Stampa questa pagina
Feb 23, 2020 1083volte

Siviglia (ES) - Eyob Faniel, record italiano sulla maratona con minimo olimpico

Eyob Faniel a Tarragona, medaglia di argento ai Giochi del Mediterraneo Eyob Faniel a Tarragona, medaglia di argento ai Giochi del Mediterraneo

I segnali premonitori c’erano tutti, dalla fantastica vittoria ottenuta alla BoClassic del 31 dicembre scorso a quella con nuovo personale sulla mezza maratona a Siviglia (1:00:44). Però stavolta il nostro atleta ha sorpreso ancora di più: con 2:07:19 realizza il nuovo record sui 42195 metri, battendo il precedente di 3 secondi (Stefano Baldini, 2:07:22, Londra 2006).

Gara perfetta, viene da dire, per l’atleta allenato da Ruggero Pertile, con passaggio alla mezza in 1:03:36 (passaggi 10 km = 29:52, 30 km = 1:30:23, 40 km = 2:00:56).

Con questo tempo Eyob realizza anche con grande abbondanza il minimo per partecipare alle prossime Olimpiadi di Tokio, infatti stabilito in 2:11:30. Ricordiamo che la maratona si correrà a Sapporo, per le note ragioni sui problemi climatici.

Gara di ottimo livello, vinta dall'etiope Mekuant Ayenew Gebre, che con il tempo di 2h04:46 stabilisce anche la miglior prestazione mondiale stagionale. Secondo posto per Barnabas Kiptum (Kenya, 2:05:05) e terzo per un altro etiope, Regasa Bejiga (2:06:04). I primi tre classificati realizzano tutto il proprio record personale.

Molto bene anche Yassine El Fathaoui, ripete ed anzi migliora l'exploit di Berlino 2019, quando chiuse col personale di 2:11:08; nuovo personal best di 2:10:10, anche qui minimo per Olimpiadi portato a casa.

Tra le donne vince all’esordio sulla distanza Juliet Chekwel (2:23:13, Uganda); seconda Gada Bontu (2:23:39, Etiopia), terza Sifan Melaku (2:23:49, Etiopia).

Questa la lista italiana aggiornata alltime sulla maratona maschile:

2:07:19 Eyob Faniel, Siviglia 23 febbraio 2020
2:07:22 Stefano Baldini, Londra 23 aprile 2006
2:07:52 Giacomo Leone, Otsu 4 marzo 2001
2:08:02 Alberico Di Cecco, Roma 13 marzo 2005
2:08:05 Yassine Rachik, Londra 28 aprile 2019
2:08:19 Gelindo Bordin, Boston 16 aprile 1990
2:08:33 Danilo Goffi, Rotterdam 19 aprile 1998
2:08:49 Francesco Ingargiola, Roma 1 gennaio 2000
2:08:59 Daniele Caimmi, Milano 1 dicembre 2002
2:09:07 Ottaviano Andriani, Milano 2 dicembre 2001
2:09:07 Migidio Bourifa, Parigi 7 aprile 2002