Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 13, 2023 Comunicato Stampa 462volte

Ankara (TUR) – 1^ Runkara International H.M., vittoria di Lemma e Gelaw

La partenza La partenza Foto Ufficio Stampa Evento

8 Ottobre - Si chiude un’era per la città di Ankara, fino a ieri l'unica capitale al mondo senza gare su strada, nonostante una popolazione di oltre 6 milioni di abitanti. Grazie agli sforzi di Victoria Blyth, che ne ha fortemente voluto la realizzazione ed il supporto del team Napoli Running, Ankara ha ospitato la 1^ Runkara International Half Marathon, evento che ha trasformato il bellissimo centro della città in una passerella per oltre 4.000 iscritti, tra questi anche atleti di fama internazionale.

LA GARA ELITE – A dettare il ritmo per gli uomini la lepre Victor Mutai mentre per le donne Julius Kipchumba. Primo passaggio maschile in 29’27” ai 10 km dopo i quali un gruppo di sei atleti si è staccato su un tratto collinare creando un vuoto. Al comando gli etiopi Chemdessa Debele e Sisay Lemma, inseguiti dal keniano Vinicent Nyageo con Lemma che ha continuato a spingere forte inseguito da Debele. Posizioni congelate fino al traguardo, vittoria di Lemma in 1h01’08” seguito a 18” in 1h01’26” da Debele. Chiude il podio il keniano Nyageo in 1h01’43”.

Nella gara femminile Sultan Haydar, ex etiope che ora corre sotto bandiera turca, ha fatto segnare il passaggio ai 10 km in 32’01” tallonata dall’etiope Zewditu Gelaw e la bahreinita Roselidah Jepketer. La favorita Gelaw non ha tradito le aspettative e ha preso il comando imprimendo un ritmo che le ha permesso il passaggio ai 15 km in 47’48” per poi chiudere al primo posto in 1h08’28” staccando di netto la turca Haydar, seconda in 1h09’11”. Gradino più basso del podio per la keniana Kosgei in 1h10’10”. 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina