Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 15, 2018 Giancarlo Chittolini 352volte

Festa e sport a Cortemaggiore (PC)

La 4^ edizione della CORTERUN ha quest'anno trovato rinnovata energia e forte ambizione grazie alla dinamica esuberanza di Sabina Troni, magistrale regista e vero motore dell'evento.

La festa del paese, che fu l'importante capitale del feudo dei Pallavicino, offrirà sabato 19 maggio alla grande partecipazione di spettatori riuniti nella piazza un entusiasmante momento agonistico. Infatti per la prima volta la gara è stata ufficialmente inserita nel calendario della Federazione Italiana di Atletica Leggera, che sotto l'egida organizzativa del Cus Parma consentirà alla manifestazione un prestigioso e spettacolare salto di qualità sportivo. Precedute in apertura dalla MINICORTERUN, la corsa non agonistica molto attesa dai bambini della scuola materna ed elementare per la presenza dei "supereroi" televisivi, le competizioni del mezzofondo inizieranno alle ore 18.00 con le gare dei giovanissimi della categoria Esordienti, per proseguire con le categorie Ragazzi ed Allievi.

Ma nella terra di Pino Dordoni, indimenticabile Campione Olimpico dei 50 km ad Helsinki 1952, non poteva certo mancare la gara di Marcia sulla più breve distanza dei 4.500 metri. Sarà un entusiasmante momento per abbracciare il campione locale Riccardo Orsoni, appena tornato dalla trasferta cinese di Taicang dove ha difeso con successo ed onore la sua prima maglia azzurra nella Coppa del Mondo di Marcia. Ospite d'onore sul palco il professor Giancarlo Chittolini, già allenatore del mezzofondo azzurro e storico coach del Campione Europeo e Bronzo Olimpico dei 3.000 siepi Alessandro Lambruschini.

Chittolini è anche negli ultimi 21 anni l'appassionato organizzatore della celebre Verdi Marathon, leggendaria Maratona che nel nome dell'immortale Maestro Giuseppe Verdi unisce cultura, storia e sport attraversando cinque Comuni come Salsomaggiore, Fidenza, Fontanellato, Soragna e Busseto. E' proprio Chittolini che ha voluto ulteriormente valorizzare la CORTERUN 2018 rendendo possibile la presenza del suo ultimo pupillo, Eyob Faniel Ghebrehiwet, un campione pronto a dare spettacolo nel magnifico scrigno che è il centro storico di Cortemaggiore. Eyob è il più giovane talento della Maratona italiana che, gara dopo gara, sta conquistando i vertici della corsa di distanza sul palcoscenico nazionale ed in prospettiva internazionale; nato in Eritrea ma cresciuto atleticamente nel Veneto, nel 2015 ha conseguito la nazionalità italiana che gli ha permesso di indossare nel 2017 la prima maglia azzurra sui 10mila metri nonchè il sorprendente successo nella Venice Marathon. Nel 2018 ha inanellato una continua progressione di successi e miglioramenti culminati in tempi importanti come i 28'44" sui 10km di Torino e 1h2'27" nella Mezza Maratona mondiale di Valencia, che lo stanno portando ad essere protagonista nei prossimi mesi dei 21km dei Giochi del Mediterraneo di Tarragona e dei 42 km dei Campionati Europei di Berlino. Ma il tema principale della giornata sarà anche incentrato sulla importante iniziativa benefica intesa a sostenere e promuovere la raccolta di fondi a favore della Lega Italiana Fibrosi Cistica Emilia, un momento di concreta sensibilità nell'ambito di una piazza ed un paese festante, in cui tutti potranno essere ospiti e protagonisti di sontuosi banchetti organizzati, a partire già da venerdi sera con " Aspettando CORTERUN", eccitante prologo in piazza con tre turni di spinning da 30 biciclette al ritmo del DJ, seguiti da apericena a buffet. Così il paese che dette il nome al più famoso carburante italiano sarà nel fine settimana ancora una volta una "SUPERCORTEMAGGIORE"!

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina