Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 24, 2022 Sebastiano Scuderi 883volte

Maratona a Torino: risalita dopo il picco, il plateau, la brusca discesa?

Ultima partenza di massa Ultima partenza di massa Comitato organizzatore

La Maratona di Torino è una delle più antiche maratone d’Italia, ufficialmente la prima edizione risale al 1919 e continua fino al 1934. Solo quarant’anni dopo viene riproposta, poi per due anni (1978 e 1979) si sposta a Sommariva Bosco, tornando a Torino dall’82 all’85. 
Arriva Luigi Chiabrera, che organizza la Susa – Avigliana dall’87 al ’90; finalmente nel 1991 sotto una pioggerellina sottile che per strada diventerà un nubifragio, si parte dal casello dell’autostrada  di Avigliana e si arriva in Piazza Castello: vince l’enfant du pays Walter Durbano, è nata la Turin Marathon che continua in modo sempre più lusinghiero la sua attività raggiungendo il culmine nel 2014 con 3536 classificati.

Profittando dello sgombero della Cascina Marchesa, da tempo occupata, Chiabrera aveva creato nel più grande parco di Torino dopo il Valentino, la Pellerina, un centro sportivo con parcheggio, spogliatoi, docce, foresteria e un ristorante dato in gestione: più di quattro milioni di euro investiti, grazie anche a pesanti contributi pubblici e lo sforzo era stato compensato.
Improvvisamente nel 2015 la partecipazione è dimezzata: 1.577 classificati; l’investimento appare poco produttivo, la maratona per mantenersi su livelli dignitosi affrontava costi sempre più impegnativi; i corsi per podisti, pur avendo una discreta partecipazione, coprivano appena le spese, insomma l’investimento non era remunerativo come sperato, così Chiabrera decise di affittare il centro e i marchi delle sue gare al suo collaboratore Simone Oneglio, che registrò la nuova società come Team Marathon e continuò l’attività, sempre meno soddisfacente: 1576 classificati nel 2016, 1364 nel 2017, 1290 nel 2018.

Dopo tre anni, non soddisfatto dell’andamento della sua “creatura”, Chiabrera decise di rescindere il contratto e la Team Marathon si trasferì in altri locali. Non potendo usare i marchi registrati è stato concordato con la Federazione il cambio delle denominazioni: 42 KM Team Marathon, 21 KM Team Marathon, T Fast 10 KM al posto di Tuttadritta
Come se ciò non bastasse è arrivato il Covid, facendo saltare le edizioni del 2019 e 2020. Nel 2021 i classificati sono stati 923, confermando un trend al ribasso.

Quest’anno è in programma il 6 novembre la Torino City Marathon (altro cambio di denominazione), l’augurio è che finalmente possa decollare una maratona degna di una grande città come Torino. Il primo scoglio da superare sarà la concomitanza con la Maratona del Lago Maggiore, che lo scorso anno tra maratona, mezza maratona e 33 km ha visto la partecipazione di oltre 2000 concorrenti. 

Il comunicato ufficiale dell’organizzazione

L’aria che si respira è quella del cambiamento. Della voglia di dare ancora di più, di avere un’identità ancora più forte nel mondo del running, delle maratone e del territorio. Volontà che si leggono già a chiare lettere nel nuovo nome della maratona del capoluogo piemontese: Torino City Marathon, con la Mole Antonelliana sullo sfondo.  

Il nome è nuovo, quindi, ma lo spirito è sempre lo stesso: vivere a Torino una giornata di corse, sorrisi, orologi al polso che smettono di scandire il tempo al tocco della mano del runner sotto uno dei traguardi più belli d’Italia, in piazza Castello. Succederà questo e altro domenica 6 novembre 2022. Giornata in cui, oltre alla maratona, si correranno la Torino City Run, la 10 km competitiva e non, e la Torino City Junior, la corsa riservata ai più piccoli.

Team Marathon, la società organizzatrice della 42 km di Torino dal 2017, fin dall’inizio si è dato un’unica priorità: il runner, con le sue esigenze e i suoi desideri. Anche per questo ha deciso, da quest’anno, di stringere una collaborazione con il Road Runners Torino, il nuovo running team nato nel 2019 da un gruppo di amici che da oltre 10 anni si allenano, allenano, gareggiano e si divertono cercando di trasmettere la loro passione a chiunque voglia semplicemente correre, al di là del livello e degli obiettivi agonistici.

La partnership permetterà di organizzare diverse iniziative “sul campo”, quali per esempio allenamenti di gruppo, per arrivare preparati al “marathon day”.

Il pool organizzativo sta lavorando proprio in questi giorni alla definizione del nuovo percorso che, oltre al traguardo, garantirà quella caratteristica che ha conquistato i maratoneti negli ultimi anni: sarà veloce, ideale per centrare il nuovo personal best.

Da lunedì 23 maggio 2022 sarà possibile iscriversi alla Torino City Marathon. Anche in questo caso, correre avrà il suo beneficio: fino al 30 giugno la quota di iscrizione per la maratona sarà a un prezzo agevolato.

https://torinocitymarathon.it

Una parte del ricavato dalle iscrizioni gare sarà devoluto alla Fondazione Piemontese per la ricerca sul cancro onlus. Team Marathon è da sempre al fianco della onlus di Candiolo con l’intento non solo di aiutare in modo pratico la ricerca, ma anche di diffondere il messaggio di quanto ognuno di noi, nel proprio piccolo, possa dare il proprio contributo… anche correndo.

10 chilometri all’interno della città per la Torino City Run, che si presenta in una duplice veste: competitiva, a cui potranno partecipare i tesserati Fidal o in possesso di runcard, e ludico-motoria, aperta a tutti, ideale per chi vuole vivere la città in piena sicurezza (il percorso è interamente chiuso al traffico) e godersi una mattinata all’aria aperta vivendo il “marathon day” dall’interno.

Dopo due anni di stop, dovuti alla pandemia, torna la Torino City Junior, la manifestazione dedicata ai più piccoli, che percorreranno 1 chilometro tagliando il traguardo dei più grandi.

2 commenti

  • Link al commento Giovedì, 26 Maggio 2022 07:56 inviato da sandro

    Ma non sono vietate dai regolamenti " organizzazione corse su strada " FIDAL le gare non competitive seppur su distanze diverse ? oppure sono cambiate le norme?

    Rapporto
  • Link al commento Mercoledì, 25 Maggio 2022 14:49 inviato da Maurizio Podisti.Net

    ciao Sebastiano, grazie per il riepilogo storico di questa maratona, lo conoscevo solo sino ad un certo punto. Mi auguro che grazie a Team Marathon si riparta, prendendo una direzione definitiva. Ci sta tutto il nuovo nome di "Torino City Marathon", immagino stabilito anche per sfuggire a copyright da parte di chi vanta o millanta crediti da riscuotere, non riferendomi solo a quelli di natura economica. Senza entrare nel merito delle parti in gioco (per me è storia passata, non parliamone più), hai evidenziato un'anomalia nel calendario, quella della concomitanza con la maratona del lago Maggiore; sarebbe stato meglio evitarla, tuttavia il confronto mi pare alquanto improbabile: Torino City Marathon sarà maratona con a fianco una 10 k, invece lago Maggiore propone ... di tutto e di più , maratona, 33 k, mezza e 10 k, non solo, tutte le distanze sono anche in versione non competitiva, persino la maratona (???). Quando si dice 2000 ... teniamo conto anche di questo. In bocca al lupo alla "nuova" Torino City Marathon.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina