Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 11, 2020 1051volte

Sondre Moen: invalidato il record dell'ora, scarpe irregolari?

Sondre Moen in allenamento in Kenya Sondre Moen in allenamento in Kenya Aftenposten

Tanta fatica per niente. Il grande risultato ottenuto da Sondre Nordstad Moen non è valido; World Athletics non ne aveva dato notizia prima e, al momento che scrivo, non comunica ufficialmente la decisione adesso.

Ne avevamo parlato qui

https://www.podisti.net/index.php/in-evidenza/item/6376-sondre-moen-stabilisce-il-nuovo-primato-europeo-dell-ora-in-pista.html

raccontando che il 7 agosto il forte atleta norvegese in 60 minuti, sulla pista di casa di Kristiansand, aveva coperto la distanza di 21,131 chilometri, superando il 20,944 km fatto nel lontano 1976 da quel grande atleta che è stato Jos Hermes, oggi manager di alto livello.

Cosa è successo? Beh, la diatriba sulle scarpe è complessa, probabile che siamo solo all’inizio di una storia che rischia di durare a lungo, ma per il momento ci soffermiamo soprattutto sugli aspetti che riguardano la prova di Moen.

Alla fine di luglio World Athletics aveva decretato che la suola delle scarpe non può essere maggiore di 25 mm (gare in pista, invece 40 mm per quelle su strada) tuttavia, a stagione in corso, era complicato per gli atleti cambiare scarpe, pertanto era prevista una deroga sino al 31 dicembre. Deroga che pochi giorni dopo era stata revocata, pertanto la disposizione era immediatamente efficace. A pochi giorni dal suo tentativo era oggettivamente impossibile per Moen cambiare scarpe, tenendo anche conto di quanto possa incidere sui tendini (in particolare l’achilleo) una maggiore o minore altezza dal suolo.

Moen, in accordo col suo staff, ha deciso di correre comunque con le scarpe abituali (non credo potesse fare diversamente, salvo rinunciare al tentativo) ed ha realizzato il record.

Mi risulta sia stata presentata una memoria, se non un vero ricorso, affinché venga riconsiderata la situazione, verrà accolta la richiesta? Chissà, di certo le tempistiche di World Athletics sono state quantomeno inopportune.

Poi resterebbe da capire quali siano i reali vantaggi, dal punto di vista prestativo, con suole di diverso spessore. Poi ci sarebbe anche da capire quali interessi possano eventualmente esserci dietro determinate decisioni, perché è chiaro che è in atto una grande battaglia dei marchi per produrre scarpe che possano garantire la miglior prestazione possibile. Ne riparleremo.

 

 
What do you want to do ?
New mail

1 commento

  • Link al commento Rodolfo Lollini Martedì, 11 Agosto 2020 23:15 inviato da Rodolfo Lollini

    La farsa nella farsa della farsa.
    Prima tutto OK per ogni competizione, poi scarpe all'indice su pista che miracolosamente si possono utilizzare su strada (secondo quali ragioni ci sfugge) ed ora retromarcia sui tempi di applicazione del secondo provvedimento. Crolla la credibilità di World Athletic

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina