Stampa questa pagina
Lug 12, 2021 Comunicato Comitato Organizzatore 297volte

Reggello-Vallombrosa, si ripete Massimo Mei

Uno scorcio di Vallombrosa Uno scorcio di Vallombrosa Foto di Fabio Marri

 11 luglio - Questa volta è Massimo Mei il re della Reggello-Vallombrosa. La classica podistica toscana, arrivata alla sua 45esima edizione, vissuta con un anno di ritardo, torna a premiare il corridore dell’Atl. Castello, vincitore nel 2018. In una mattinata di grande caldo, ma anche di forte entusiasmo per l’atteso ritorno della gara, con oltre 250 concorrenti affluiti nel piccolo centro fiorentino, Mei si è reimpossessato del successo con una condotta autoritaria, andando a chiudere in 50’45” con un vantaggio di 1’09” su Claudio Algerini (Gs Le Panche Castelquarto) e 1’22” sul compagno di colori Nicolò Bandini. Solo quinto il campione uscente, Filippo Bianchi che si aggiudicò la gara nel 2019: il portacolori dell’Atl. Il Ponte Scandicci ha chiuso a 1’58” dal vincitore.
A Francesca Setti il titolo femminile: l’atleta del Gs Orecchiella Garfagnana ha dominato la competizione sui classici 13,2 km in gran parte in salita con arrivo davanti all’Abbazia di Vallombrosa, facendo fermare i cronometri sul tempo di 59’20”. Al secondo posto Enrica Bottoni (Atl.Livorno) a 2’38”, terza la svedese del Gs Le Panche, Sara Emily Bulukin a 3’13”.
Un importante contributo al felice ritorno sulle strade della Reggello-Vallombrosa, oltre che all’impegno dell’organizzazione del Gruppo Podisti Resco 1909, è stato dato dalla collaborazione di Carabinieri, Polizia Municipale, comune di Reggello con tutti i commercianti della zona, e ad appassionati come Luca Panichi, Stefano Giovannetti e Piero Giacomelli che, ognuno nel suo campo, hanno dato una mano alla realizzazione di un sogno.
Appuntamento al 2022, continuando la strada verso il cinquantenario.