Stampa questa pagina
Mag 27, 2020 3845volte

Consiglio federale Fidal: confermato il via alle gare in pista, nulla per la strada

Si è tenuto oggi il consiglio federale, tanti gli argomenti all’ordine del giorno (forse troppi); delusione per i master, le loro società e gli organizzatori delle corse su strada. Dico subito che non vedo come potesse cambiare qualcosa, in termini di decisioni per le gare su strada, con l’attuale scenario imposto dal governo, non certo da Fidal. Per ora è stato comunque formalmente confermato lo stop dell'attività agonistica sino al 14 giugno.

Al via invece l’attività su pista, si riparte con i meeting il 16 luglio (campionati italiani da fine agosto) e poi praticamente sì gareggia quasi ogni settimana, sino a metà/fine ottobre. Il Golden Gala torna a Roma, il 17 settembre. 

Per quanto riguarda il supporto economico è stato confermato quanto già previsto nel bilancio di previsione ma, almeno per ora, nulla che faccia pensare a destinazioni verso il settore master (costo tesseramento, affiliazione ASD, etc). Qui credo che qualcosa andasse fatto, o quantomeno prospettato in via preventiva: l’insofferenza del settore master è alle stelle e rappresenta una voce molto importante delle entrate nelle casse federali. 

Tornando alla pista niente di nuovo sui meccanismi ed i metodi di selezione, un minimo di coraggio potevano mettercelo; nonostante la possibilità di altri metodi di valutazione (target numbers e ranking), si va avanti col vecchio sistema dei minimi: tempo da ottenere sotto data, se ti dice bene e imbrocchi la gara giusta festeggi, altrimenti anche se sei un’atleta di valore rischi di restare fuori. Resto invece molto perplesso sulle gare oltre i 400 metri, col sistema attuale e le relative linee guida non sono fattibili. Nessuna indicazione è emersa, sia pure se sono messe in calendario gare con distanze 800, 1500, 3.000, 5.000 e 10.000 metri. Aggiungo che se queste gare non si potranno fare, come ottenere i minimi?  

Ecco il testo completo del comunicato Fidal:

ATLETICA, LE DECISIONI DEL CONSIGLIO: DATE DEI MEETING E SOSTEGNO A SOCIETÀ
Si è riunito oggi in videoconferenza il Consiglio federale, insieme ai presidenti dei Comitati Regionali, per discutere e deliberare sui numerosi e complessi provvedimenti dedicati alla ripartenza dell’attività, al sostegno delle società affiliate e al nuovo calendario della stagione agonistica. La riunione è stata anche l’occasione per dare il bentornato al Segretario Generale Fabio Pagliara. Ad aprire i lavori è stato il presidente FIDAL Alfio Giomi che ha ufficializzato la nuova sede del Golden Gala Pietro Mennea per il 2020: la tappa romana della Wanda Diamond League, in programma giovedì 17 settembre, si terrà nella suggestiva cornice dello Stadio dei Marmi di Roma, con il decisivo supporto organizzativo di Sport e Salute. “L’edizione 2020 del Golden Gala potrà diventare una vera e propria immagine di ripartenza per tutto lo sport italiano – le parole del presidente federale – ma in questo momento voglio anche ringraziare pubblicamente la Regione Campania e il Comune di Napoli per il supporto che ci hanno garantito nel progetto che avrebbe dovuto portare l’edizione di quest’anno al San Paolo di Napoli”.

Giomi è poi entrato nel merito dei temi del Consiglio: “Da subito abbiamo cercato di immaginare come uscire da questo momento durissimo, e da sempre abbiamo lavorato nell’ottica di essere pronti per ripartire: stiamo facendo di tutto per tenere in piedi l’attività nonostante l’emergenza Covid-19, affrontando un muro di difficoltà. Oggi inauguriamo una nuova fase con un timing chiaro. Portiamo a termine qualcosa di imponente, che mai si era fatto prima, e lo facciamo con un pieno spirito di collaborazione con i Comitati Regionali”. È intervenuto in apertura anche il Direttore tecnico Antonio La Torre per sottolineare il massiccio lavoro svolto dalla struttura tecnica con la piattaforma AtleticaViva Online che ha ospitato oltre 100 tutorial degli atleti azzurri e 60 webinar nazionali con 7500 presenze.

SOCIETÀ: PRIMI FONDI SUBITO – Uno dei temi principali all’ordine del giorno era quello relativo al piano di interventi a favore delle società, per le quali si è disposto una sorta di doppio binario: definire, da un lato, i criteri di distribuzione per assegnare i fondi già previsti nel bilancio di previsione 2020 (che ammontano a 1.238.000 Euro), e tracciare, dall’altro, la strada su come assegnare le nuove risorse che saranno a disposizione. Risorse frutto sia di economie sul documento di previsione attuale, sia di utilizzo del risultato consolidato dell’esercizio 2019. Nello specifico, per quanto riguarda la quota già stanziata: per il Progetto Qualità e Continuità (oltre 320mila euro) saranno confermate le classifiche 2019, con il 50% dei fondi che verrà distribuito subito; ulteriori 500mila euro saranno ripartiti alle società sulla base dei primi 24 classificati tra gli allievi e gli juniores, i primi 12 tra le promesse, i primi 16 tra gli assoluti, nei rispettivi campionati italiani, e alle prime 36 società classificate ai campionati italiani a squadre. Tra gli altri provvedimenti che concorreranno al monte risorse in favore delle associazioni sportive, va segnalato che rimarrà a disposizione dei Comitati Regionali, per interventi sul territorio, il 50% dell’avanzo di amministrazione 2019, e il 100% di quello del 2020, e la già annunciata estensione a tutto il 2021 della validità dei tesseramenti per le categorie promozionali (Esordienti, Ragazzi, Cadetti) sottoscritti per il 2020. 

VARIAZIONE DI BILANCIO - Il Consiglio federale ha dato il via libera alla seconda nota di variazione al Bilancio preventivo 2020, pari a 2.241.742 euro tra minori costi e minori ricavi, frutto di un lungo e dettagliato lavoro dei consiglieri Sabrina Fraccaroli e Matteo De Sensi con il supporto degli uffici federali. “Un’operazione che ha l’obiettivo di mettere in sicurezza il bilancio federale, interessando 85 voci di costo - le parole del presidente Giomi - ma senza prevedere alcun taglio per le società: è segno di grande attenzione e rispetto per i nostri associati”.

CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI E DI SQUADRA SU PISTA - Il Consiglio federale, deliberando anche il prolungamento della sospensione dell’attività agonistica fino al 14 giugno 2020, in osservanza del DPCM del 17 maggio 2020, ha confermato lo schema di calendario 2020 che era stato proposto dal gruppo di lavoro su Regolamenti e Calendario coordinato dal presidente federale Alfio Giomi, e composto dal vicepresidente vicario Vincenzo Parrinello, dai consiglieri Oscar Campari ed Elio De Anna, supportati nel compito dalla Direzione tecnica e dall’Area Organizzazione. Queste le date e le sedi:

Campionati Individuali e di Squadra Assoluti (1^ prova) a Padova: 28-29-30 agosto
Campionati Individuali e di Squadra - Festa dell’Endurance (2^ prova) a Modena: 17-18 o 24-25 ottobre
Campionati Individuali e di Squadra Allievi a Rieti: 11-12-13 settembre
Campionati Juniores/Promesse individuali e U23 a Squadre a Grosseto: 18-19-20 settembre
Campionati Individuali Master ad Arezzo: 9-10-11 ottobre 

MONTAGNA - Definite anche le date per il recupero di alcuni eventi della corsa in montagna. I Campionati Assoluti e Master Lunghe Distanze a Casto (BS) sono in programma il 4 ottobre, seguendo richiesta di WMRA (la gara è anche tappa della World Cup di corsa in montagna 2020).

CALENDARIO MEETING NAZIONALI - È stato poi approvato il nuovo calendario, ancora in via di ultimazione, del Progetto Meeting 2020. Su questo tema, va ricordato che la Direzione Tecnica sta definendo ulteriori meeting nazionali e regionali in funzione della ripresa dell’attività da parte degli atleti top. 

Savona, 16 luglio
Castiglione della Pescaia (GR), 25 luglio 
Trieste, 1 agosto 
Nembro (BG), 5 agosto (attesa conferma entro primi di giugno)
Lignano (UD) 18 agosto (attesa conferma entro primi di giugno)
Rovereto (TN), 8 settembre 
Padova, 13 settembre
Conegliano (TV), 27 settembre
Chiari (BS), 27 settembre (meeting nazionale giovanile Cadetti/Allievi)

ASSOLUTI, IL PROGRAMMA TECNICO - Luce verde anche per il nuovo regolamento dei Campionati Italiani 2020. Possono partecipare agli Assoluti gli atleti italiani e gli atleti stranieri che hanno acquisito la qualifica di “italiano equiparato”, appartenenti alle categorie Seniores, Promesse, Juniores e Allievi, che nella corrente stagione agonistica (anche indoor) e in quella precedente (anche indoor) abbiano conseguito risultati tecnici uguali o migliori dei minimi A di partecipazione richiesti, da realizzare entro la settimana precedente lo svolgimento della manifestazione. 

1^ Prova: CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI ASSOLUTI

UOMINI

    Corse piane: 100-200-400-800
    Corse ad ostacoli: 110-400
    Salti: alto-asta-lungo-triplo
    Lanci: peso-disco-martello-giavellotto
    Staffetta: 4x100
    Prove Multiple: Decathlon

DONNE

    Corse piane: 100-200-400-800 
    Corse ad ostacoli: 100-400
    Salti: alto-asta-lungo-triplo
    Lanci: peso-disco-martello-giavellotto
    Staffetta: 4x100
    Prove Multiple: Eptathlon

2^ Prova: CAMPIONATO ITALIANO “FESTA DELL’ENDURANCE”

UOMINI

    Corse mezzofondo: 1500-5000-10.000
    Corsa con siepi: 3000
    Marcia: km 10 (Strada)

DONNE

    Corse mezzofondo: 1500-5000-10.000
    Corsa con siepi: 3000
    Marcia: km 10 (Strada) (Trofeo Annarita Sidoti)

In merito alla staffetta 4x400 si rimanda a ulteriori approfondimenti.

DELEGHE VICESEGRETARI - Sono state delegate fino al 30 giugno 2020, e comunque fino alla revoca anche anticipata, che potrà avvenire con comunicazione dello stesso Segretario Generale per cessazione dell’impossibilità di seguire le funzioni delegate, al Vice-Segretario Maria Putzu le funzioni svolte dal Segretario Generale in materia di organi collegiali, carte federali, organi di giustizia, affari legali, progetto running, e al Vice-Segretario Marco Sicari le funzioni svolte dal Segretario Generale in materia di affari del personale, funzionamento, innovazione e digitalizzazione.

MASTER - Tra le delibere, anche quella di proporre a EMA la candidatura di Grosseto a ospitare i Campionati Europei Master Non Stadia del 2022, avanzata dalla società Asd Track and Field Master Grosseto.

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail