Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 12, 2018 Sandro Bottelli 178volte

I risultati di Barengo, Vaprio D’Agogna e Gozzano

Venerdì sera a Barengo, sabato pomeriggio a Vaprio d'Agogna, domenica mattina a Gozzano. Un trittico di ferro. Cominciamo dalla prima, organizzata da Giovanni Gramoni, che ha visto la bellezza di 188 concorrenti impegnati in un paio di giri al chiaro di luna e in assenza di pioggia per totali 5 chilometri e mezzo. Non siamo ancora sulla via degli sport estremi, ma la strada sembra quella giusta per arrivare, non so dove e non so quando, a qualche exploit che lasci il segno. Primo al traguardo il super pratese Claudio Guglielmetti, che ha dato una mano, anzi una gamba, al fratello Francesco, rientrato nel giro dopo lunga assenza per infortunio. Tra Claudio e Francesco, primo e terzo, il secondo posto del sorprendente Cristian Arici, mentre in campo femminile sfida al "calor bianco" tra Barbara Benatti, Giulia Guglielmetti e Monica Moia classificate nell'ordine. Un saluto alla Benatti, fuoriclasse varesina, quest'anno al suo primo successo in terra novarese. "Paesi in corsa" proseguirà venerdì 23 a Gozzano, poi il 7 dicembre a Vaprio d'Agogna e il 28 dicembre a Momo. Tra i molti spettatori presenti al Cross di Vaprio d'Agogna non poteva mancare l'ex corridore ciclista Pippo Fallarini, gloria locale, 84 anni compiuti. Congratulazioni.
 
* La zampata vincente di Giudici a Vaprio d'Agogna nella prima delle tappe del Poker del Cross Novarese. Uno spettacolare circuito ripetuto tre volte per totali 6 km circa.  Grande battaglia tra i big che si sono alternati al comando della corsa e vittoria finale del velocista di Masera. Alle spalle di Giudici posto d'onore per il ticinese Matteo Borgnolo, poi Nicolò Fontana, Marco Valagussa e Marco Gattoni. Questa la top five, mentre i vincitori di categoria sono stati lo stesso Valagussa (AM), Fernando Coltro (M40), Francesco Manzilli (M60) e Giovanni Grassini (M70). In campo femminile hanno lottato per il successo le prime tre in gara. Giada Licandro è partita forte sperando di spegnere le velleità delle due rivali, ma nel finale la borgomanerese si è fatta superare dall'ossolana Veronica Bona che ha vinto con merito relegando al terzo posto la pure fortissima Paola Varano. Le prime di categoria sono state Alice Gattoni (AF), Adele Montonati (F35), Simona Bolchini (F50) e Giovanna Cerutti (F60). Tra gli Junior primi Riccardo Girgenti ed Elisa Tabacco. Nel minigiro sprint vincenti di Silvia Signini e Luca Guglielmi. Gruppo più numeroso la Caddese dei fratelli Trapani con 29 tesserati. I partecipanti al giro lungo sono stati 200, quelli del corto 56. Un applauso agli organizzatori, abilmente orchestrati da Mauro Fortina, e allo speaker Davide Daccò, ex maratoneta, che il prossimo 9 febbraio organizzerà a Trecate, nel Parco di Villa Cicogna, la quarta e ultima prova del Cross Novarese. Tra gli osservatori presenti a Vaprio anche l'antigoriano Severino Bernardini, vincitore di una maratona che si svolse a Carpi, in provincia di Modena, valida come prova unica di campionato italiano che sorrise proprio al campione ossolano.
 
* Ammazzinverno a Gozzano. Quarta tappa e fango a volontà su colline mozzafiato. Ennesimo saggio di bravura per Claudio Guglielmetti che anticipa nell'ordine Michele Fantoli, Christian Mattachini, Paolo Giromini e Simone Bianco. In campo femminile arriva la varesina Barbara Benatti e cala il sipario sulle inseguitrici Barone, Cerutti, Montonati e Daferia classificate nell'ordine. Premio speciale ai primi gozzanesi che sono Maria Muraro e Claudio Bellosta, mentre tra i ragazzi i più veloci risultano Andrea Mignani e Silviia Signini. Record di partecipanti con 460 iscritti. Arrivo e partenza della corsa alla Casa San Giuseppe di Gozzano, un tempo rifugio per tanti giovani sfortunati. Domenica 18 la quinta dell'Ammazzinverno ad Oleggio Castello (km 7, ore 9,30, ritrovo al Circolo Acli).

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina