Stampa questa pagina
Mar 03, 2018 3654volte

La tragica morte di Chala Adugna

Un gruppetto alla maratona di Marrakech Un gruppetto alla maratona di Marrakech

Una morte assurda e quanto mai terribile quella capitata al maratoneta etiope Chala Adugna. Durante un allenamento nella foresta, Adugna ha toccato un cavo elettrico dell’alta tensione caduto a terra dal palo di sostegno. E’ rimasto folgorato all’istante e per lui non c’è più stato nulla da fare.

Chala Adugna, classe 1994, aveva un personale di 2h09’42” fatto ad Hannover nell’aprile del 2015 dove arrivò secondo. Ad inizio di quest'anno era arrivato secondo anche alla maratona di Marrakesh correndola in 2h11’47” e secondo nel 2016 alla maratona di Venezia. Suo unico squillo vittorioso in una 42 km è stato quello alla Maratona di Caen nel 2014.

Alla sua famiglia vanno le nostre condoglianze che facciamo anche a Gianni De Madonna, il suo manager.