Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 08, 2018 Stefano Severoni 1101volte

La “6 ore della Reggia di Caserta” sabato 10 marzo

6 ore della Reggia 2018 maglietta 6 ore della Reggia 2018 maglietta

Sabato 10 marzo andrà in scena la 3^ edizione della “6 ore della Reggia” organizzata dalla Podistica Caserta. La gara è valida come terza prova del 16° Grand Prix IUTA 2018 di Ultramaratona individuale e di società. Il ritrovo è fissato alle ore 8.00 a Piazza Carlo III. La partenza della gara sarà alle ore 10.00 e si concluderà alle ore 16.00. Il percorso, su basolato, cemento e sterrato, è su un circuito di circa 1280 m, interamente chiuso al traffico. È prevista pure la “Staffetta 2x3 ore” e la “Staffetta 3x2 ore”.
Le iscrizioni si sono chiuse mercoledì scorso. Risultano iscritti 166 atleti alla 6 ore, 60 alla “Staffetta 3x2 ore” e 24 alla “Staffetta 2x3 ore”, per un totale di 250 atleti impegnati. Tra i partecipanti alla 6 ore si segnala il campione biellese Stefano Velatta. In questo inizio di 2018, l’atleta guidato di Clelia Zola ha già vinto diverse prove, come la dura Ultramaratona sulla Sabbia di 50 km con l’ottimo 3h23’10” a San Benedetto del Tronto (AP). Il personale di Stefano nella 6 ore è di 80,553 km (2017).
Altri atleti di buon livello sono Silvio Trivelloni (personale 82,739 km), Matteo Nocera, vincitore della passata edizione, e l’atleta di casa Leonardo Cecere. Altri atleti sempre presenti nelle ultradistanze sono Vito Piero Ancora, con oltre 1000 maratone+ultra, Massimo Faleo, che di recente ha superato le 500 unità ed è reduce dall’organizzazione della 6 del Castello d’Aquino di sabato scorso, e il simpatico pugliese Michele Debenedictis, 4° lo scorso anno alla Ultra Milano-Sanremo 285 km. Tra le donne si segnala Valeria Empoli, campionessa IUTA 2017 sulla 100 miglia, recente vincitrice della 6 ore del Castello d’Aquino e con personale di 63,126 km(2017) .
Il programma prevede che dalle ore 12.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00, sul luogo della gara sia organizzato il pasta party per atleti e accompagnatori.
L’evento è nato dalla luminosa idea dell’organizzatrice Maria Vozza e da Raffaele Iannitti, Ciro Pascarella e Agostino Rossi, con la collaborazione della Podistica Caserta. La manifestazione avrà come splendido scenario il Palazzo Reale, i campetti antistanti la Reggia. Gli atleti provengono dalle varie regioni d’Italia. L’evento sportivo sarà accompagnato da musica e giochi vari per far godere ai presenti una ricca giornata di sport, l’occasione anche per visitare Caserta.
Di origine forse etrusca e nota in epoca longobarda col nome di Casa Hirta, la città si compone di due parti:  
‒ il più antico nucleo urbano (Caserta Vecchia), di probabile fondazione longobarda (VIII sec.), costruito a 400 mslm alla falde del monte Virgo che, raccolto intorno alla cattedrale (1153), conserva in gran parte l’aspetto di borgo medievale;
‒ la città nuova, che si sviluppò attorno alla famosa Reggia dei Borbone (1752-74) fu voluta da Carlo II di Borbone e realizzata dal Vanvitelli sul modello del palazzo di Versailles.

 

 

1 commento

  • Link al commento Domenica, 11 Marzo 2018 09:01 inviato da Dora

    Complimenti all'organizzazione della 6ore della reggia... Tutto gestito al meglio. Bellissima esperienza sicuramente da ripetere.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina