Stampa questa pagina
Feb 17, 2020 672volte

Coronavirus: 1° marzo, niente Tokyo Marathon per gli amatori

La partenza del 2016 La partenza del 2016 Foto Worldmarathonmajors

17 febbraio - La paura del contagio del coronavirus continua a colpire: è stata, infatti, annullata la maratona di Tokyo per gli amatori, la mass race, prevista per il primo marzo. Resteranno fermi quindi 38.000 corridori, tra cui 150 italiani, mentre parteciperanno solo circa 200 atleti élite professionisti invitati: nei prossimi giorni la lista ufficiale.

La Tokyo Marathon fa parte del prestigioso circuito delle 6 Major Marathon, insieme a Berlino, New York, Londra, Boston e Chicago, costituendo uno degli eventi di massa più importanti del pianeta: notevolissimo il danno economico, quantificabile in centinaia di milioni di dollari.

 "Siamo giunti alla conclusione che sfortunatamente è difficile organizzare l'evento dopo che diversi casi sono stati confermati a Tokyo", ha annunciato in un comunicato la Tokyo Marathon Foundation, applicando le azioni di profilassi contro l’epidemia disposte dal Governo nipponico.

Gli iscritti potranno partecipare nel 2021 a “costo zero”, anche se le condizioni definitive saranno annunciate dopo il 1° aprile.  

NdD: "A costo zero" cioè compreso viaggio e albergo se già prenotato e pagato? E speriamo che per imitazione non si diffonda il "vàirus" dell'annullamento: seguono a breve Parigi, Londra, Boston... [F.M.]