Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 02, 2023 Claudio Romiti 870volte

“Corsa dello Scopetto” a Castelnuovo di Assisi

La partenza La partenza Comitato Organizzatore

Giunta alla nona edizione, si è disputata sabato 1° luglio la “Corsa dello Scopetto”, in quel di Castelnuovo di Assisi. La competizione, valida come sesta prova del circuito umbro dell’Endas, è da sempre organizzata da Paolino Bracardi, colorito personaggio che è più di un beniamino per i podisti della regione.

Tant’è che, malgrado una data non molto favorevole (fino alla scorsa edizione la corsa si svolgeva nella prima quindicina di maggio) anche quest’anno la manifestazione ha raccolto oltre 150 atleti, tra agonisti e partecipanti alla non competitiva, i quali si sono dati battaglia nel consueto e insidioso tracciato di 7 km. Un percorso apparentemente piatto, ma che, in realtà, tende leggermente a salire fino ad oltre il terzo km, creando qualche problema di distribuzione dello sforzo, soprattutto in chi lo affronta per la prima volta.

Prima di dare il via alla gara, è stato osservato un doveroso e toccante minuto di raccoglimento per commemorare la recente scomparsa di Gianfranco Brugnoni, fondatore e per molti anni presidente della Podistica Volumnia Sericap, società a cui appartiene lo stesso Bracardi e che come tutti gli anni contribuisce in modo importante alla buona riuscita della manifestazione.

L’intera kermesse sportiva si è svolta in un clima particolarmente rilassato e, per una volta, in perfetto stile “ente di promozione sportiva”, in quanto, non essendo presenti i locali “sceriffi” della Fidal, il controllo burocratico dei tesserini non è stato accompagnato da quello relativo ai certificati medici, secondo una controversa consuetudine che, proprio in questi giorni, ha trovato un precedente abbastanza sconvolgente in una nota non-competitiva perugina, in cui per la prima volta si è impedito di correre a chi era privo di questa cartuccella sanitaria.

Oltre a ciò, anche in virtù del lungo e paziente lavoro di preparazione che per molte settimane porta avanti Paolino in splendida solitudine, la competizione si segnala per l’eccellente organizzazione, per l’ottimo rifornimento post-gara e per l’eccezionale dotazione di riconoscimenti. Sono stati infatti premiati i primi 5 assoluti maschili e femminili e i primi 10 di ben 13 categorie.

Quindi, ribadendo i sinceri apprezzamenti per l’ennesimo, grande sforzo messo in campo dal nostro Paolino Bracardi, il quale da molti anni  distribuisce volontariamente ad ogni occasione i volantini di qualunque altra gara regionale ed extra-regionale, non possiamo che darci appuntamento alla prossima edizione della “Corsa dello Scopetto”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina