Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 14, 2019 Sandro Bottelli 294volte

Le 55 corse della nuova Gamba d’oro. Dopo Marano Ticino tocca a Fontaneto

E’ partita col piede giusto la nuova edizione della Gamba d’oro, kermesse podistica amatoriale che ha debuttato a Marano Ticino lo scorso 3 marzo e si concluderà a Vaprio d’Agogna domenica 20 ottobre. Niente di nuovo sotto il sole, compresa la quota richiesta per l’iscrizione a ogni singola corsa che, almeno per questa stagione, rimane bloccata sui 2 euro. “Ma – precisa il novarese Antonio Folliero – dal prossimo anno penseremo a un leggero ritocco per poter mantenere intatta questa manifestazione che non ha confronti e proporrà qualche novità. Quella di quest’anno sarà l’edizione numero 44 e si tratta di un record con piena soddisfazione di tutti i partecipanti e del direttivo già riconfermato. Un ringraziamento – conclude Folliero – al G.S. Paruzzaro e collaboratori che hanno coperto la stagione fredda con una ventina di corse ben orchestrate dall’Ammazzinverno il cui calendario ha pure raggiunto l’impegnativa edizione numero 34”.
Il direttivo della Gamba d’oro ha intanto ufficializzato il suo “settebello” che presenzierà a tutte le 55 corse. Si tratta di Giovanni Ventriglia, Debora Taraborelli, Silvano Origgi, Mario Paris, Giovanni Gramoni, Caterina Grassi e del citato Antonio Folliero. Un gruppo affiatato che premierà tutti i singoli (donne e uomini) che avranno raggiunto quota 33 gare entro il 30 settembre, mentre
ragazzi e ragazze potranno fermarsi a 23 gare sempre entro il 30 settembre. Premi e riconoscenze anche a tutti i gruppi con 15 iscritti. Premi a sorteggio infine a 13 podisti per ogni gara.
La tappa dell’esordio si è svolta a Marano Ticino, presenti 670 concorrenti. Primo al traguardo Mauro Stoppini, ossolano di Bannio Anzino, che ha preceduto Andrea Medina di Comignago e poi nell’ordine Andrea Perinato, Matteo Rodari, Luca Granfo e Silvio Gambetta. Mentre in campo femminile ha timbrato il suo primo successo la varesina Elena Soffia, davanti all’intramontabile “nonna jet”, pensionata, borgomanerese, che a sua volta ha anticipato Loredana Ferrara, Simona Locane, Chiara Naso e Antonella Pangallo.
A Fontaneto, domenica 10 marzo, si è intanto svolta la Camminata delle baragge nel ricordo di Rita Teruggi, veterana del podismo, scomparsa qualche anno fa. Da piazza Conciliazione sono scattati in 766 e il primo a tagliare il traguardo è stato Riccardo Borgialli, cusiano di Nonio, che ha preceduto Francesco Guglielmetti e Michael Cagnacci. Nell’ordine hanno quindi acciuffato la top ten Fabio Falcioni, Andrea Medina, Christian Mattachini, Paolo Giromini, Luca Granfo, Fabio Di Centa e Maurizio Muraro. Questa, invece, la top ten femminile che ha ritrovato al primo posto Gabriella Gallo, seguita nell’ordine da Silvia Boccia, Giulia Rizzotti, Cristina Pieri, Ilaria Billo, Annalisa Diaferia, Maria Muraro, Sanda Opayets, Simonetta Montis e Antonella Sottini. E’ stata una corsa spettacolare, segno particolare “bellissima”, su tracciato prevalentemente campestre di 11 km illuminati da pallido sole. 
Le altre 3 tappe Gamba d’oro di marzo si svolgeranno domenica 17 a Paruzzaro, il 24 a Bellinzago e il 31 a Dormelletto. Ufficializzata intanto la trail race in programma il giorno di Pasquetta (lunedì 22 aprile) nella vallata della Tiasca alle spalle di Meina da Elena Colombo e collaboratori del locale Gruppo Sportivo. Partenza e arrivo nella piazza principale di Meina, andata in salita fino a Ghevio con ritorno veloce sfiorando Dagnente. Una decina di km, il via alle 9,30.                                           

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina