Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 25, 2024 Cristian Avino 343volte

3^ La Valletta Marathon e mezza, tra storia e cronometro

Forte Sant'Elmo Forte Sant'Elmo Foto Archivio

24 Marzo - La Valletta Marathon, giunta alla terza edizione, è sicuramente una delle più peculiari al mondo. I podisti, provenienti da almeno sette nazioni diverse, non solo hanno potuto scegliere se cimentarsi nella distanza della 42 km oppure 21 Km, ma hanno avuto soprattutto l’opportunità di correre in uno scenario storico e mozzafiato; infatti per i runners è stato come compiere un affascinante viaggio nel tempo.
La “kermesse” sportiva si è snodata lungo le fortificazioni di Forte Sant' Elmo e Forte Sant'Angelo, antiche sentinelle del passato, che offrono viste maestose dello scintillante Mar Mediterraneo. Ad ogni passo, era come immergersi nella grandiosità del patrimonio architettonico di Malta, circondati dai resti di un glorioso passato.
A ragion veduta la competizione podistica è affiliata alla Abbott World Marathon Majors, una rinomata serie delle migliori maratone del mondo. L’organizzazione si è dimostrata impeccabile in ogni dettaglio, dalla consegna pettorali al finish line. Insomma una manifestazione sportiva da annoverarsi nell’agenda del “podista internazionale”.
Quanto alla cronaca della gara; il podio della Maratona vede la vittoria al maschile di Nijhuis Mathisen dalla Danimarca col tempo di 2:25:11 seguito al secondo posto da Debono (2:34:31) ed al terzo posto da Zivkovic Ante (2:40). Il corridore danese di fatto ha dominato la corsa sin dalle prime battute dettando il ritmo delle prime posizioni per poi staccare tutto il gruppo di testa dal 37esimo km facendo il vuoto dietro di sé.
Sul versante femminile la medaglia d’oro è per la keniota Medugu Sylvia Mmboga (2:46:02), argento per Attard Pulis Josan con 3:18:51 ed infine bronzo per Steele Jemma ad un solo secondo di distacco dalla seconda con 3:18:52.
Per ciò che concerne la 21 Km la vittoria al maschile di Dillon Cassar (1:07:30) ed al femminile Jemima Farley (01:15:42) hanno invece stabilito il nuovo record del percorso nella mezza maratona.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina