Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 01, 2023 padre Pasquale Castrilli 1516volte

Isola del Liri (FR): Frasca e Girolami alla ‘6 Ore del Fibreno’

Isola del Liri (FR): Frasca e Girolami alla ‘6 Ore del Fibreno’ R. Mandelli, da originali di F. Petroni e P. Castrilli

30 aprile - Il Fibreno è l’emissario del lago omonimo, che ha la particolarità di non avere immissari. Siamo in una bella zona appenninica nel comune di Isola del Liri, in provincia di Frosinone. La ‘6 Ore del Fibreno’ si è svolta domenica proprio nei pressi del lungofiume in località Tremoletto. Circuito di 1,360km (terreno ghiaioso battuto per km. 1,160 e asfalto per 200 metri, specificavano gli organizzatori sul regolamento gara).
I Monti della Marsica non sono lontani come anche il Parco Nazionale d’Abruzzo. Le acque del Fibreno hanno la caratteristica di avere una temperatura pressoché costante nel corso dell’anno, fenomeno dovuto alle numerose falde sotterranee nelle quali scorre l’acqua che riaffiora in numerose sorgenti che generano lago e fiume. Questa situazione favorisce una fauna e una flora specifiche. Il Fibreno ha una lunghezza di circa 11km e termina la sua corsa nel fiume Liri. L’area del “Monumento naturale del Tremoletto” fu istituita dal comune alla fine del 2017 con l’intento di tutelare e valorizzare un vero patrimonio naturale.

Ma torniamo alla manifestazione organizzata dall’ASD “Scorrendo con il Liri” e inserita nel 21° Grand Prix IUTA 2023. E ai 98 partecipanti (23 le donne) che a inizio gara respirano un’aria tiepida sotto il cielo nuvoloso di quest’ultima domenica di aprile.

Le classifica femminile vede al primo posto Katia Frasca (ASD M.C. Manoppello) con 58,135 metri, seconde Patrizia De Angelis (Podistica Solidarietà) e Valeria Sortino (Nuova Podistica Latina) con 54,152 metri seguite da Maria Romano (ASD Amatori Vesuvio) con 52,583 metri.

In campo maschile sale sul primo gradino del podio Marco Girolami (Calcaterra Sport) con 68,756 metri, secondo posto per Alessandro Pace (Torrice Runners): 65,476 metri, terzo Ion Rotaras (Genzano Marathon): 64,460 metri.

“Siamo molto soddisfatti della risposta che ha avuto la gara, visto che non è usuale nella nostra provincia - hanno dichiarato gli organizzatori qualche giorno prima della manifestazione. - Sarà l’occasione per promuovere la conoscenza di un’area protetta. Il nostro obiettivo è infatti valorizzare il territorio ed organizzare una gara che accomuni tutti i partecipanti nel piacere di una corsa libera, dove ciò che domina è lo spirito comunitario come una sorta di allenamento collettivo. Ringraziamo l’amministrazione comunale che da subito ha condiviso l’idea progettuale, e la Regione Lazio”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina