Stampa questa pagina
Gen 23, 2018 Vittorio Camacci 2160volte

Porto Potenza Picena (MC) - 3° Cross degli Ulivi

Una veduta di Porto Potenza Picena Una veduta di Porto Potenza Picena Foto da potenzapicena.it

La stagione del cross master marchigiano è nel pieno del suo svolgimento con prove entusiasmanti e combattute: questa settimana è stata la laboriosa cittadina adriatica di Porto Potenza Picena ad ospitare il 3° Cross degli Ulivi, nel giovane oliveto a ridosso di via Calabria, vicino al Palazzetto dello Sport, valido come terza prova del Campionato di Società Master. Sul solito tracciato scorrevole e tecnicamente facile, ricavato in parte tra le piante di olivo, dal fondo morbido ed erboso, con piccoli tratti fangosi, composto da un circuito di 1,5 chilometri si sono sfidate per prime le donne Master, sotto una leggera pioggerellina, su due giri per un totale di 3 km con la vittoria della stamurina Denise Tappatà (12'14") davanti all'ascolana Simona Ruggieri (12'28" ) e alla compagna di squadra Lucia Burini (12'37").

La seconda batteria sulla distanza di 4 Km ha visto partire le categorie over SM60 maschili, gli allievi maschili e femminili e le categorie femminili juniores, promesse e senior con la vittoria dell'allievo maceratese Andrea Virgili (14'14" ), della compagna di team Ilaria Sabbatini (15'39") tra le senior e l'alfiere della Valtenna Vincenzo Paternesi Meloni (16'17") tra i Master.
La terza prova che ha visto protagonisti sui 6 Km le categorie Sm50 e SM55 ha registrato il netto dominio del muscolare corridore di casa Giuseppe Localzo (23'21") davanti al senigalliese Giuliano Mengarelli (24'09") e all'osimano Doriano Bianchi (24'16"). L' ultima galoppata che si è corsa sotto un sole ormai splendente nel cielo azzurro, riservata agli  juniores, promesse, seniores e Master dalla MM35 alla MM45 è stata vinta nettamente da uno degli organizzatori dell'evento che lo scorso autunno è stato anche il primo italiano alla NYC Marathon: Doriano Bussolotto (20'47"), mentre il poliedrico triatleta anconetano Luigi Del Buono (21'26") ha battuto il fabrianese Gianmarco Cecchini (21'29") nel lungo sprint finale per conquistare il secondo gradino del podio.
 
IL VIDEO DI MARIO GIANNINI