Stampa questa pagina
Gen 15, 2018 Davide Passeri 2679volte

Cittiglio (VA) – Cross del Vallone – 3^ prova Trofeo Monga

Partenza gara femminile Partenza gara femminile Foto di Arturo Barbieri

In una mattinata dal clima pungente, come non ci si aspettava dopo le ultime giornate miti, i prati del Vallone di Cittiglio si presentano imbiancati da uno strato di brina per la XVII edizione del Cross del Vallone organizzato da Atletica Verbano, valido come terza prova dello storico Trofeo Monga.
Le stufe svedesi, alimentate con tronchi di pino, aiutano inizialmente a scaldare l’atmosfera prima dell’arrivo del sole e dello sparo del via della prima batteria dedicata a tutte le categorie femminili. Per tutte e tre le batterie in programma, non c’è stata gara tattica e chi si è messo in testa a fare l’andatura ha fatto gara dura selezionando la concorrenza e andando incontrastato a tagliare il traguardo su un percorso inedito rispetto al solito.
Le classifiche individuali e di società del Trofeo Monga non sono ancora definite e alcune squadre si presentano a Cittiglio in massa, qualcuno organizzando un pullman, vista anche la bellezza e l’accoglienza dell’ambiente rustico circondato dalle colline; 280 il totale degli iscritti, con grande partecipazione di Road Runner Club Milano, Athletic Team, G.S. Zeloforamagno, Canottieri Milano e Cardatletica.
La batteria femminile, partita alle 9.30, vede il dominio di Ilaria Bianchi (La Recastello Radici Group)  sull’ossolana Melissa Ragonesi (G.S.Valdivedro) e bagarre per chiudere il podio con Elide May Gravina (Road Runner) che ha la meglio su Elisabetta Di Gregorio e la compagna Chiara Quartesan.
Alle 10, sempre su percorso di due giri e 4000m, tra gli allievi trionfa Samuele Siena sul compagno dell’Atletica Varesina Malpensa, Matteo Forner e Gabriele Secci della Cardatletica. Tra gli over60 vince Angelo Calogero (G.S. Zeloforamagno), Franco Possoni (Romano Running) e Flavio Dal Ferro (Atletica 3v) si dividono il podio precedendo Giuseppe Macchi (Atletica Gallaratese) e Vittorino Casagrande (QT8-RUN).
L’altro Casagrande, di nome Stefano dell’Atletica Recanati, nell’ultima batteria da 6km, rifila un minuto ai più immediati inseguitori, secondo Badr Jaafari (Atletica Gavirate) e chiude il podio Alessandro Rocca dei Daini di Carate Brianza dopo aver studiato e battagliato con Antonio Vasi (Cardatletica) e il compagno di squadra Leonardo Costa.
Premio alla memoria di Mario Sangalli al primo 57enne Ugo Bugini e  Memorial Badalin a Ilaria Bianchi; classifica a squadre vinta dai Road Runner Club Milano che, di misura, supera G.S. Zeloforamagno, Canottieri Milano, Cardatletica e Athletic Team.
L’organizzazione ringrazia gli sponsor, l’amministrazione comunale, il comitato FIDAL provincia di Varese e i volontari che si sono impegnati per la realizzazione della manifestazione tra cui il Gruppo Alpini e la Protezione Civile.