Stampa questa pagina
Ago 23, 2019 Ufficio Stampa Evento 557volte

Domenica si corre tra i Pini Loricati a Terranova di Pollino

Domenica prossima, 25 Agosto, alle ore 9.45, a Terranova di Pollino (Potenza), si corre il 3° Trofeo dei Pini Loricati: gli scorsi anni è stata una scommessa per gli organizzatori, Antonio Figundio, Giovanni Izzi e Francesco Lufrano, nell’organizzare una gara lunga ed in quota.

Nonostante tutto, l'Atletica CorrerePollino, con l'aiuto dello Sci Club di Terranova del Pollino, dopo aver visto prima e provato poi il percorso, era sicura del successo che poteva avere questa manifestazione. E, infatti, gli sforzi fatti gli scorsi anni hanno premiato l’edizione del 2019 in termini numerico, con circa 300 atleti iscritti.

Chi l'avrebbe mai detto ai 300 temerari che avrebbero corso lassù: uno spettacolo unico, iniziato a valle, presso la pista da sci di fondo di Piano della Giumenta (a circa 1600 metri di altezza), gestita dallo sci club di Terranova del Pollino, e continuato per tutto il percorso che raggiunge la vetta della Serretta della Porticella, 200 metri circa sul livello del mare. Rocce maestose con forme strane, radici di alberi gigantesche e panorami mozzafiato. Colori bellissimi che si mescolano tra loro: l'azzurro del cielo, il grigio delle roccie, il verde della vegetazione e i "Pini Loricati" nel loro rarissimo habitat, 18 chilometri di corsa e pura passione; la fatica che provoca il duro percorso viene appieno ripagata.

L’edizione 2018 ha visto vincere Mongelli Lidia in 1h51’ (Atletica CorrerePollino) - campionessa italiana e nazionale e Michele Spingola in 1:34’ (CorriCastrovillari).

Tanti atleti forti ai nastri di partenza: Barbuscio Marco –  Lopriore Alessandro - Lo Vaglio Egidio – Marino Umberto - Di Ceglie Daniele – Scarcia Luca – Lufrano Francesco – Franco  Mariano;  mentre tra le donne: Caputo Giovanna –  Carriero Patrizia - Maiolino Valentina e tanti altri che ci scuseranno per non averli citati.

Con l’approvazione dei Comitati Regionale Fidal Basilicata e Uisp Basilicata, con un dislivello positivo D+900m circa, sarà una gara valevole come tappa del campionato Interregionale Fidal Sud e come prova di campionato regionale di corsa in montagna.

Per partecipare alla gara l'organizzazione consiglia l'utilizzo di scarpe tecniche da Trail Running, calze lunghe e di portare un fischietto da utilizzare in caso di imprevisti. Quattro ristori di acqua e tè lungo il percorso e ricco buffet di dolci, crostate e ciambelle all'arrivo, partenza gara (ripetiamo) alle ore 9.45.