Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 21, 2023 Ufficio Stampa Corribergamo 847volte

Adrara San Rocco (BG) - 30° Memorial Plebani, vincono Baldaccini e Bottarelli

Partenza Uomini Partenza Uomini Foto Corribergamo

21 Maggio - I veterani hanno la meglio sulle giovani leve, si potrebbe riassumere così il 30° Memorial Plebani, storica gara messa nuovamente in campo dall’Atletica Paratico e dal Gruppo Sportivo di Adrara San Martino. Tanti gli atleti che si sono ritrovati nel basso Sebino per scalare i Colli di San Fermo, 154 gli atleti partiti da Adrara San Martino tra gli Juniores, Promesse, Senior e Master (fino a Master 55). Ad Adrara San Rocco, nella piazza del paese si sono ritrovati le donne (Juniores Promesse, Senior e master) e i Master uomini over 60. Le prime a partire sono state le donne, via dato alle 9,30. Sulla linea di partenza si sono ritrovate le tre ragazze della Recastello, Beatrice Bianchi, Samantha Galassi e Vivien Bonzi, quest’ultima reduce dal primo posto agli italiani di corsa in montagna a Limana. Oltre a Loro c’era Sara Bottarelli (Freezone). A presentarsi per prima al traguardo finale con un buon margine è stata proprio la Bottarelli, quinta agli italiani e apparsa in netta ripresa rispetto alla gara di inizio maggio. Secondo posto per Vivien Bonzi, reduce dal ritiro con la Nazionale ad Innsbruck per provare i percorsi dei mondiali che si terranno a inizio giugno. Terzo posto per Stefania Cotti Cottini (Pellegrinelli).

Nella gara maschile lo spettacolo lo fanno Alex Baldaccini (Gs Orobie) e la sorpresa degli italiani di Limana, Luciano Rota (Recastello): un testa a testa fino quasi agli ultimi tornanti che portano al passo dei Colli di San Fermo. Qui è Baldaccini che allunga sul rivale che non riesce a tenere il passo dell’atleta brembano che taglia per primo il traguardo, secondo posto per Luciano Rota. Più staccato chiudeva il podio Manuel Zani (GS Orobie). 

INTERVISTE 

Alex Baldaccini

Abbiamo praticamente fatto tutta la gara assieme io e Luciano Rota, un po’ tirava lui e un po’ io, un percorso oggi reso difficile dalla pioggia dei giorni scorsi con terreno fangoso. Nell’ultima parte di gara ho provato l’allungo decisivo e sono riuscito a staccare Rota. Ad onor del vero lui è reduce dal ritiro con la nazionale a Innsbruck per provare il percorso della gara e forse era più affaticato di me. Comunque Il Plebani rimane una bella gara, l’ultima volta che l’ho fatta era 11 anni fa nel 2012 ed è sempre bello correre su questi percorsi.

Luciano Rota

Io e Alex ce le siamo date di santa ragione, un po’ allungavo io e un po’ lui, nel finale la fatica del ritiro con la nazionale si è fatta sentire e non sono riuscito a reggere l’allungo finale. Comunque bella gara per entrambe e bel percorso. Ora vedremo come andranno i mondiali, per me è già stata una sorpresa essere stato convocato dopo il terzo posto ottenuto ai mondiali, quindi vedremo cosa riuscirò a fare a Innsbruck. 

Manuel Zani

Baldaccini e Rota hanno fatto praticamente gara a se, io ho cercato di rimanere con loro ma alla fine ho iniziato a fare il mio passo rimanendo praticamente solo per tutta la gara. Un bel percorso quasi sempre corribile su strada cementata, sono molto soddisfatto del terzo posto ottenuto. 

Sara Bottarelli

Dopo un campionato italiano dove le sensazioni non sono state ottime finalmente inizio a ritrovare il ritmo e la gamba giusta. Sono soddisfatta della vittoria ma soprattutto delle sensazioni che ho avuto durante la salita e questo mi conforta in vista degli italiani. C’è anche da dire che Vivien Bonzi era reduce da un duro ritiro con la nazionale a Innsbruck ed era affaticata, purtroppo io avendo famiglia e facendo l’insegnante non ho potuto partecipare. I mondiali poi saranno su un percorso di 15 chilometri, ma per ora la vittoria di oggi mi da fiducia di poter far bene anche ai mondiali di giugno. 

Vivien Bonzi

La gara di oggi è andata abbastanza bene, è la prima volta che facevo questa gara e mi sono trovata bene su un tracciato quasi sempre percorribile. Ho cercato di rimanere sempre vicina a Sara Bittarelli ma alla fine lei mi ha staccato nella parte finale della gara andando a vincere. Io sono reduce dal ritiro con la nazionale dove ho visto i due percorsi delle due prove dei mondiali che farò e dove abbiamo fatto anche altri lavori, quindi ero più affaticata rispetto alla prova degli italiani a Limana. 

Stefania Cotti Cottini

Le prime due se ne sono andate via quasi subito ed io h amministrato la gara facendo il mio passo, sono soddisfatta del terzo posto in una gara prestigiosa come questa.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina