Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 22, 2018 Sandro Bottelli 537volte

Novara e VCO in corsa, il punto di Bottelli

Di corsa all'Isola dei Pescatori
------------------------------------------
L'idea era stata di Roberto Donghi, estroso ex calciatore della zona laghi, promotore di tante iniziative soprattutto nella sua adorata Stresa. Una corsa su un'isola del Golfo Borromeo, ma quale e con tanti podisti in gara. La scelta è caduta sull'Isola dei Pescatori. Per le altre due, Isola Bella e Isola Madre, bisognerà aspettare, ma non è da escludere che prima o poi si correrà anche su quelle. Magari con staffette. "Intanto - commenta Donghi - abbiamo ottenuto una valanga di iscritti e un successo strepitoso: 120 uomini, 80 donne e 50 ragazzi. Iscrizioni bloccate in anticipo perchè non c'era più posto. E tutti a guardare e applaudire, soprattutto gli stranieri". In gara anche lo stresiano Marco Valagussa che pur dando il massimo non è riuscito a battere i terribili fratelli di Prato Sesia, Claudio e Francesco Guglielmetti, primo e secondo. Valagussa comunque terzo precedendo Mauro Bernardini e Giovanni Coltro. Podio prestigioso anche per le ragazze tra le quali si è imposta la borgomanerese Federica Cerutti precedendo la valsesiana Michelle Gnoato e la gravellonese Chiara Cerlini, poi Giulia Guglielmetti, sorella dei primi due arrivati, mentre a chiudere la top five è ricomparsa Sanda Opayets, ucraina residente a Madonna del Sasso. 
 
Feriolo a quota 600
----------------------------
Una volta c'erano i "feriulat": Balzarini, Brusa, Gattico, Malenotti, Ridolfi e altri ancora. Adesso, tutti in pensione, sono impegnati nella organizzazione della "Corsa d'estate" alla quale si sono presentati quest'anno 600 podisti, richiamati anche e soprattutto dalle bellezze di questa civettuola frazione bavenese. Sei chilometri a tutta da Feriolo a Fondotoce in andata e ritorno. Molti i big in gara. Il podio maschile ha visto primo l'ossolano Marco Giudici, classe 1995, di Masera, seguito da Mauro Stoppini, classe 1990, di Bannio Anzino, e dallo stresiano Marco Valagussa. Non meno spettacolare la gara femminile dominata da Lisa Migliorini, classe 1994, fisioterapista, residente a Cameri, alla quale si sono dovute arrendere la borgomanerese Chiara Schiavon, la vigezzina Giovanna Selva e la novarese Monica Moia, classificate nell'ordine.
 
Il diluvio a Maggiora
----------------------------
Le colline di Maggiora ancora inzuppate di acqua per l'improvviso diluvio serale. Organizzata dal verbanese Franco Luini e collaboratori, la corsa, inserita nel calendario Gamba d'oro, ha comunque potuto contare su 382 concorrenti, il più svelto dei quali sui 7 km non privi di difficoltà, è stato il solito Salah Ouyat, 40 enne sempre sulla breccia. Federico Poletti al secondo posto, Nicola Nasuelli al terzo, poi Andrea Cerchier e Claudio Bellosta nell'ordine. Tra le donne bella galoppata di Raffaella Leonardi, 38 anni, novarese di Mezzomerico, alle cui spalle si soni piazzate nell'ordine Mariella Ceruti, Anna Manara, Annalisa Diaferia e Barbara Zoppis. Da segnalare la costante presenza nella top five del giovane Federico Poletti.
 
Le ultime di luglio
-------------------------
Vola il tempo dei podisti che cento ne corrono e una non la perdono. Quattro tappe della Gamba d'oro per l'ultima settimana di luglio: dopo Prato Sesia domenica 22 e Gargallo mercoledì 25, arriveranno Dagnente di Arona venerdì 27 (km 6, ore 20) e Varallo Pombia domenica 29 (km 11). Alle quali vanno aggiunte altre cinque kermesse di Vco in corsa. E precisamente: Bognanco Alpe Gomba domenica 22 (km 6, ore 9,30), Memorial Aldo Molari a Calicedi Domodossola il 23 (km 6, ore 20), Giro di Sant'Anna a Verbania (km 6, ore 20) il 25, Corsa Alpina a Brovello Carpugnino (km 6, ore 20) il 26 e Vogogna (km 12, ore 17) il 28..

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina