Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 25, 2018 Sandro Bottelli 255volte

Gozzano e Invorio, le gare corse nel novarese

Sfida Gattoni-Guglielmetti in notturna a Gozzano 

Piove, governo ladro. Ma freddo e pioggia non bastano a fermare orde podistiche che non conoscono ostacoli di sorta. Sono 169 i presenti a Gozzano per la seconda prova (la prima si era svolta a Barengo due settimane fa) di una kermesse intitolata Paesi in corsa, che andrà in scena anche il 7 dicembre a Vaprio d'Agogna e il 28 dicembre a Momo. Percorso cittadino illuminato da ripetere tre volte e bagarre dal primo all'ultimo metro. Anche a Gozzano si è ripetuta la sfida tra il clan dei Guglielmetti e quello dei Gattoni che, novelli Guelfi e Ghibellini, hanno dato spettacolo incuranti delle pessime condizioni meteo. Primo assoluto Marco Gattoni (Gp 76), di professione geometra, quest'anno tesserato Fidal per l'ossolana Project Vco, che si è imposto di potenza sui due fratelli Claudio e Francesco Guglielmetti, valsesiani di Prato Sesia, secondo e terzo rispettivamente, in gara quest'anno con il Gs Fulgor di Renzo Brugo. Ai piedi del podio il cusiano Federico Poletti (Frattini) e il verbanese Angelo Sergio La Cecca). Parla gatticese anche la classifica femminile dove Alice, sorella del citato Gattoni, ha preceduto un'altra stella del clan dei Guglielmetti, ovvero Giulia, mentre con qualche metro in più sono entrate in top five anche Antonella Massinato (La Cecca), Sanda Opayets (ucraina residente a Madonna del Sasso) e l'immancabile Annalisa Diaferia. Le due ultime in forza al Gs Castellania di Gozzano. 

Claudio e Arianna sbancano Invorio 

Forse è la posizione geografica, forse la bellezza del circuito, forse la ricchezza di premi e l'abbondanza dei ristori. Tanti forse e una sola certezza: la presenza di 760 concorrenti, nuovo record stagionale per gli organizzatori vergantini tra i quali troviamo sempre in prima fila i fratelli Preti, pure loro podisti stagionati. Primo al traguardo Claudio Guglielmetti dopo una sfida selvaggia con Marco Gattoni secondo e Salah Ouyat terzo. L'italo marocchino scoperto da Palzola compirà il prossimo mese 44 anni. Auguri. Nessuno alla sua età va ancora così forte. La top ten, mai tanto ricca, prosegue con Isaia Guglielmetti seguito dal fratello Francesco, poi Andrea Medina e Paolo Giromini, Andrea Perinato e Francesco Poletti, ottimo decimo tra tanti eletti lo stresiano Rocco Macellaro. Tra le donne era favorita la vergiatese Barbara Benatti, la quale ha però dovuto vedersela con due fanciulle che non scherzano, le già note Arianna Nicolai e Sara Filiberti, prima e seconda rispettivamente, mentre la Benatti  si è presa il terzo posto anticipando la borgomanerese Federica Cerutti, Giulia Guglielmetti di Prato Sesia e la novarese Monica Moia, che ha quest'anno effettuato un incredibile salto di qualità. Nell'ordine hanno poi centrato la top ten femminile anche Alice Pedroni, Adele Montonati, Clara Defilippi e la cusiana Giovanna Cerutti. Tra i ragazzi podio per Davide Pastore, Luca Guglielmetti e Jacopo Del Signore; mentre tra le ragazze Silvia Signini ha anticipato Lara Ceppo. Tra gli iscritti Avis: Raffaele Bottegal e Gianni Vicario, Sonia Colle e Maria Muraro. Domenica 2 dicembre Ammazzinverno a Oltrefiume di Baveno.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina