Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 13, 2018 Sandro Bottelli 428volte

Baveno, Andosso e Miazzina by Sandro Bottelli

Baveno sotto il diluvio
------------------------------
In ferie la Gamba d'oro (rientro venerdì 24 a Bolzano Novarese, km 6, ore 20), i podisti si sono gettati a rotta di collo sui tracciati di montagna sempre ricchi di fascino e anche, purtroppo, di cadute. Vertiginose le discese ossolane di Andosso e pure quelle di Miazzina. La kermesse è iniziata a Baveno sotto la pioggia battente ben presto trasformatasi in diluvio. Soltanto 193 gli iscritti, una ventina dei quali sono rimasti al palo. Altri, letteralmente bloccati dalla pioggia sulle alture di Brovello Carpugnino, dopo una breve sosta hanno preferito fare marcia indietro. Sull'albo d'oro del terzo Giro delle fonti sono così finiti il mitico Salah Ouyat che ha nell'ordine preceduto Fabio Falcioni e Marco Martinella, mentre tra le donne le più coraggiose sono risultate Arianna Niccolai, Chiara Schiavon e Antonella Pangallo.
 
Spettacolo ad Andosso
---------------------------------
Organizzata da Alberto Comazzi, 30 anni, domese, in corsa per Salomon, si è disputata anche la settima edizione del Giro di Andosso con la bellezza di 311 concorrenti. Un anello di 4 km circa e forse meno, un vero paradiso per capre e stambecchi, ma non ditelo ai partecipanti che hanno dato il meglio di sé stessi su sterrato e spuntoni di coccia, salti nel vuoto e arrampicate vertiginose. Basti sfogliare l'ordine di arrivo che trova "soltanto" al quinto posto Vasyl Matviychuk. L'italo ucraino è stato infatti precedute da 4 concorrenti: Mauro Stoppini, Daniel Antonioli, Paolo Bonanomi e Norman Cerini. Il vincitore Stoppini, 27 anni, di Bannio Anzino, corre quest'anno per il team ossolano Vco Project che fa riferimento all'ex maratoneta Severino Bernardini. La frazione di Andosso, appollaiata sulle alture di Vagna, a metà strada tra Domo e l'Alpe Lusentino, ha visto in corsa anche un bel numero di coraggiose atlete, la prima delle quali è risultata Alessandra Pescini, seguita da Chiara Cerlini, Marilena Fall, Loretta Gualtieri e Sara Barboglio. Fuori programma l'esibizione di un gruppo mascherato che, secondo tradizione, ha anticipato di qualche mese un insolito... carnevale estivo.
 
Borgialli a Miazzina
----------------------------
"Correre nel verde di Miazzina" recitava il calendario di Vco in corsa, 28esima tappa di un elenco di 50 camminate, l'ultima delle quali si svolgerà il 30 settembre a Gravellona Toce. Percorso fiabesco, un terrazzo sul lago Maggiore. Peccato quella discesa da brividi al ritorno che spaventa i meno esperti e a lungo andare fa perdere concorrenti: solo 128 in gara domenica 12 agosto. Aspettando qualche ritocco, non difficile da trovare considerata la varietà di quest'area, ecco i nomi dei due fuoriclasse che l'hanno dominata: Paola Varano prima tra le donne, Riccardo Borgialli primo nella classifica maschile. Borgialli, cusiano di Nonio sul lago d'Orta, classe 1991, è una delle rivelazioni della stagione corrente.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina