Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 18, 2023 Ufficio Stampa Fidal Veneto 718volte

Istrana (TV) – Corsa del Centenario, si impongono Gatto e Lot

La partenza La partenza Foto Fidal Veneto

17 settembre - In tremila, di corsa, per i 100 anni dell’Aeronautica Militare. L’aeroporto militare di Istrana (Treviso), sede del 51° Stormo Caccia, questa domenica ha aperto i cancelli a runners e camminatori che hanno celebrato, in una cornice del tutto inedita, tra hangar e aerei in esposizione, il secolo di attività dell’Arma Azzurra.

Dopo la tragedia dell’aeroporto Caselle di Torino, i toni non potevano essere quelli della festa. Ma, in apertura di mattinata, ricordando l’incidente del giorno prima, il comandante del 51° Stormo Caccia, Emanuele Chiadroni, ha espresso vicinanza alla famiglia della piccola vittima e sottolineato le finalità benefiche dell’evento, il cui principale obiettivo era raccogliere fondi a favore dell’AIRC nell’ambito del progetto “Un dono dal cielo” che l’Aeronautica Militare ha deciso di adottare, nell’anno di una ricorrenza così significativa, a sostegno della ricerca contro il cancro.

Poco prima del via, è stato osservato un minuto di silenzio. Poi il serpentone di atleti si è mosso, di corsa o passeggiando, lungo i due percorsi di 10 e 6 km che il 51° Stormo Caccia - in collaborazione con il Montello Runners Club e Bettiol Sport Events Asd, le società sportive dell’ex campione azzurro Salvatore Bettiol - ha disegnato interamente all’interno dell’aeroporto, interessando anche la pista di volo.

Dei tremila iscritti, circa 500 sono stati i partecipanti alla gara Fidal, vinta da Giovanni Gatto (Us Quercia) ed Eleonora Lot (Atl. Ponzano). Un’accoppiata tutta trevigiana. Il 23enne azzurrino di Quinto si è imposto in 30’56”, precedendo Giacomo Esposito (Atl. San Biagio, 31’17”) e Riccardo Donè (Atl. Mogliano, 32’16”). La 27enne coneglianese ha invece dominato la gara femminile, chiudendo in 37’33”. Alle sue spalle, Jlenia Stragliotto (HRobert Running Team, 40’52”) e la compagna di squadra Marta Zanatta (42’05”).

“Non mi era mai successo di correre all’interno di un aeroporto. E’ stata una gara molto particolare, a suo modo suggestiva. Abbiamo affrontato rettilinei che sembravano non finire mai, alla fine è stato anche divertente”, ha commentato Gatto, specialista dei 3000 siepi, che in carriera non aveva mai corso una gara di 10 km su percorso omologato. Applausi anche da Salvatore Bettiol, accompagnato dalla figlia Valentina e da Alessandra Mantovan, dalla primatista italiana dei 100 metri, Manuela Levorato, a lungo stella del gruppo sportivo dell’Aeronautica Militare, dal presidente della Fidal regionale Francesco Uguagliati e di quella provinciale Dino Brunello.  

CLASSIFICHE. UOMINI: 1. Giovanni Gatto (Us Quercia) 30’56”, 2. Giacomo Esposito (Atl. San Biagio) 31’17”, 3. Riccardo Donè (Atl. Mogliano) 32’16”, 4. Matteo Muraro (Team Treviso) 32’51”, 5. Omar Zampis (Assindustria Sport) 33’17”, 6. Giacomo Marchiol (Atl. Mogliano) 33’39”, 7. Ivan Basso (HRobert Running Team) 34’07”, 8. Simone Tibaldo (Vicenza Marathon) 34’50”, 9. Luca Brunello (HRobert Running Team) 35’12”, 10. Mattia Fenti (Atl. Agordina) 35’12”. 

DONNE: 1. Eleonora Lot (Atl. Ponzano) 37’33”, 2. Jlenia Stragliotto (HRobert Running Team) 40’52”, 3. Marta Zanatta (Atl. Ponzano) 42’05”, 4. Sara Montresor 44’18”, 5. Alessandra Dal Santo (Atl. Mottense) 44’40”, 6. Miriam Vianello (Maratoneti Eraclea) 44’46”, 7. Patrizia Garbujo (HRobert Running Team) 44’58”, 8. Giulia Guerrieri (G.A. Vedelago) 45’46”, 9. Sonia Lauria (Team Mud & Snow Asd) 46’11”, 10. Sofia Moschi 46’12”. 

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina