Stampa questa pagina
Mar 15, 2022 581volte

Il podismo reggiano piange Cesare Cagozzi

“Cesare, un amico, a volte burbero, un generale, ma una persona vera.
Ci piace ricordarti con il tuo solito sorriso, un sorriso contagioso per tutti.
Dirti grazie amico mio è difficile, perché è poco per quello che hai fatto per lo Sport povigliese.
Sempre di persona, sempre presente, incontrarti era un piacere, sei stato per noi una guida.
La corsa all’indietro e le corse di Poviglio, sono e resteranno tue.
Grazie di tutto, Ciao Cesare,
I tuoi ragazzi della Road Runners Club Poviglio.”



Questo è il toccante saluto scritto e letto da Costantino Morini durante il funerale.
Cesare Cagozzi, 80 anni, ha lasciato l'affetto dei suoi cari pochi giorni fa a causa di un malore improvviso.
Già fondatore dei "Road Runners Club Poviglio", per tutta la vita del team ne è stato l'anima; da infaticabile organizzatore di svariate gare tra cui la "Poviglissima" e la "Camminata Terramara
", si è fatto apprezzare anche da tutto il movimento podistica reggiano.
Quanto si è scherzato con lui per il fatto che fosse sempre il primo ad arrivare alle gare, in alcuni casi è arrivato addirittura prima degli organizzatori. La ricordiamo sempre gentile e sorridente con la sua Vivetta al fianco, seduto al tavolino davanti alla tenda, con i pettorali per i suoi ragazzi e sempre pronto ad ospitare chiunque avesse bisogno di ospitalità.
Lo ricordiamo anche in veste di runner, ho una foto del mitico Cross "Lo Stradello" di Scandiano degli anni novanta dove, pur impegnato sulla rampa più dura, sorride mentre lo doppio.
Grande Cesare, sarai sempre con noi.