Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 23, 2023 1094volte

Reina e Cuneaz si impongono alla 6^ Corribicocca

I vincitori 2023 I vincitori 2023 Foto di Roberto Mandelli

SERVIZIO FOTOGRAFICO DI ROBERTO MANDELLI
22 ottobre. Anche quest’anno il Bicocca Stadium ha aperto le sue porte (forse meglio dire cancelli) per ospitare, in questo fine settimana, la 6^ Corribicocca, la gara organizzata dall’omonima Università e dal CUS Pro Patria Milano che ne ha fatto anche una “gara sociale” con ben 50 arrivati sui 359 competitivi giunti al traguardo.
Come nelle scorse edizioni oltre che alla 10 km competitiva era possibile cimentarsi anche nella versione non competitiva sia sulla stessa distanza che sui 5 km. Indipendentemente dalla distanza scelta, comunque tutti hanno contribuito all’aspetto benefico della manifestazione che quest’anno era a sostegno dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla a cui al termine sono stati donati 5 mila euro.
Il percorso che hanno affrontato i concorrenti è stato lo stesso delle precedenti edizioni: un giro di 5 km disegnato nelle vie che ospitano gli spazi universitari con partenza in viale Sarca e arrivo sulla pista del Bicocca Stadium.
Clima ancora caldo, per essere quasi a fine ottobre, quello che hanno trovato i quasi 1500 iscritti, quasi 1100 non competitivi e circa 400 competitivi (359 al traguardo, come già scritto, rispetto ai 362 del 2022).
Alle 10,00 i top runner sono tutti schierati in attesa dello sparo e, ovviamente, le maglie del CUS Pro Patria la fanno da padrone.
Dopo la partenza mi sono posizionato al bivio, sempre in v.le Sarca, per la 5k e chi continuava per il secondo giro.
Un posto strategico, quindi, per capire l’andamento della gara competitiva, ma soprattutto per poter incitare compagni di squadra e amici.
Al termine del primo giro in testa alla gara sono passati due portacolori del CUS, Renè Cuneaz e il vincitore dello scorso anno, Aymen Ayachi che avevano già un buon vantaggio sugli inseguitori.
Per quanto riguarda la gara femminile, a metà gara la prima a transitare al 5° km è stata Nicole Svetlana Reina, seconda lo scorso anno, ma già vincitrice nel 2021. Dietro di lei altre maglie CUS, ma a debita distanza.
Se lo scorso anno era stato il secondo giro a lanciare verso la vittoria Aymen Ayachi, quest’anno invece non gli è riuscito l’allungo e, nonostante un tempo finale migliore di quello 2022, ha ceduto il primo posto a Renè Cuneaz che si è presentato in solitaria sulla pista andando a vincere la 6^ Corribicocca con il tempo di 30’37”. Ad Ayachi quindi il secondo posto e la soddisfazione, come detto, di aver migliorato il suo tempo che quest’anno è stato di 31’06 contro i 31’18” dello scorso anno.
Appena dietro di lui è arrivato Zohair Zahir che ha chiuso la sua gara in 31’14”. Da segnalare che Zohair è l’unico atleta salito sul podio, sia maschile che femminile, non tesserato CUS.
Al femminile nessuna sorpresa con Nicole Svetlana Reina che è tornata a iscrivere il suo nome nell’Albo d’oro della manifestazione che ha vinto con il tempo di 33’41” davanti a Federica Baldini (34’05”) e a Maria Gorete Subano (34’57”).

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina