco nelle sette prove, 12”34 sugli 80 ostacoli e 1.60 nell’alto, ma anche 27”05 sui 200 metri e 5.26 nel lungo. All’ultimo anno di categoria, visto che è nata nel 1970, manda in archivio il primato di una big del movimento master, l’australiana Marie Kay (6006 punti nel 2009).

Anche a Jesolo cade un record del mondo. Sulla pedana dello stadio Picchi il finlandese Leo Saarinen, classe 1929, spedisce a 9,89 il peso M90. Non mancano altre atlete che continuano a vincere, dopo una carriera di alto livello: a Caorle la polacca Joanna Wisniewska, bronzo europeo assoluto nel 2010, conquista con 47.59 la gara del disco W45, mentre la tedesca Sabine Rumpf, campionessa europea under 23 nel 2005, si aggiudica la sfida del disco W35 con la connazionale Ulrike Giesa, oro continentale juniores nel 2003. A Eraclea è invece il turno dei 10.000 maschili, con due successi italiani: Angelo Squadrone (Marathon Club Pisa) tra gli M90 e Nicola Vito Traversa (Pedone Riccardi Bisceglie) nella categoria M75. Tra gli argenti, quello M55 di don Franco Torresani, sacerdote trentino dell’Atletica Paratico.

 

MEDAGLIE ITALIANE QUARTA GIORNATA (in aggiornamento)

ORO

Cross squadra M35: Luca Benini (Atl. Avis Castel San Pietro), Saaid El Bouhali (Discobolo Atl. Rovigo), Giacomo De Biasio (Pol. Montereale)

Cross M40: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona)

Cross squadra M40: Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona), Rudy Magagnoli (Discobolo Atl. Rovigo), Gianluca Borghesi (Atl. Avis Castel San Pietro)

Cross squadra M45: Francesco Duca (Pol. Vodo di Cadore), Manuel Dallabrida (Sportiamo Trieste), Michele Bagozzi (Tenno)

Cross M55: Domenico Caporale (Daunia Running)

Cross squadra M55: Domenico Caporale (Daunia Running), Marco Cacciamani (Atl. Villa Guglielmi), Michele Baldo (Atl. Edilmarket Sandrin)

Cross squadra M60: Paolo Bertazzoli (Tenno), Paolo Chericoni (La Galla Pontedera), Claudio Faraoni (Atl. Di Marco Sport)

Cross squadra M65: Luciano Moser (Atl. Clarina Trentino), Adriano Montini (Atl. Di Marco Sport), Aris Giordani (Atl. Castenaso Celtic Druid)

Cross squadra M70: Konrad Geiser (Sportclub Merano), Luciano Faraguna (Atl. Paratico), Salvatore Puglisi (Tortellini Voltan Martellago)

10.000 M75: Nicola Vito Traversa (Pedone Riccardi Bisceglie) 48’10”59

Cross M85: Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole)

10.000 M90: Angelo Squadrone (Marathon Club Pisa) 1h18’12”96 MPI

Cross squadra W40: Sabrina Boldrin (Atl. Silca Conegliano), Joanna Drelicharz (Atl. Lonato), Gessica Calaz (Atl. Buja)

Cross W45: Erika Bagatin (Maratonina Udinese)

Cross squadra W45: Erika Bagatin (Maratonina Udinese), Cinzia Zugnoni (Gs Csi Morbegno), Simona Prunea (Gs Orecchiella Garfagnana)

Cross squadra W60: Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza), Maria Polina (Atl. Lumezzane), Anna Patelli (Olimpia 2004 Roma)

 

ARGENTO

10.000 M40: Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid) 32’03”20

Cross M40: Rudy Magagnoli (Discobolo Atl. Rovigo)

10.000 M50: Mohamed Errami (Circolo Minerva Parma) 32’50”87

Cross M50: Valerio Brignone (Cambiaso Risso Running Team Genova)

Cross squadra M50: Valerio Brignone (Cambiaso Risso Running Team Genova), Mauro Biglione (Cambiaso Risso Running Team Genova), Gennaro Piermatteo (Daini Carate Brianza)

10.000 M55: Franco Torresani (Atl. Paratico) 34’36“26

Cross M65: Luciano Moser (Atl. Clarina Trentino)

Cross M75: Giovanni Melis (Cagliari Atl. Leggera)

Cross M85: Mario Lorenzon (Atl. Valdobbiadene Gsa)

Cross squadra W55: Elena Fustella (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), Carmen Piani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), Patrizia Passerini (Acquadela Bologna)

 

BRONZO

10.000 M40: Roberto Melis (Cagliari Atl. Leggera) 32’26”71

Cross M40: Gianluca Borghesi (Atl. Avis Castel San Pietro)

Cross M45: Francesco Duca (Pol. Vodo di Cadore)

Cross M55: Marco Cacciamani (Atl. Villa Guglielmi)

Cross M60: Paolo Bertazzoli (Tenno)

Cross M65: Adriano Montini (Atl. Di Marco Sport)

Cross M80: Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002)

Cross W45: Cinzia Zugnoni (Gs Csi Morbegno)

Cross squadra W50: Claudia Gelsomino (Cardatletica), Tiziana Sportelli (Gs Lamone), Giordana Liverini (Atl. Villa Guglielmi)

Cross W60: Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza)

 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina