Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 26, 2020 1169volte

Sara Hall, secondo tempo USA di sempre in maratona

Sara Hall durante la maratona Sara Hall durante la maratona Foto Facebook/Profilo Hall

Sara Hall è stata la grande protagonista del Marathon Project di Chandler, in Arizona, chiudendo in 2:20:32, il secondo crono di sempre di una atleta statunitense dopo il 2:19:36 di Deena Kastor a Londra nel 2006.   

La maratona si è corsa domenica 20 dicembre a numero chiuso di partecipanti, con diversi top locali, su di un anello ultrapianeggiante, senza buche e poche curve, di 4.3 miglia (circa 7 km), che ha permesso il raggiungimento di ottimi risultati.

Per la 37enne Hall, dopo l’ottima maratona di Londra il 4 ottobre (seconda alle spalle di Brigid Kosgei in 2:22:01), una grande gara (corsa in gran parte con quattro pacer maschi) con passaggi in 16:38 al 5° km, 33:03 al 10°, 1:06:03 al 20°, 1:09:03 alla mezza, 1:39:22 al 30° e 2:13.06 al 40°.

Incredibile tempo anche per la seconda arrivata, la 36enne Keira D’Amato in 2:22.56, che migliora di quasi 12 minuti il suo precedente pb di 2:34:24 stabilito sempre nel 2020, ottenendo il settimo crono nazionale di sempre.

Terza Kellyn Taylor in 2:25:22, a precedere  nell’ordine Emma Bates, quarta in 2:25:40, Natasha Wodak, quinta in 2:26:19, e la messicana Andrea Ramirez Limon, sesta in 2:26:34. Ben dodici atlete sotto le 2:30, con la scozzese Sarah Inglis nona in 2:29:41, al debutto sulla distanza, mancando lo standard di qualificazione olimpica di soli 11 secondi.

Tra gli uomini, successo per Martin Hehir in 2:08:59, che migliora notevolmente il suo pb precedente di 2:11:29, crono con il quale ottenne il sesto posto ai trials olimpici di Atlanta a febbraio: per Hebir da considerare che, come studente di medicina, ha passato gli ultimi mesi da operativo in terapia intensiva in un reparto covid. Questi i passaggi: 15:30 al 5° km, 30:44 al 10°, 45:55 al 15°, 1:01:11 al 20, 1:04:29 alla mezza, 1:16:27 al 25°, 1:31:44 al 30°, 1:46:55 al 35°, 2:02:08 al 40°.

Staccato di 10 secondi è giunto Noah Droddy, secondo in 2:09:09; terzo posto per Colin Bennie in 2:09:38 su Scott Fauble, quarto in 2:09:42, Ian Butler, quinto in 2:09:45, Scott Smith, sesto in 2:09:46, e Mick Iacofano, settimo in 2:09:55, con sette atleti sotto le 2:10.

Da segnalare che tutti i partecipanti, 40 donne e 48 uomini, sono stati sottoposti a test anticovid; che le conferenze stampa si sono svolte tramite videochiamate, che gli atleti hanno indossato mascherine anche nel riscaldamento, che gli addetti ai ristori indossavano mascherine e guanti.

 

 
What do you want to do ?
New mail
 
What do you want to do ?
New mail

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina