Stampa questa pagina
Mag 27, 2019 padre Pasquale Castrilli 591volte

Da oggi a sabato i Giochi dei Piccoli Stati d’Europa, con Athletica Vaticana

La benedizione degli Atleti Vaticani all'ultima Roma-Ostia La benedizione degli Atleti Vaticani all'ultima Roma-Ostia Athletica Vaticana

27 maggio -Tra gli atleti che sfileranno alla cerimonia di apertura della XVIII edizione di Giochi dei Piccoli Stati d’Europa ci sarà anche la delegazione di Athletica Vaticana, la società sportiva della Santa Sede che ha iniziato la sua attività a gennaio di quest’anno. I Giochi dei Piccoli Stati si svolgono dal 27 maggio al 1 giugno in Montenegro. Si tengono ad anni alterni e vi partecipano gli stati europei con meno di 1 milione di abitanti: Andorra, Cipro, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Montenegro, San Marino e Monaco. La prima associazione sportiva costituita in Vaticano, rappresentativa ufficiale della Santa Sede, è stata invitata dal Comitato olimpico europeo e dal Comitato olimpico della Repubblica del Montenegro.
Sono quattro gli atleti che la rappresentativa della Santa Sede presenta nelle gare di mezzofondo. Camille Chenaux, settima ai recenti campionati italiani dei 10mila su pista, Sara Carnicelli, sul podio in numerose gare romane, Vincenzo Puccio, il forte sacerdote siciliano che con 2.35’58’’ detiene il miglior tempo SM45 dell’anno sulla maratona in Italia, Thierry Roch, guardia svizzera. La delegazione è completata da mons. Melchor Sánchez de Toca, sottosegretario del Pontificio Consiglio della cultura, e presidente di Athletica Vaticana, e Vittorio Di Saverio, coach del Gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, gemellato con Athletica Vaticana.
Si tratta di un “primo, simbolico passo verso una piena partecipazione degli atleti vaticani alle competizioni internazionali dove porteranno un messaggio concreto di amicizia, fraternità e lealtà per rilanciare i valori più autentici dello sport”, ha affermato mons. De Toca. Una partecipazione che apre dunque ad Athletica Vaticana la possibilità di prendere parte, nei prossimi anni, a manifestazioni internazionali come i Giochi del Mediterraneo del 2021 in Algeria, poi le Olimpiadi di Parigi 2024 e Los Angeles 2028.