Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 19, 2022 Fidal.it 421volte

Boston, vincono Chebet e Jepchirchir

Vince Chebet Vince Chebet Foto Web

18 Aprile - Boston è ancora keniana, con un tris al maschile firmato da Evans Chebet (2h06:51), Lawrence Cherono e Benson Kipruto, e la splendida vittoria femminile dell'olimpionica di Sapporo, e due volte iridata di mezza maratona, Peres Jepchirchir (2h21:02). Spettacolare l'esito della 42 km donne, con l'ultimo miglio caratterizzato dai continui sorpassi a elastico tra la Jepchirchir e l'etiope Ababel Yehsaneh, terza a Chicago in novembre, che hanno reso particolarmente avvincente la gara nel tratto conclusivo.

Una maratona donne definita già al 20esimo chilometro, con la coppia Jepchirchir-Yehsaneh in fuga assieme all'altra keniana Joyciline Jepkosgei, crollata a tre chilometri dal traguardo e settima in 2h24:43, raggiunta e superata dalle altre keniane Mary Ngugi (terza per il secondo anno consecutivo, 2h21:32), dalla 42enne Edna Kiplagat (2h21:40, chiuse seconda nel 2021), e ancora Ngige (2h22:13) e Cheptoo (2h23:47). Prima europea la britannica Purdue, nona in 2h25:26, prima statunitense Neil Rojas, decima in 2h25:57. 

Al maschile tripletta Kenya con il primo successo in una major del 33enne Evans Kiplagat Chebet, reduce dal prestigioso quarto posto nella London Marathon. Gara condotta a lungo con un folto gruppo di leader fino al 35esimo chilometro, dove Chebet ha alzato il ritmo guadagnando progressivamente vantaggio. Al traguardo, trenta secondi tra il keniano e il connazionale, quarto alle Olimpiadi, Lawrence Cherono (2h07:21) seguito dal vincitore uscente Benson Kipruto (2h07:27). Maratona amara per Geoffrey Kamworor, 18esimo in 2h11:49, solo 20esimo Yuki Kawauchi, vincitore nel 2018. Primo statunitense Scott Fauble, settimo in 2h08:52 e autore di due mezze perfettamente uguali (1h04:26!), primo etiope Yimer, ottavo in 2h08:58.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina