Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giovedì, 08 Marzo 2018 23:04

Il 16 marzo la festa del Cross per Tutti

Sta per alzarsi il sipario sulla premiazione finale del Cross per Tutti 2018, 7^ edizione del circuito di corsa campestre più partecipato della Lombardia. Venerdì 16 marzo a Cesano Maderno (Cineteatro Excelsior, via San Carlo 20) l'ultimo atto con gli applausi per tutti i vincitori di categoria e delle classifiche di società. Ospite d'onore della serata sarà Francesco Panetta, campione mondiale ed europeo dei 3000 siepi ma anche 6 volte (1987-1992) campione italiano di cross.
Il primo applauso sarà sicuramente per le cinque società organizzatrici della manifestazione (Atletica Cesano, Atletica Cinisello, Euroatletica 2002, Marathon Club Seveso, Polisportiva Team Brianza Lissone), cui va il merito di aver dato vita a un nuovo, memorabile evento.
L'edizione 2018 ha registrato il nuovo record di atleti in una sola gara (1972 a Paderno Dugnano), ma anche la nuova media-record di 1755 atleti per gara. I numeri finali del circuito parlano di 3691 atleti unici partecipanti, che diventano 8879 atleti-gara. Di questi, oltre 1100 atleti hanno partecipato ad almeno 4 gare.
La serata (inizio ore 21.00) sarà l'occasione per festeggiare tutti insieme un inverno trascorso all'insegna della corsa, della competizione e del divertimento. Cento gare che hanno coinvolto atleti di tutte le età, dai più piccoli Leonardo Camporese (Atletica Cernusco) e Alessandro Lionetti (Atletica Segrate), nati il 31/12/2012, al più anziano Remo Andreolli (Atletica Cinisello) 81 anni e 5 mesi.
Tutti i premiati del Cross per Tutti 2018
Senior m/f
Luca Civati (Team-A Lombardia) 125 pt - Andrea Nervi (Fanfulla Lodigiana) 125 - Alessio Zorzi (SA Valchiese) 110
Roberta Vignati (US Sangiorgese) 37 - Federica Camagni (CUS Pro Patria Milano) 34 - Blaya Rocio Bermejo (Friesian Team) 28
Promesse m/f
Lorenzo Pozzi (Pol. Besanese) 42 - Massimiliano Sala (Fanfulla Lodigiana) 34 - Davide Dolente (US Milanese)23
Alessandra Marelli (CUS Pro Patria Milano) 16 - Elena Morgillo (Azzurra Garbagnate) 9
Juniores m/f
Federico Castrovinci (Pro Sesto) 109 - Matteo Burburan (Atletica Monza) 101 - Filippo Zenna (Team-A Lombardia) 94
Federica Maggio (US Virtus Binasco) 64 - Evelina Mitrofan (CUS Pro Patria Milano) 56 - Daniela Mondonico (Team-A Lombardia) 54
Allievi/e
Carlo Luciano Bedin (Team-A Lombardia) 189 - Alessandro Felici (Fanfulla Lodigiana) 184 - Matteo Pintus (US Milanese) 180.
Vittoria Spini (Atletica Vis Nova Giussano) 91 - Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana) 88 - Matilde Confalonieri (Atletica Vis Nova Giussano) 84
Cadetti/e
Giacomo Simonini (AThletic Club Villasanta) 365 - Michele Galvani (Daini Carate) 350 - Davide Cappelletti (Atletica Cesano Maderno) 339
Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) 327 - Valentina Germani (CUS Pro Patria Milano) 319 - Aurora Piaser (PBM Bovisio Masciago) 319
Ragazzi/e
Davide Delaini (Euroatletica 2002) 707 - Mattia Uboldi (Pol. Novate) 696 - Ossee Giuranna (Euroatletica 2002) 690
Emma Gatti (Atletica Gessate) 648 - Emma Pollini (Geas Atletica) 644 - Cecilia Di Palma (Pol. Novate) 639
Master
Maschili
M35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina) 96 - Massimiliano Novarina (Pro Sesto) 94 - Gabriele Fusè (Ondaverde Athletic Team) 92
M40: Alessandro Cacciatore (P&C Podismoecazzeggio) 119 – Osvaldo Librandi (Cosenza K42) 116 - Giorgini Luca (Pol. Team Brianza Lissone) 106
M45: Antonio Basilico (Friesian Team) 227 – Gerardo Milo (PBM Bovisio) 218 – Francesco Traini (Runners Bergamo) 216
M50: Massimo Martelli (Road Runners Milano) 264 – Davide Scarabello (Ondaverde Athletic Team) 259 - Gerardo Pisano (Euroatletica 2002) 251
M55: Giacomo Lia (GS Marathon Max) 162 - Paolo Donati (Ondaverde Athletic Team) 161 – Gino Terenghi (Ondaverde Athletic Team) 153
M60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002) 86 – Giovanni Lunardi (Euroatletica 2002) 81 - Walter Caldara (Euroatletica 2002) 74
M65: Giovanni Civillini (SEV Valmadrera) 40 - Lionello Pellegrinelli (Atl. Ambrosiana) 34 – Virginio Redaelli (Marciacaratesi) 34
M70: Giuseppe Faè (Montestella) 17 - Edilio Minetti (Athletic Club Villasanta) 11 - Luciano Bottarelli (Euroatletica 2002) 11
M75: Aldo Borghesi (Road Runners Club Milanoa) 13 - Antonio Botton (Marathon Seveso) 8 – Adolfo Di Rocco (Lazio Atletica) 7
M80: Remo Andreolli (Atl. Cinisello) 7 – Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002) 5
Femminili
F35: Stefania Cozzi (Virtus Senago) 19 - Elisa Dalla Tor (CUS Pro Patria Milano) 17 – Elisa Griggio (Atl. Cesano Maderno) 29
F40: Alessandra Arcuri (GSA Cometa) 44 - Stefania Sandri (Virtus Senago) 38 - Raffaella Preatoni (Road Runners Club Milano) 35
F45: Ilaria Lanzani (PBM Bovisio) 63 – Barbara Valsoni (Pol. Team Brianza Lissone) 57 – Elisabetta Galli (Virtus Senago) 52
F50: Roberta Ghezzi (PBM Bovisio) 34 – Daniela Gilardi (SEV Valmadrera) 28 – Elvira Pesco (Ondaverde Athletic Team) 22
F55: Giusy Verga (Road Runners Club Milano) 19 - Laura Canuto (Euroatletica 2002) 12 - Stefania Manini (Virtus Senago) 8
F60: Ornella Luison (Euroatletica 2002) 13 - Annamaria Sala (Marathon Seveso) 11 – Lidia Gerosa (Atl. Cinisello) 6
SOCIETA’ PREMIATE
Assoluti (73 società):
1) TEAM-A LOMBARDIA - pt. 1708
2) CUS PRO PATRIA MILANO - 1585
3) MERATE ATLETICA PROMOLINEA - 855
Giovanile (79 società):
1) EUROATLETICA 2002 - pt. 21356
2) PBM BOVISIO MASCIAGO - 17788
3) ATHLETIC CLUB VILLASANTA - 15630
4) ATL. CONCOREZZO - 14783
5) AZZURRA GARBAGNATE M.SE - 13578
6) 5 CERCHI SEREGNO - 12362
Master (101 società):
1) EUROATLETICA 2002 - pt. 4202
2) ONDAVERDE ATHLETIC TEAM - 3420
3) ATL. VIRTUS SENAGO - 2051
4) AZZURRA GARBAGNATE M.SE - 1705
5) ATLETICA CINISELLO - 1645
6) PBM BOVISIO MASCIAGO - 1467
7) POL. TEAM BRIANZA LISSONE - 1465
8) ATL. MUGGIO` - 760
9) LA FENICE - 674
10) ROAD RUNNERS CLUB MILANO - 671

Pubblicato in Notizie
Domenica, 25 Febbraio 2018 22:05

Lissone (MB) – Cross per Tutti 5^ prova

Chiuso nel migliore dei modi il Cross per Tutti 2018, il circuito di corse campestri che ha animato l'inverno agonistico milanese e lombardo. Domenica 25 febbraio al Bosco Urbano di Lissone, 1700 atleti hanno sfidato il gelo e il nevischio per onorare fino in fondo il campionato, nell'ultima prova organizzata dalla Polisportiva Team Brianza Lissone. Vittoria netta, ma non facile, per il genovese Andrea Ghia (Cus Genova) tra i senior. Autoritaria e caparbia Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano) nella prova femminile, dove ha demolito le compagne di squadra Elena Romagnolo e Valentina Costanza. Gara under 20 ricca di nomi nuovi, dove ha avuto la meglio l'allievo Edoardo Leone (Almosthere), mentre tra i Master over 50 arrivo in coppia senza volata per Paolo Donati (Ondaverde) e Massimo Martelli (Road Runners Club Milano). Nelle gare giovanili conferme per i migliori del circuito: il cadetto Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta - 3 successi), la cadetta Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate - 4 successi), il ragazzo Davide Delaini (Euroatletica 2002 - 4 successi). Prima vittoria per Emma Gatti (Atletica Gessate) tra le ragazze. I piccoli delle categorie Esordienti sono stati oggi 790. Premiazione finale venerdì 16 marzo a Cesano Maderno MB).
Le gare
Il freddo siberiano si è sentito un po' anche a Lissone, con la temperatura che non è mai salita oltre lo zero e un leggero nevischio ghiacciato caduto per tutta la mattinata. Gli atleti non si sono però lasciati intimorire dal gelo. Tra i senior allo sparo scappano via subito il bresciano Marco Losio (Rodengo Saiano) e il ligure Andrea Ghia (Cus Genova), il favorito di giornata. Dietro il gruppo si allunga in fila indiana con il passare dei chilometri. Losio prova a fare il vuoto, ma Ghia nell'ultimo dei tre giri si rifà sotto e stacca il compagno di allenamenti per presentarsi, da solo al traguardo. Il genovese lascia a sette secondi il volitivo Losio, a mezzo minuto arriva Zo Zahir (CUS Pro Patria Milano), dopo un minuto Yassine Fatmi (US San Vittore Olona), il migliore delle Promesse, e Mattia Parravicini (AS Canturina - SM35), ancora una volta il migliore dei master. Sesto è Luca Civati (Team-A Lombardia) e settimo Lorenzo Pozzi (Pol. Besanese). Prova convincente su un terreno poco ideale per Andrea Ghia ("non amo le salite, ma sono molto allenanti" ha saggiamente detto), alla ricerca della forma migliore per strappare ai Campionati Italiani del prossimo 11 marzo il pass per la nazionale universitaria.
Grande attesa nella gara femminile per la presenza dell'olimpica Elena Romagnolo (35 anni) e della tre volte tricolore delle siepi Valentina Costanza. Le ex atlete dell'Esercito, ora in maglia CUS Pro Patria Milano, hanno però dovuto cedere il passo alla compagna di squadra Nicole Reina, scappata via dopo lo sparo decisa a far subito il vuoto. Così è, mentre dietro Romagnolo e Costanza risalgono pian piano il gruppo per accodarsi alla Reina. L'atleta di Novate Milanese non dà segni di cedimento per tutti i 4 difficili chilometri, e chiude con ben 20 secondi di vantaggio sulla Romagnolo e quasi un minuto sulla Costanza. Ottima dimostrazione di forma in vista dei Tricolori di Gubbio. Arrivano poi insieme Federica Maggio (Virtus Binasco), ancora la migliore delle junior, e Roberta Vignati (Sangiorgese), che dava l'assalto alla classifica finale della categoria senior. Per la Vis Nova Giussano, 6^ e 7^ piazza con le allieve Vittoria Spini e Matilde Confalonieri.
Gara under 20 di difficile decifrazione, con i migliori del gruppo impegnati ai Campionati Regionali quindi senza un leader su cui fare la corsa. La matassa si sbroglia nella parte finale e la gara si chiude con una appassionante volata lunga a due dove prevale Edoardo Leone (Almosthere) sull'altro allievo Christian Polizzi (Merate Atletica). Terzo ancora un allievo, Gabriele Ferrario (SAO Cornaredo), poi arriva lo junior Andrea Casati (Merate Atletica).
La gara master over 50 ha vissuto sulla fuga a due di Massimo Martelli (Road Runners Club Milano - SM50) e Paolo Donati (Ondaverde - SM55). Dietro di loro si apre il vuoto e così i due milanesi decidono di arrivare insieme al traguardo, non belligeranti. Niente volata dopo tante battaglie, hanno poi spiegato, all'ultima gara si può essere amici anche in corsa. "Corriamo insieme dal 1982, l'anno prossimo ci scontreremo direttamente tra i master 55" hanno detto. Il fotofinish ha assegnato a Donati la vittoria. Terza piazza per Davide Scarabello (Ondaverde - SM50), seguito da Giacomo Lia (Marathon Max - SM55) e Donato Bozza (Azzurra Garbagnate - SM50).
Gare giovanili
La gara Cadetti vede un baldanzoso Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta) prendere il largo subito dopo lo sparo. Dietro si fa sotto gradualmente Leonardo Cantù (CUS Pro Patria Milano), triatleta di belle speranze, che dà anche l'impressione di poter passare al comando. Simonini lascia fare, ma poi implacabile arriva il cambio nell'ultima parte di gara, e vince a braccia alzate lasciando il bravo Cantù a 5 secondi. Terza piazza per Jacopo Albanese (Atletica Muggiò) davanti a Michele Galvani (Daini Carate), Andrea Giglio (PBM Bovisio), Davide Cappelletti (Atletica Cesano), Roberto Colombo (Atletica Cesano) e Francesco Stoppa (@tletica Meda 014). Copione simile nella gara Cadette, con Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) che centra il quarto successo nel circuito senza permettere a nessuna di starle a fianco neppure dopo lo sparo. La triatleta Valentina Germani (CUS Pro Patria Milano) regola tutto il plotone delle inseguitrici, davanti ad Aurora Piaser (PBM Bovisio), Anna Laura Negulic (Pol. Novate), Miriam Scerra (PBM Bovisio), Laura Ceddia (Team Brianza Lissone) e Breanna Selley (100 Torri & Vigevano).
Prova Ragazzi senza grosse sorprese. Vince facile Davide Delaini (Euroatletica 2002) confermando il suo ruolo di leader di categoria. A sei secondi si piazza Andrea Zanetto (Daini Carate), davanti a Mattia Uboldi (Pol. Novate), Edoardo Macri (Almosthere), Francesco Inzoli (Centro Schuster), Ivan Polci (PBM Bovisio), Simone Olmi (Atletica Desio) e Mattia De Rocchi (Atletica Muggiò). La gara Ragazze vive invece sulla fuga clamorosa di Greta Lazzari (Almosthere) che a metà gara sembra non dare più scampo alle avversarie. La stanchezza però arriva e la Lazzari viene passata da Emma Gatti (Atl. Gessate) e da Emma Pollini (Geas Atletica). Le due danno vita a una appassionante volata Gatti-Pollini-Gatti, risolta proprio sul traguardo a favore dell'atleta di Gessate. La Lazzari salva la terza posizione, chiudendo davanti a Cecilia Di Palma (Pol. Novate), Eleonora Villa (Athl. Club Villasanta), Adela Lacatus (PBM Bovisio), Sofia Candio (Euroatletica 2002), Carolina Terrani (5 Cerchi Seregno).

Gare Master – I vincitori di giornata delle classifiche Master
S35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina – 5°) / Elena Romagnolo (CUS Pro Patria Milano – 2°)
S40: Osvaldo Librandi (Cosenza K42 – 14°) / Stefania Sandri (Atletica Virtus Senago – 20°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team – 11°) / Ilaria Lanzani (PBM Bovisio – 15°)
S50: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano – 2°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 12°)
S55: Paolo Donati (Ondaverde – 1°) / Paola Cagliani (Atleticrals2 – 34°)
S60: Nello Nolis (Atletica Lambro – 18°) / Ornella Luison (Euroatletica 2002 – 73°)
S65: Giovanni Civillini (SEV Valmadrera – 50°)
S70: Giuseppe Faè (GS Montestella – 111°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 92°)
S80: Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002 – 137°)

Nelle prossime ore saranno disponibili le classifiche finali individuali e di società.
Fotogallery a cura di Roberto Mandelli: http://www.crosspertutti.it/gallery/   

Pubblicato in Cronache
Mercoledì, 21 Febbraio 2018 13:47

Cross per Tutti, il 25 finale a Lissone

Sale già alta la tensione per il gran finale del Cross per Tutti 2018. Il Bosco Urbano di Lissone (MB) si prepara domenica 25 febbraio ad ospitare le ultime sfide che decideranno le classifiche finali del circuito.
Anche se il calendario gare è ricco di appuntamenti concomitanti (Campionati Regionali di cross e Mezza di Treviglio), Lissone presenterà comunque un cast di altissimo livello, soprattutto nella gara femminile.
Tra le donne sarà al via non solo la vincitrice uscente Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano), la più giovane campionessa italiana della storia dell'atletica (Milano 2013): Con lei ci saranno anche le compagne di squadra Elena Romagnolo e Valentina Costanza.
Elena Romagnolo (35 anni) è una delle migliori mezzofondiste italiane di sempre. Primatista italiana dei 3000 siepi (9:27.48), vanta due finali olimpiche: ai Giochi di Pechino 2008 nei 3000 siepi e ai Giochi di Londra 2012 nei 5000. In carriera anche due Mondiali e tre campionati Europei. Valentina Costanza (31 anni), biellese come la Romagnolo, vanta ben tre titoli italiani nei 3000 siepi (9:58.78 pb).
Le tre atlete correranno a Lissone come lavoro di rifinitura in vista dei Campionati Italiani di corsa campestre di Gubbio (11 marzo), dove il team milanese punta a conquistare la classifica del Campionato di società.
Anche la gara maschile vedrà al via nomi di sicuro richiamo. Attesa rivincita di gara 1 a Cesano con una nuova sfida tra Luca Leone e Zo Zahir (CUS Pro Patria Milano), opposti al bresciano Marco Losio (Atl. Rodengo Saiano) e al ligure Andrea Ghia (Cus Genova). Sfida tra esperti "miler" guidati da Ghia che fu 2° a Cesano battuto in volata da René Cuneaz. A Lissone sarà una nuova, amichevole resa dei conti tra i quattro compagni di allenamento del campo XXV Aprile di Milano.
Nelle altre gare pronostici aperti, vista la concomitanza con i Campionati Regionali assoluti. Tra assenti e presenti, ci si giocherà gli ultimi punti per la vittoria finale che farà salire i primi tre di ogni categoria sul palco del Teatro Excelsior di Cesano Maderno per il galà finale (venerdì 16 marzo).

Pubblicato in Notizie

Con la gara di Seveso (MB), in programma domenica 18 febbraio, il Cross per Tutti inizia a vedere il traguardo finale. Mancano solo due prove alla conclusione del circuito di corse campestri che in gara 3 a Paderno Dugnano, ha festeggiato il suo nuovo record di partecipanti: 1972 atleti.
Iniziano anche a prendere forma le classifiche individuali (al meglio dei 4 punteggi) delle varie categorie, che saranno poi protagoniste della premiazione finale in programma venerdì 16 marzo a Cesano Maderno.
 
Senior – Temporanea sfida a due in testa alla classifica maschile. Andrea Nervi (Fanfulla Lodigiana) guida con 95 pt, Luca Civati (Team-A Lombardia) già vincitore nel 2012, ne ha 92. Terzo è Luca Crespi (Pro Sesto) con 80. Con tre gare all’attivo guida la classifica femminile Federica Camagni (CUS Pro Patria Milano) con 27 punti, seguita da Rocio Bermejo Blaya (Friesian Team) con 22. Roberta Vignati (US Sangiorgese) è terza con 21, ma una gara in meno.
Promesse – Classifica molto fluida perché tanti atleti hanno partecipato a sole due gare. Il leader è Massimiliano Sala (Fanfulla Lodigiana) con 27 pt, Giuseppe Fontana (Pro Sesto) e Tommaso D’Annunzio (CUS Pro Patria Milano) ne hanno 24, entrambi con due gare. Al momento solo due donne hanno corso tre gare. Alessandra Marelli (CUS Pro Patria Milano) ha totalizzato 11 pt, Elena Morgillo (Azzurra Garbagnate) è a quota 5.
Junior – Dopo tre prove dimostra di avere al momento pochi avversari Federico Castrovinci (Pro Sesto), al comando con 87 pt. Matteo Burburan (Atletica Monza) segue con 80, Filippo Zenna (Team-A Lombardia) con 75. Anche nella sfida femminile il vantaggio è già cospicuo. Federica Maggio (Virtus Binasco) ha totalizzato 47 punti, Evelina Mitrofan (CUS Pro Patria Milano) ne ha 40 e Daniela Mondonico (Team-A Lombardia) 39.
Allievi – Guidano la classifica tutti atleti al primo anno. Davanti c’è la sorpresa Carlo Bedin (Team-A Lombardia) con 149 pt, seguito da Alessandro Felici (Fanfulla Lodigiana) con 145, Matteo Pintus (US Milanese) e Tiziano Marsigliani (Fanfulla Lodigiana) con 142. Al femminile guida la miglior atleta di tutto il lotto femminile, Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana) con 72 pt, seguita dalla coppia della Vis Nova Giussano formata da Vittoria Spini (68 pt) e Matilde Confalonieri (62).
Cadetti – Fila diritta senza avversari la corsa di Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta), che in tre gare ha raccolto 293 pt, ben 12 in più di Michele Galvani (Daini Carate). Ben staccato anche il terzo, Davide Cappelletti (Atletica Cesano) con 272. Ancora imbattuta Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) che comanda dall’alto dei suoi 253 pt. Insegue Aurora Piaser (PBM Bovisio) con 247 e Valentina Germani (CUS Pro Patria Milano) con 246.
Ragazzi – L’Euroatletica 2002 piazza due suoi atleti davanti a tutti nella classifica più numerosa (287 atleti). Davide Delaini al comando con 531 pt, il compagno Ossee Giuranna segue con 523, Mattia Uboldi (Pol. Novate) è terzo con 522.  La classifica femminile vede salda al comando Emma Pollini (Geas Atletica) con 476 pt, seguita da Emma Gatti (Atletica Gessate) con 469 e Sofia Candio (Euroatletica 2002) con 462. Non dimentichiamo però Elisa Battocchi (Friesian Team), che vincendo le prime due gare ha totalizzato 298 pt.
 
Classifiche Master
 
SM35: Massimiliano Novarina (Pro Sesto) 74 – Gabriele Fusè (Ondaverde) 71 – Alessandro Rillosi (Azzurra Garbagnate) 65
SF35: Stefania Cozzi (Virtus Senago) 15 – Elisa Dalla Tor (CUS Pro Patria Milano) 14 – Elisa Griggio (Atletica Cesano) 7
 
SM40: Alessandro Cacciatore (P&C) 94 – Osvaldo Librandi (Cosenza K42) 89 – Luca Giorgini (Team Brianza Lissone) 83
SF40: Alessandra Arcuri (GSA Cometa) 34 – Stefania Sandri (Virtus Senago) 30 – Raffaella Preatoni (Road Runners Club Milano) 26
 
SM45: Antonio Basilico (Friesian Team) 176 – Gerardo Milo (PBM Bovisio) 169 – Francesco Traini (Runners Bergamo) 168
SF45: Nadia Guffanti (PBM Bovisio) 48 – Ilaria Lanzani (PBM Bovisio) 44 – Elisabetta Galli (Virtus Senago) 37
 
SM50: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano) 196 – Davide Scarabello (Ondaverde) 193 – Gerardo Pisano (Euroatletica 2002) 187
SF50: Roberta Ghezzi (PBM Bovisio) 26 – Elvira Pesco (Ondaverde) 18 – Daniela Gilardi (SEV Valmadrera) 16
 
SM55: Giacomo Lia (Marathon Max) 121 – Antonio Palmieri (Euroatletica 2002) 114 – Gino Terenghi (Ondaverde) 113
SF55: Giusy Verga (Road Runners Club Milano) 15 – Elena Fustella (Atletica Lecco) 13 – Laura Canuto (Euroatletica 2002) 10
 
SM60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002) 60 – Walter Caldara (Euroatletica 2002) 51 – Giancarlo Masatti (PBM Bovisio) 46
SF60: Anna Maria Sala (Marathon Club Seveso) 8 – Ornella Luison (Euroatletica 2002) – Lidia Gerosa (Atletica Cinisello) 5
 
SM65: Lionello Pellegrinelli (Atletica Ambrosiana) 26 – Virginio Redaelli (Marciacaratesi) 25 – Giovanni Civillini (SEV Valmadrera) 21
 
SM70: Giuseppe Faè (GS Montestella) 11 – Maurizio Chirico (Peperoncino Running) 9 – Luciano Bottarelli (Euroatletica 2002) 8
 
SM75: Aldo Borghesi (Road Runners Club Milano) 10 – Antonio Botton (Marathon Club Seveso) 6 – Adolfo Di Rocco (Lazio Atletica) 4
 
SM80: Remo Andreolli (Atletica Cinisello) 6 – Oscar Iacoboni (Euroatletica 2002) 3

Pubblicato in Notizie

Il 9° Cross Città di Paderno Dugnano di domenica 4 febbraio festeggia il nuovo record di partecipanti del Cross per Tutti. La terza tappa del circuito registra ben 1972 atleti all'arrivo (prec. 1960 a Vimodrone 2017). Novità anche in gara. La prova senior vede il successo dell'azzurrino Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano), e prima vittoria tra i Master anche per l'ex professionista Paolo Donati (Ondaverde). Si confermano invece Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana) tra le donne e Federico Castrovinci (Pro Sesto Atletica) tra gli under 20. Le gare giovanili si fanno notare per il gran numero di partecipanti (erano valide come Campionato provinciale). Tra i Cadetti brilla Mattia Zen (Atletica Malnate), il campione italiano di corsa in montagna, al pari di Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) tra le Cadette e di Davide Delaini (Euroatletica 2002) tra i Ragazzi. Primo successo per Emma Pollini (Geas Atletica) tra le Ragazze. Sono stati 900 gli Esordienti in gara.
Le gare
La prova dei senior vedeva al via il vincitore di Cinisello Balsamo Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina - SM35), opposto a due giovani rampanti come Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano) e Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate). E' Mugnosso a mettere subito alla frusta il gruppo, scappando via inseguito da Soffientini e Parravicini. Nel secondo giro, staccato Parravicini, Soffientini recupera su Mugnosso e i due passano insieme al 4° km. Nell'ultimo giro però l'azzurrino under 23 allenato da Alessandro Simonelli, ritrova la brillantezza dei primi chilometri e stacca inesorabilmente il portacolori dell'Azzurra. Al traguardo saranno 20 i secondi di vantaggio per Mugnosso, al primo successo nel circuito. Soffientini è il migliore dei senior, Parravicini terzo, il migliore dei master.
La gara femminile vede nuovamente primeggiare la giovanissima Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana), fresca campionessa regionale Allieve. Primo giro in gruppo scortata da miss Roberta Vignati (US Sangiorgese), Federica Maggio (Virtus Binasco) e Alessandra Arcuri (GSA Cometa). Col passare dei km la Marsigliani allunga inesorabile e sul traguardo lascia a 10 secondi la Vignati (1° senior), la Maggio (1° junior) e la Arcuri (1° master, SF40), sempre più leader tra le master.  Alessandra Marelli (CUS Pro Patria Milano), 9° al traguardo, è la migliore delle Promesse.
La prova maschile under 20 ha salutato il nuovo successo di Federico Castrovinci (Pro Sesto). Lo junior allenato da Tiziana Meroni ha piegato con fatica la strenua resistenza dell'allievo Carlo Bedin (Team-A Lombardia), scappato via subito dopo lo sparo. Terza piazza per Alessandro Felici (Fanfulla).
Quella dei master 50 e oltre è stata nuovamente una gara appassionante. Massimo Martelli (Road Runners Club Milano) andava in caccia del primo successo dell'anno, ma stavolta è stato il grande ex Paolo Donati (Ondaverde - sm55) a relegarlo nuovamente in seconda posizione. L'ex atleta delle Fiamme Gialle, vincitore della Scarpa d'Oro di Vigevano del 1995, costruisce metro dopo metro il suo primo successo assoluto nel circuito, benché da anni domini la sua categoria master. Per Martelli, non in perfette condizioni fisiche e staccato di 12 secondi, resta il primato tra gli M50. Terza piazza per Davide Scarabello (Ondaverde - sm50).
Dichiarazioni dei vincitori
Riccardo Mugnosso (Vis Nova Giussano): "Per me questa è stata una settimana di carico. Sono partito forte per vedere come stavano le gambe. Ho faticato nel secondo giro, quando mi ha affiancato Soffientini, ma poi mi sono ripreso bene nel finale. Andrea è stato molto regolare ma poi non ne aveva più. Ora continuo a curare il mio problema al ginocchio e penso agli italiani di cross di Gubbio".
Paolo Donati (Ondaverde): "Oggi stavo benissimo, a Cesano ho avuto un problema al bicipite ma mi sono ripreso a sapevo della mia buona condizione. Ho allungato progressivamente perché uno come Massimo Martelli, da ex 800ista non si può portare in volata".
Massimo Martelli (Road Runners Club Milano): "Ho avuto la febbre fino a giovedì ma ho voluto esserci per non saltare nessuna gara in vista della classifica finale. Quest'anno è la terza volta che perdo da ex grandi atleti degli anni '80".
Gare giovanili
Le gare giovanili hanno visto la partecipazione di 600 atleti. L'atleta più atteso, lo specialista della montagna Mattia Zen (Atletica Malnate), vince tra i Cadetti, dopo una dura resistenza da parte di Giacomo Simoni (Athletic Club Villasanta), fin qui sempre primo. Stavolta paga 6 secondi al varesino, ma resta la soddisfazione della conquista del titolo di Campione provinciale. Al terzo posto Pierto Martinelli (Atletica Cinisello). Senza sorprese la gara Cadette, con la cannibale Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) che scappa via subito ma nel finale sente un brivido alle spalle per il grande recupero di Serena Lazzarelli (GP Valchiavenna), ancora d'argento ma brava ad arrivare staccata di soli 2 secondi. Terza piazza per Aurora Piaser (PBM Bovisio).
Nella gara Ragazzi torna al successo Davide Delaini (Euroatletica 2002), bravo a vincere nella gara più importante del circuito: in casa e con il titolo provinciale in palio. Da sottolineare i 216 atleti in gara. Coriaceo fino in fondo Edoardo Macri (Almosthere), scappato via nei primi metri. Terza piazza per Mattia Uboldi (Pol. Novate). Tra le Ragazze manca Elisa Battocchi (Friesian Team), fin qui due successi su due gare, e ne approfitta Emma Pollini (Geas Atletica), che parte tranquilla ma poi non lascia scampo a Emma Gatti (Atletica Gessate) e a Sofia Candio (Euroatletica 2002).
Gare Master – Ecco i vincitori di giornata delle classifiche Master:
S35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina - 3°) / Elisa Dalla Tor (CUS Pro Patria Milano – 25°)
S40: Lorenzo Bernardini (Road Runners Club Milano – 13°) / Alessandra Arcuri (GSA Cometa – 4°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team - 12°) / Nadia Guffanti (PBM Bovisio – 17°)
S50: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano - 2°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 10°)
S55: Paolo Donati (Ondaverde – 1°) / Giusy Verga (Road Runners Club Milano – 34°)
S60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002 – 11°) / Anna Maria Sala (Marathon Club Seveso – 80°)
S65: Edoardo Romani (Runners Valbossa – 65°)
S70: Giuseppe Faè (GS Montestella – 102°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 84°)
S80: Remo Andreolli (Atletica Cinisello – 124°)
Classifiche di Società
La classifica degli Assoluti vede ancora al comando il CUS Pro Patria Milano con 1299 pt, ma accorcia un po' le distanze il Team-A Lombardia che sale a quota 1118. Terza la Fanfulla Lodigiana con 567.
Qualche movimento nella classifica Giovanile. Si conferma leader l'Euroatletica 2002 con 13816 pt, staccando notevolmente la PBM Bovisio con 11502. Cambio in terza posizione, con l'Athletic Club Villasanta che con 9197 pt supera l'Azzurra Garbagnate con 9006.
Tra i Master aumenta ancora il vantaggio dei campioni uscenti dell'Euroatletica 2002 che colleziona 2771 pt, con l'Ondaverde Athletic Team a inseguire a quota 2081. Terza è ancora l'Atletica Virtus Senago con 1366.

 

Pubblicato in Cronache

Dopo una settimana di pausa dedicata ai campionati regionali di corsa campestre, domenica 4 febbraio torna il Cross per Tutti. Tappa numero 3, destinazione Paderno Dugnano (Mi), nel mezzo del cammino del circuito. A casa dell'Euroatletica 2002, società campione in carica tra i Giovani e i Master, ripartiranno le 20 sfide su un percorso scorrevole, ma spezzato da un paio di salite che lasciano il segno nelle gambe, con l'incognita pioggia che incombe su tutti. La gara sarà valida come Campionato provinciale per le categorie Ragazzi/e e Cadetti/e, con annessa premiazione. Primo start alle 9 dal Centro Sportivo Toti di via Serra.
Dopo le prime due gare prendono forma le classifiche del circuito, sia quelle individuali che quelle a squadre.
Individuali
Tra i Senior guidano a pari punti Luca Civati (Atletica Monza) e Andrea Nervi (Fanfulla Lodigiana) con 64 pt, davanti a Rachid Es Skidri (CUS Pro Patria Milano) con 59. Al femminile si stacca Federica Camagni (CUS Pro Patria Milano) con 16 pt, quattro in più di Blaya Bermejo (Friesian Team) e Najla Aqdeir (Bracco Atletica).
La classifica Promesse presenta al comando Tommaso D'Annunzio (CUS Pro Patria Milano) con 24 pt, davanti a Massimilano Sala (Fanfula Lodigiana) e Andrea Brugnoli (Azzurra Garbagnate) con 18. in quella femminile guida Alessandra Marelli (CUS Pro Patria Milano) con 7 pt, seguita da Elena Longoni (PBM Bovisio) con 4 e Alessia Zecca (Alta Valtellina) con 3.
La sfida Juniores vede ben saldo al comando Federico Castrovinci (Pro Sesto) con 51, davanti a Matteo Burburan (Atletica Monza) e Filippo Zenna (Tea-A Lombardia) con 46. Federica Maggio (Virtus Binasco) guarda tutte dall'alto dei suoi 32 pt, con Evelina Mitrofan (CUS Pro Patria Milano) e Daniela Mondonico (Team-A Lombardia) a inseguire con 27 e 25 punti.
Sfida appassionante tra gli Allievi, dove al momento guida Carlo Bedin (Team-A Lombardia) con 97 pt, davanti alla coppia della Fanfulla Lodigiana formata da Alessandro Felici (94) e Tiziano Marsigliani (93). Continua la sfida iniziata lo scorso anno tra i Cadetti. Al femminile detta legge Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana) con 48 pt, inseguita dalla coppia della Vis Nova Giussano con Vittoria Spini (45) e Matilde Confalonieri (42).
Tra i Cadetti è già solido il vantaggio di Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta) con 191 pt, che lascia Jacopo Albanese (Atletica Muggiò) a 183 e Michele Galvani (Daini Carate) a 182. Più corta la classifica femminile, guidata da Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate), imbattuta con 153 pt, tallonata da Valentina Germani (CUS Pro Patria Milano) e Aurora Piaser (PBM Bovisio) con 149.
La sfida Ragazzi vede staccarsi il tandem dell'Euroatletica 2o02 con Davide Delaini (315) e Ossee Giuranna (312), con Mattia Uboldi (Polisportiva Novate) a inseguire con 308. Al femminile il doppio successo porta Elisa Battocchi (Friesian Team) a quota 298 pt, seguita da Emma Polini (Geas Atletica) con 295 e Iolanda Donzuso (Milano Atletica) con 292.
Master 35
Massimilano Novarina (Pro Sesto - 51) - Stefania Cozzi (Virtus Senago - 10)
Master 40
Alessandro Cacciatore (P&C - 65) - Alessandra Arcuri (GSA Cometa - 24)
Master 45
Antonio Basilico (Friesian Team - 122) - Nadia Guffanti (PBM Bovisio - 29)
Master 50
Massimo Martelli (Road Runners Milano - 143) - Roberta Ghezzi (PBM Bovisio - 18)
Master 55
Giacomo Lia (GS Marathon Max - 82) - Elena Fustella (Atletica Lecco - 13)
Master 60
Martino Palmieri (Euroatletica 2002 - 43) - Ornella Luison (Euroatletica 2002 - 8)
Master 65
Virginio Redaelli (Marciacaratesi - 18)
Master 70
Maurizio Chirico (Peperoncino Running - 9)
Master 75
Aldo Borghesi (Road Runners - 7)
Master 80
Remo Andreolli (Atletica Cinisello - 4)
Classifiche di Società
Assoluti: CUS Pro Patria Milano 957 pt -Team-A Lombardia  713 - Fanfulla Lodigiana 376
Giovanile: Euroatletica 2002 7886 pt - PBM Bovisio 7315 - Atletica Concorezzo 5599
Master: Euroatletica 2002 2012 pt - Ondaverde Athletic Team 1640 - Atletica Virtus Senago 992

Pubblicato in Notizie

La seconda tappa del Cross per Tutti 2018 registra ancora un incredibile numero di partecipanti (1878) e una serie di ottime gare. Il master Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina) vince nuovamente, dopo un anno, la prova dei senior, questa volta per distacco. Susanna Marsigliani (Atletica Muggiò), 16 anni a marzo, fa sua con autorità la gara femminile superando una pattuglia di atlete (119) ben più grandi di lei. La gara dei master over 50 vede l'assolo del ligure Gaetano Testini (Atletica Spezia). Tra gli under 20 l'accelerazione giusta è quella di Federico Castrovinci (Pro Sesto) mentre nel settore giovanile poco cambia rispetto alla prova di Cesano Maderno. Si confermano vincenti Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta) e Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) nei Cadetti/e, Elisa Battocchi (Friesian Team) tra le Ragazze mentre nei Ragazzi c'è il nome nuovo di Ossee Merveille Giuranna (Euroatletica 2002), 11 anni appena compiuti. Le categorie Esordienti hanno visto la partecipazione di 836 mini atleti. Prossima tappa domenica 4 febbraio a Paderno Dugnano (Mi).
Le gare
Dopo il fango e le salite di Cesano Maderno, il Cross per Tutti a Cinisello trova il sole e un percorso asciutto e piano, e i valori in campo si fanno subito valere. La prova dei senior vede tornare al successo il master 35 Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina). Se l'anno scorso l'ex ciclista professionista approfittò della volata sbagliata tra Yalli e Machmach, questa volta Parravicini fa tutto da solo e fiacca tutte le velleità degli avversari. Prova a tenere il passo il triatleta Thomas Previtali (US Atletica Vedano), leader l'anno scorso tra gli junior, ma la distanza si fa sentire sulle gambe. Alla fine, staccato di 20 secondi, è il bresciano Marco Zaffani (Free Zone, SM35) a giungere secondo, davanti al primo vero senior, il monzese Luca Civati (Team-A Lombardia). Previtali chiude al 5° posto, il migliore delle Promesse.
La gara femminile si presenta molto interessante per l'assenza di una leader indiscussa come la Najla Aqdeir vista a Cesano. La pattuglia di testa procede compatta per oltre metà gara, fino a quando l'allieva ancora quindicenne Susanna Marsigliani (Atletica Muggiò) non produce la progressione decisiva che stronca le avversarie. Dopo il dominio tra le Cadette ecco il suo primo successo nelle categorie assolute, ottenuta lasciando a sei secondi la migliore delle junior Federica Maggio (Virtus Binasco). In fila e a debita distanza si piazzano poi Debora Varrone (Bracco Atletica), prima delle senior, miss Roberta Vignati (US Sangiorgese), l'under 23 Alessia Zecca (Atletica Alta Valtellina) e la triatleta junior Bianca Seregni (CUS Pro Patria Milano). Tra le master si conferma Alessandra Arcuri (GSA Cometa), nona al traguardo.
La prova maschile under 20 ha visto un'appassionante sfida a due tra gli junior Federico Castrovinci (Pro Sesto) e Belaj Jacomelli (US Bormiese), specialista della corsa in montagna. I due guadagnano spazio sul gruppo degli arrembati allievi e si giocano la vittoria con una lunga volata dove Castrovinci ha fatto valere, seppur di poco, il suo migliore spunto. Terzo e primo degli under 18 Carlo Bedin (Team-A Lombardia), davanti a Tiziano Marsigliani (Fanfulla), Alessandro Felici (Fanfulla) e Matteo Pintus, tutti al primo anno di categoria.
Tra i master 50 e oltre le cose si mettono subito in chiaro alla fine del primo dei tre giri. Il ligure Gaetano Testini (Atletica Spezia Duferco - sm50) fa vedere di non aver fatto il viaggio a vuoto, il suo ritmo è insostenibile per tutti. Uno ad uno gli avversari alzano bandiera bianca e Testini taglia il traguardo dopo 6 km con 27 secondi di vantaggio su Massimo Martelli (Road Runners Club Milano), seguito da Paolo Donati (Ondaverde - sm55), Davide Scarabello (Ondaverde) e Roberto Cella (Euroatletica 2002).
Nelle gare giovanili più conferme che sorprese. Il favorito Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta) si conferma il più in forma del lotto dei Cadetti e prende saldamente in mano la gara negli ultimi 400 metri. A poco vale la rimonta finale di Daniele Frezzato (Atletica Cinisello), al debutto nella categoria. Chiude il podio l'altro atleta di casa Pietro Martinelli. Non lascia spazio alle avversarie invece Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) che guida solitaria tutta la gara. Aurora Piaser (PBM Bovisio) prova a tenere il passo ma paga lo sforzo subendo i sorpassi di Serena Lazzarelli (GP Valchiavenna) e di Valentina Germani (CUS Pro Patria Milano).
Nella gara Ragazze ancora una vittoria per Elisa Battocchi (Friesian Team), che questa volta lascia a 4 secondi Emma Pollini (Geas Atletica) e Iolanda Donzuso (Milano Atletica). Sorpresa invece nella gara maschile dove la progressione vincente è quella di Ossee Merveille Giuranna (Euroatletica 2002), nome nuovo destinato a farsi risentire però, che supera di pochi metri Nimo Pari (NA Astro) e Davide Delaini (Euroatletica 2002), vincitore a Cesano.
Classifiche
Dopo due prove tra gli Assoluti si staccano due squadre. Il CUS Pro Patria Milano raggiunge quota 957 davanti ai campioni uscenti del Team-A Lombardia con 713. Insegue la Fanfulla Lodigiana con 376.
La sfida Giovanile vede il sorpasso dell'Euroatletica 2002 con 7881 pt davanti ai 7311 della PBM Bovisio. Più staccata l'Atletica Concorezzo con 5593.
Tra i Master allungo deciso per l'Euroatletica 2002 che totalizza 2012 pt, staccando l'Ondaverde Athletic Team (1640) e l'Atletica Virtus Senago (992).
Gare Master – Ecco i vincitori di giornata delle classifiche Master:
S35: Mattia Paolo Parravicini (AS Canturina - 1°) / Stefania Cozzi (Virtus Senago – 36°)
S40: Stefano Tettamanti (Azzurra Garbagnate – 6°) / Alessandra Arcuri (GSA Cometa – 9°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team - 7°) / Rosanna Massari (QT8-Run – 17°)
S50: Gaetano Testini (Atletica Spezia Duferco - 1°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 16°)
S55: Paolo Donati (Ondaverde – 3°) / Elena Fustella (Atletica Lecco – 18°)
S60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002 – 12°) / Ornella Luison (Euroatletica 2002 – 82°)
S65: Giovanni Civillini (SEV Valmadrera – 73°)
S70: Luciano Faraguna (Atletica Paratico – 50°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 108°)
S80: Remo Andreolli (Atletica Cinisello – 147°)

Pubblicato in Cronache

Parte subito con i fuochi d’artificio, da Cesano Maderno (MB), il Cross per Tutti 2018. Domenica 14 gennaio, la settima edizione del circuito di corse campestri ha visto non solo il nuovo record di partecipanti della gara di apertura (1703 atleti/prec. 1405), ma soprattutto gare appassionanti con alcuni grandi campioni che hanno dato spettacolo.
La gara Assoluta, la più attesa, ha visto la vittoria al fotofinish del maratoneta valdostano René Cuneaz (CUS Pro Patria Milano). Tra i Master applaudito ritorno del grande ex nazionale delle siepi Mauro Pregnolato (Atletica Monza), mentre tra le donne cavalcata solitaria della favorita Najla Aqdeir (Bracco Atletica) sulla neo allieva Susanna Marsigliani (Fanfulla).
La gara under 20 va a Giorgio Braccia (PBM Bovisio), quelle Cadetti registrano i successi di Giacomo Simonini (Athletic Club Villasanta) e Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate). Le prove Ragazzi vedono le agili vittorie di Davide Delaini (Euroatletica 2002) ed Elisa Battocchi (Friesian Team).  Gare Esordienti (nati 2007-2012) con 708 partecipanti.
Prossima tappa del circuito domenica 21 gennaio a Cinisello Balsamo.
Le gare
I nomi importanti sono quelli di gara 2, ovvero quella dei senior-promesse e dei master fino M45. C’è curiosità per vedere il maratoneta valdostano René Cuneaz (CUS Pro Patria Milano), uomo da 2:15.32, trent’anni da compiere e tanto ancora da dire sulla distanza. Contro di lui ci sono i compagni di squadra Luca Leone, Zo Zahir, Dario Rognoni, Andrea Astolfi, Aymen Ayachi, ma anche altri del gruppo di coach Giorgio Rondelli come Luca Tocco, Andrea Ghia e Marco Losio. Nel primo dei tre giri forzano Tocco, Ghia e Leone, Cuneaz li controlla da vicino. Tocco è in gran forma ma perde una scarpa e continua con un piede nudo. Ghia, il vero favorito, rompe gli indugi e nel terzo giro si stacca in compagnia di Cuneaz, mentre dietro procedono in coppia Leone e Tocco. L’arrivo è di quelli memorabili, con una volata conclusa con un tuffo sul traguardo da veri velocisti. Vince Cuneaz che per un solo decimo di secondo supera Andrea Ghia (Cus Genova): 18:13 il tempo di Cuneaz per coprire i 6 km del percorso Anche il terzo posto, dopo 15 secondi, finisce con una volata vinta da Leone su Tocco. Matteo Geninazza (CUS Pro Patria Milano) è 11° e primo degli under 23.
Non meno appassionante la gara dei master M50 e oltre, prova di apertura di giornata. A sorpresa c’è stato il ritorno di Mauro Pregnolato (Atletica Monza), 53 anni e un passato nobilissimo sui 3000 siepi. Il monzese corse nel 1987 in 8:22.03, ancora oggi 12° prestazione all time italiana. Il suo ritorno è subito vincente, superando in volata Massimo Martelli (CUS Pro Patria Milano), più volte vincitore del Cross per Tutti e anch’egli con un passato da ottocentista delle Fiamme Oro. Avvio cauto per Pregnolato che rinviene sui fuggitivi Martelli, Davide Scarabello (Ondaverde) e Roberto Cella (Euroatletica 2002), finiti nell’ordine.
La gara femminile ha visto il successo della favorita Najla Aqdeir (Bracco Atletica), specialista delle siepi in grande crescita. Per lei 4 km di corsa in solitaria tra gli applausi del pubblico. Molto brava la brianzola Susanna Marsigliani (Fanfulla Lodigiana), appena arrivata dalla categoria Cadette e capace di mettersi alle spalle tutto il resto del gruppo. Federica Maggio (Virtus Binasco) è terza e prima delle juniores, Alessandra Arcuri (GSA Cometa) è 6° e la migliore delle Master, mentre Alessandra Marelli (CUS Pro Patria Milano) è 8° e prima delle under 23.
Le dichiarazioni dei vincitori
René Cuneaz: “E’ stata una bella gara da correre. Ero venuto per fare un buon allenamento, conoscevo il livello dei miei compagni. Sono partito più cauto e ho lasciato sfogare gli altri. Dal secondo giro sono tornato sotto e siamo andati via con Ghia. Non avesse perso la scarpa ci sarebbe stato anche Tocco. Ghia mi è scappato all’ultima curva, ma sono riuscito a spingere fino alla fine. Era una gara un po’ corta per me, io inizio a ingranare dopo 6 km. Mi sono detto, vediamo un po’. Il percorso mi è piaciuto molto, tanti saliscendi, davvero un bell’ambiente. Ora ho in programma la Mezza di Napoli il 4 febbraio, poi il Campionato Italiano di cross”.
Najla Aqdeir: “Sono molto soddisfatta della mia gara. Certo avrei preferito avere un po’ più concorrenza, ma va bene così: io ho bisogno di fare tanti km in questo inverno. Correrò molti cross e mi piacerebbe partecipare alla 5 Mulini”.
Mauro Pregnolato: “Sono tornato alle gare lo scorso anno con qualche 800 e 1500. Oggi sono stato un po’ a guardare cosa facevano gli altri e poi sono tornato sotto”.
Le altre gare
La nuova prova dei giovani (Junior + Allievi) è vissuto sull’appassionante sfida tra gli allievi Giorgio Braccia (PBM Bovisio) e Luca Polizzi (Pol. Besanese). Braccia ha condotto per tutta la gara, ma ha faticato non poco per contenere il finale impetuoso di Polizzi. Sul traguardo, meno di un secondo il loro distacco. Terzo e primo degli junior l’ex calciatore Harold Caceres (CUS Pro Patria Milano), davanti a Federico Castrovinci (Pro Sesto).
Le gare Cadetti/e vanno al favorito Giacomo Simonini (Atl. Club Villasanta) su Andrea Giglio (PBM Bovisio) e Leonardo Cantù (CUS Pro Patria Milano), e a Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate) su Aurora Piaser (PBM Bovisio) e Valentina Germani.
Davide Delaini (Euroatletica 2002) vince con ampio margine la gara Ragazzi su Andrea Zanetto (Daini Carate) e Ivan Polci (PBM Bovisio). Elisa Battocchi (Friesian Team) fa altrettanto in quella Ragazze, davanti a Emma Gatti (Atletica Gessate) ed Emma Pollini (Geas Atletica).
Gare Master – Ecco i vincitori di giornata delle classifiche Master:
S35: Massimiliano Novarina (Pro Sesto – 20°) / Stefania Cozzi (Virtus Senago – 34°)
S40: Dario Rognoni (CUS Pro Patria Milano – 10°) / Alessandra Arcuri (GSA Cometa – 6°)
S45: Antonio Basilico (Friesian Team – 21°) / Nadia Guffanti (PBM Bovisio – 29°)
S50: Mauro Pregnolato (Atletica Monza – 1°) / Roberta Ghezzi (PBM Bovisio – 25°)
S55: Giacomo Lia (Marathon Max – 9°) / Elena Fustella (Atletica Lecco – 24°)
S60: Martino Palmieri (Euroatletica 2002 – 8°) / Ornella Luison (Euroatletica 2002 – 69°)
S65: Lionello Pellegrinelli (Atletica Ambrosian – 70°)
S70: Maurizio Chirico (Admo Peperoncino – 52°)
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Milano – 103°)
S80: Remo Andreolli (Atletica Cinisello - 144°)

Pubblicato in Cronache

Domenica 14 gennaio primo colpo di pistola per il 7° Cross per Tutti. Come l’anno scorso, anche l’edizione 2018 prenderà il via dal Centro sportivo di via Martinelli a Cesano Maderno (MB), ultima propaggine del Parco delle Groane. E’ la terza volta che il circuito di corse campestri inizia con il Trofeo Città di Cesano Maderno (11^ edizione) organizzato dalla locale dell’Atletica Cesano, come già 12 mesi fa e nel 2015. Partecipazione sempre numerosa, con i 1204 atleti di tre anni fa e i 1070 dell’anno scorso.

Il “primato” di Cesano Maderno è però quello di aver sempre ospitato la cerimonia di premiazione finale, organizzata al Cineteatro Excelsior. Ci si è quindi salutati a Cesano e dalla stessa città si riparte dieci mesi dopo. E come vuole la tradizione, ancora a marzo (venerdì 16) all’Excelsior saranno premiati i nuovi campioni del Cross per Tutti 2018.
 
C’è una significativa novità nel programma gare. Quest’anno la prova femminile (gara 3 del programma) sarà unicamente riservata alle donne, sulla distanza dei 4 km. E’ stata infatti scorporata la parte maschile con le categorie Allievi (under 18) e Junior (under 20), che correranno insieme (gara 4) in una prova esclusiva sulla distanza dei 4 km.
 
Il circuito quest’anno prevede 5 tappe, le classifiche pertanto saranno stilate in base a 4 risultati, con lo scarto del peggior risultato in caso di 5 partecipazioni. A livello individuale saranno premiati i primi tre classificati/e di ogni categoria (a esclusione di quelle Esordienti), mentre per le classifiche di società spazio alle prime 3 della classifica Assoluti, alle prime 6 di quella Giovanile e alle prime 10 di quella Master. Per le classifiche individuali e di società vigerà ancora il regolamento introdotto nella scorsa edizione, quello che assegna i punti a scalare partendo però dal numero di atleti classificati in ogni gara.
 
Le date del Cross per Tutti 2018:
14 gennaio – Cesano Maderno (organizza Atletica Cesano)
21 gennaio – Cinisello Balsamo (organizza Atletica Cinisello)
4 febbraio – Paderno Dugnano (organizza EuroAtletica 2002)
18 febbraio – Seveso (organizza Marathon Club Seveso)
25 febbraio – Lissone (organizza Team Brianza Lissone)
Segreteria gare a cura di OTC srl, iscrizioni entro venerdì 12 gennaio sul sito: https://www.endu.net/it/events/cross-per-tutti-fidalmilano-cesano-maderno/entry

Pubblicato in Notizie

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina